BusinessOnline - Il portale per i decision maker






MotoGP Olanda streaming. Come e dove vedere. Siti web, link

Sarà Italia – Spagna anche ad Assen, domenica 26 giugno nella categoria MotoGP del mondiale di motociclismo, con Lorenzo e Marquez che cercheranno di riscattare la sconfitta patita, da parte di Rossi, proprio nell’ultimo GP disputato sulla pista del Montmelò.




Grande spettacolo ad Assen

Sulla pista olandese, sulla quale si torna a correre a distanza di tre settimane dall’ultimo GP, la MotoGP preannuncia un grande spettacolo, con i tre favoriti della viglia racchiusi in pochi punti in classifica, ed altri piloti che vogliono approfittare per raggiungere il podio o provare anche a vincere la gara. Guardando i risultati delle sette prove già disputate in questa stagione, che hanno visto le vittorie di Rossi, Lorenzo e Marquez, sembra che anche ad Assen il pronostico non possa andare al difuori di questi tre nomi.

Rossi vuole ottenere su questa pista la sua ottava vittoria nella categoria maggiore, Dovizioso corre la sua 150esima gara nella MotoGP, ed anche le due Suzuki vorrebbero riscattarsi dopo che a Barcellona non sono state efficaci, sia con Espargaro che con Vinales.

I precedenti sulla pista olandese
Tra i costruttori la Yamaha è quella che ha ottenuto ad Assen il maggior numero di successi, otto, sopravanzando la Honda, ferma a 5, mentre per la casa di Borgo Panigale c’è un solo successo nell’albo d’oro, che l’australiano Stoner ottenne nel corso del mondiale 2008. Ancora più indietro nel tempo l’ultima vittoria ad Assen della Suzuki, datata 1993, con in sella Kevin Schwantz.

Per quanto riguarda i piloti, detto delle sette vittorie di Rossi, il pilota italiano è stato anche l’unico che ha saputo piazzarsi sul primo gradino del podio in due edizioni consecutive, precisamente nel 2004 e nel 2005. L’edizione dell’anno scorso vide il pilota di Tavullia conquistare la pole nelle prove ufficiali e poi ottenere la vittoria in gara davanti a Marquez.

Possibilità di riscatto per le Ducati?
Le moto italiane, che sinora non hanno inciso molto nel motomondiale cercano un riscatto ad Assen, e la Ducati vuole anche indirettamente rassicurare il campione del mondo Lorenzo, che salirà in sella sulle sue moto nella prossima stagione, riguardo al potenziale del mezzo. Dovizioso e Iannone si sono messi subito in luce nella prima sessione di libere, potendo contare sui tanti cavalli messi a disposizione dal "Desmosedici", che ben si adattano allo sviluppo della pista di Assen, che è nella configurazione attuale dal 2006, dopo l’ultima modifica.

La MotoGP, Moto 2 e Moto 3 si potrà vedere in diretta live streaming con diverse soluzioni anche gratis in italiano.
La MotoGP, Moto2 e 3 sarà possibile vederlo in diretta tv sulla tv satellitare Sky che anche quest'anno rende disponibile gratis per gli abbonati i servizi di streaming Sky Go, che permette di visionare le partite in diretta live su iPhone, iPad e su cellulari e tablet Android.
Dal 2014 è disponibile anche SkyGoOnline che permette di acquistare la visione del GP per chi non è abbonato a Sky, con la stessa qualità che offre la tv satellitare.
In più, oltre ai sistemi appena proposti, si trovano su internet diverse tv straniere come permettono di vedere le partite anche sui loro siti online.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il