BusinessOnline - Il portale per i decision maker








MotoGP Olanda streaming. Tutto quello che c'è da sapere

Dopo una sosta di tre settimane, la sfida tra i piloti della MotoGP riprende ad Assen in Olanda, in quello che è uno dei GP storici del motomondiale. Una pista nella quale Rossi si è sempre mostrato particolarmente a suo agio, e sulla quale cercherà di rispondere agli attacchi dei suoi avversari.




Assen, "l’università della moto"

La pista di Assen, da sempre nella lista di quelle del motomondiale, è una di quelle preferite dai piloti coraggiosi e veloci, dove le qualità dell’impianto frenante sono una delle variabili più importanti. E’ anche una delle piste preferite da Valentino Rossi, che in Olanda si è imposto ben nove volte, sette delle quali nella classe maggiore. La pista di Assen si addice quindi bene anche alle caratteristiche di Maverick Vinales, pilota della Suzuki, uno dei possibili outisder del Gran Premio, che vede comunque come favoriti principali i tre piloti che guidano la classifica del mondiale, Marquez, Lorenzo e Rossi.

Per il primo si tratterebbe della conferma della leadership, per il secondo un pronto riscatto dopo la caduta di Montmelò, provocata dall’urto con Iannone, e per il terzo la doppietta di vittorie consecutive, dopo quella ottenuta sul circuito di Barcellona. Rossi inoltre è il vincitore dell’ultima edizione del GP, nel 2015. Ad Assen conteranno molto anche le condizioni meteo, ma sembra che per la giornata di domenica, giorno della gara, la pista sarà asciutta.

Assen tappa importante per il mondiale
La gara olandese potrebbe rappresentare una tappa importante nella lotta per il titolo, specialmente se a vincere fosse Marc Marquez, che potrebbe così allungare in classifica e lasciare i due rivali della Yamaha a lottare tra di loro. Per l’attuale leader sarebbe importante anche una buona prestazione del connazionale e compagno di squadra, Dani Pedrosa, che sinora si è messo poco in evidenza nelle gare precedenti.

Una gara importante anche per le Ducati che, sfruttando la potenza sprigionata dal motore potrebbero mettere in difficoltà le rivali, anche se Iannone, penalizzato, prenderà il via dall’ultima posizione della griglia di partenza. Per l'atro ducatista, Dovizioso, si tratta della 150esima partecipazione ad una gara della MotoGP.

Lorenzo vuole risalire al primo posto
Le ambizioni di Jorge Lorenzo sono quelle di riportarsi in testa alla classifica e per far questo deve non solo fare delle ottime qualifiche, ma anche scattare immediatamente in testa per gestire poi la gara come meglio sa fare, mentre sembra più vulnerabile quando si trova impegnato nelle battaglie corpo a corpo, che sono invece uno dei punti di forza dei suoi avversari.

La gara di MotoGP si potrà vedere in diretta live streaming con diverse soluzioni anche gratis in italiano.
La MotoGP, Moto2 e 3 sarà trasmesso in diretta su Sky che ha reso disponibile Sky Go per lo streaming con un'app, che offre la possibilità di vedere le partite live su cellulari e tablet Android, oltre che su iPhone e iPad.
C'è anche SkyGo Online che permette di acquistare le prove, le qualifiche e la gara della domenica con la qualità della tv di Murdoch ai non abbonati. Il costo di ciascun evento sportivo, salvo promozioni, è di 9.90 Euro, anche se spesso è possibile usufruire di offerte promozionali interessanti.
Accanto a queste opzioni, svariati canali stranieri come rendono disponibile le trasmissioni anche sui loro siti internet.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il