BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie quali novità Piano B Governo Renzi, resoconto Vertice Ue e risposte Renzi novità quota 100, quota 41

Le aspettative sulle novità per le pensioni erano piuttosto alte, ma le prosottive e le novità vanno adesso al ribasso.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:51): Se non si riuscissero ad ottenere i soldi necessari del Comunità Europeo in un Vertice dove Renzi ha iniziato a chiedere 15 miliardi in più per il nuovo bilancio (ma non è detto che si utilizzino per le novità per le pensioni), la seconda mossa sarebbe, ovvero il piano B, fare un bilancio con praticamente nulla o quasi per le novità per le pensioni o le imposte, ma riuscire a vincere il referendum con l'appoggio trasversale di tutti dai centristi alla destra cambiando l'Italicum secone le richieste. E poi a quel punto, andare subito ad elezioni per giocarsi il tutto per tutto con il Movimento 5 Stelle e in questo caso le novità per le pensioni andrebbe sicuramente o quasi ad essere tra i protagonisti della sfida come imposte, sicurezza, immigrazione. e' da sottolineare che al momento il Mvimento 5 Stelle dalle ultime notizie e ultimissime, è la prima forza in Italia

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:38): E proprio questa mattina arriva tra le ultime notizie e ultimissime l'ok dell'Ue per i salvataggi delle banche fino a 150 miliardi. Questo apre a tre considerazioni legate alle novità per le pensioni anche:

- pensioni novità, si può ottenere il via libera della Comunità se si fa comprendere come sia necessaria e come siano il tappo per l'occupazione e la produttività come hanno detto numerosi esponenti.
- pensioni novità, il salvataggio per le banche veniva messo in discussione, sembrava non dovesse passare, ora invece passa, quindi potrebbero passare anche i 15 miliardi richieste per il bilancio. Poi, come verranno utilizzati è tutto da capire su queali temi
- pensioni novità, i soldi se sono necessari si possono trovare ben al disopra di quelli che servirebbe pe le stesse pensioni. E' sempre una questione di volontà, strategia, priorità

E poi c'è il ragionamento che esula dalle novità per le pensioni, ma è comunque sempre importante per tutti i cittadini italiani, ovvero la solidità e la sicurezza delle banche. Se è stato concesso un simile piano, significa che su alcune banche c'è un reale timore. 

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:47): Non viene, dunque, indicata nessuna novità per le pensioni come quota 100 o quota 41, ma neppure una precisazione sulle mini pensioni e un riferimento alle riunione con le forze sociali o dei tecnici. Tra l'altro la bocciatura dell'assegno universale già fatta anche dal Ministro delle Finanze e da Bankitalia non viene, però, spiegata con quale metodo alternativo la si voglia sostituire e si continua a rimanere nel vago così in generale la strategia che emerge nelle ultime notizie e ultimissime non solo sulle novità per le pensioni. Sembra, probabilmente, che lo stesso Governo Renzi voglia capire quanti e come soldi possa ottenere nel bilancio (con l'idea al momento che ne mancano ancora tanti all'appello e che le novità per le pensioni non sono prioritarie rispetto alle imposte)

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:47): Ieri a sorpresa vi è stato Matteo Risponde sui Social Network che non era previsto nelle ultime notizie e ultimissime. In sintesi, iniziamo a vedere cosa è stato sulle novità per le pensioni:

- novità pensioni tagli pensioni più alte per il futuro Renzi ha già detto che le norme sono state fatte, per il passato occorre vedere le risposte della Consulta.
- novità pensioni nulla su assegno universale, viene bocciato come modello.
- novità pensioni nulla su mini pensioni, quota 41 e altri metodi per uscire

(segue...)
 

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:47): E' un ennesimo nulla di fatto che non può che fare male dopo tutti i proclami e le intenzioni per le i miglioramenti sociali e verso la gente che dovevano essere fatte tra cui anche minore rigiditàper le novità per le pensioni e assegno universale. Maggiore sensibilità versi i problemi comuni coem riportavano tutte le ultime notizie e ultimissime, le quali però registrano alla fine del Vertice Europeo che si è concluso ancora una volta con un nulla di fatto, un rimando a due mesi e il Governo Renzi impegnato a cercare di ottenere soldi per le banche e forse per il taglio delle imposte. Ma tutto rimane in salita. Alla fine l'unico accordo vero ed è paradossale è quello tra Italia e Olanda che vedremo dopo salutato con un applauso che alcuni hanno definito catartico.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:33): Continua a suscitare perplessità l'analisi del vertice europeo su questa fase di transizione dovuta all'uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea, in cui l'Italia è impegnata in prima fila. La ragione è molto semplice: anche le ultime e ultimissime notizie annunciano come le novità per le pensioni, nonostante le aspettative iniziali, sembrano destinate a essere messe da parte.

Visto dal punto di vista delle novità per le pensioni, il vertice europeo a tre fra i capi di governo di Italia, Francia e Germania è terminato con un nulla di fatto. O meglio, le aspettative iniziali sono state fatalmente deluse. Almeno inizialmente era atteso un segnale forte sul terreno del sociale per rilanciare l'identità di una Unione europea vicina ai cittadini e ai territori. Tra l'altro erano state aperte le porte per la previsione di misure di sostegno al reddito per chi è senza occupazione, come l'assegno universale europeo. Una prospettiva di questo tipo era stata suggerita da tempo dal ministro dell'Economia e dal presidente della Camera dei deputati.

In parallelo, ma qui la partita è ancora aperta, si ragionava sull'allargamento dei confini delle mini pensioni attualmente allo studio a Palazzo Chigi, con deroghe speciali per chi svolge attività prevalentemente faticose (quota 100) e per chi ha iniziato a lavorare in giovane età (quota 41). Al centro del confronto sono finite soprattutto gli istituti di credito. Esecutivo italiano, Commissione europea e Banca centrale europea sembrano essere d'accordo sul principio: bisogna essere pronti a varare misure per sostenere le banche e quindi i risparmiatori nel caso la situazione continui a peggiorare e occorre risolvere le debolezze del comparto.

La trattativa fra Italia ed Europa è in corso e riguarderebbe strumenti da attivare caso per caso evitando il ricorso massiccio agli aiuti di stato. Gli effetti negativi delle turbolenze europee sull'economia europea ma anche mondiale hanno messo in risalto una situazione di vulnerabilità che si stava solo a fatica risolvendo negli ultimi mesi, specie in Italia. Il presidente del Consiglio assicura che Palazzo Chigi è pronto a fare tutto il necessario, se servirà, per garantire la sicurezza dei risparmiatori e dei cittadini. Una rapidità di intervento che si scontra con la lentezza e la gradualità con cui l'esecutivo sta invece affrontando la questione delle pensioni sn dal giorno del suo insediamento.

Uno come Romano Prodi, ex presidente del Consiglio e ex presidente della Commissione europea, sa evidentemente leggere bene le situazioni e riconosce come la Germania stia cercando di guidare questa fase di transizione con un occhio sempre puntato alle dinamiche interne: "La Germania non si rende conto che essere leader significa essere responsabile dell'interesse generale. La Germania comanda e fa solo i suoi interessi". Da capire in che modo l'Italia riuscirà a ritagliarsi un ruolo da protagonista anche nell'ottica di scrittura della prossima manovra, destinata a contenere novità per le pensioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il