BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie quota 100, quota 41, mini pensioni attuali posizioni Damiano e attaccato Governo Renzi da Costamagna

Cosa vuole ora il presidente Damiano per le novità pensioni cambiando in parte strategia e tensioni con la Costamagna: critiche al piano di mini pensione




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:12): Non vi è solo un attacco e una critica sulle novità per le pensioni dalla  Costamagna ma anche da D'Alema che nello scontro riferiti nelle ultime notizie e ultimissime ha parlato di tante promesse non mantenute dal Governo Renzi molto dei quali assai importanti per i cittadini italiani. E il pensiero delle novità perle pensioni nasce spontaneo.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:42): L'attacco della Costamagna sulle novità per le pensioni punto per punto non si fermato solo al Presidente del Comitato Ristretto, ma anche al tutto il Governo Renzi, incapace di rispondere a una delle novità più richieste dai cittadini. E gli argomenti come detto nelle ultime notizie e ultimissime sono stati chiari e precisi.
E da lunedì nella riunione tra maggioranza e opposizione interna si capirà anche meglio le idee dello stesso Damiano e del suo Gruppo pro novità pensioni se continuare sulla strada quota 100 e quota 41 per cui hanno raccolto le firme e si sono occupate ormai da anni o fare un passo indietro anche momentaneo come emerge dalle ultime notizie e ultimissime verso le mini pensioni seppur riviste

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:35): La raccolta delle firme per la petizione per le novità per le pensioni quota 100 e quota 41 sta per terminare secondo quanto emerge dalle ultime notizie e ultimissime. Online si è raggiunti quasi quota 300mila ma migliaia sono state raccolte nei banchetti e ora l'organizzazione ha chiesto l'invio per la validazione. A questo punto occorrerà capire la strategia di Damiano e di chi ha proposto la racolta firme se un rilancio di quota 100 e quota 41 oppure come sembra dalle ultime notizie e ultimissime una virata almeno al momento su una mini pensioni (ape) modificata e migliorata perchè oggettivamente consci di non poter fare di più in questa situazione.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:01): Due punti importanti in questo articolo che riassumono le novità per le pensioni tra le ultime più significative. La prima riguarda le richieste di modifiche ATTUALI di Damiano sulle novità per le pensioniche cambia la posizione cercando di virare sui miglioramenti per le mini pensioni anche se rimane la richiesta di quota 100 e quota 41 seppur dalle sue parole sembra più difficile. Dall'altra le parole dette, l'attacco della Costamagna che lo critica aspramente dicendo tante cose pensate anche dalla gente comune per le novità per le pensioni come si evince dai social network e non solo

L'esecutivo sembra intenzionato a percorrere la strada di novità pensioni solo attraverso il piano di mini pensione, con coinvolgimento degli istituti di credito, penalizzazioni fino al 15% e piano di restituzione 20ennale dell'anticipo percepito, novità che, come ormai ben noto e confermato dalle ultime notizie, continua a non piacere e a suscitare non poche polemiche. E si tratta di un sistema che tanti, soprattutto l'opposizione interna, chiedono di mettere da parte a favore di altre novità per le pensioni. E Damiano, presidente del Comitato ristretto per le pensioni a Montecitorio Damiano è tornato pertanto a rilanciare sulla necessità di virare verso novità per le pensioni di quota 41 o cancellazione delle penalità per determinate categorie di lavoratori, vale a dire coloro che svolgono, o hanno svolto, attività pesanti o disabili. Secondo Damiano serve un compromesso per la definizione di una soluzione condivisa per l'uscita prima, perchè le condizioni messe a punto per il sistema basato sulla mini pensione sono decisamente pesanti e poco vantaggiose.

Non solo bisognerebbe ridurre, fino ad azzerare per alcuni le penalità previste, ma bisognerebbe anche aumentare il tempo di uscita prima, portando l'età di anticipo da tre a quattro anni prima. Damiano torna anche a parlare della possibilità di uscita prima per le donne con il sistema contributivo e pensione decisamente ridotta. Si tratta, tra l'altro, di una possibilità che, come si dice da tempo, potrebbe essere estesa anche al mondo maschile, chiaramente in base alla disponibilità di soldi che dovrebbero avanzare dagli stessi fondi stanziati per la proroga delle norme di uscita prima per le donne bi ben 2,5 miliardi di euro, decisamente troppi.

Novità per le pensioni e misure sociali, a partire dall’assegno universale, sarebbero i provvedimento importanti per ricompattare maggioranza e opposizione interna superando scontri e tensioni che al momento non stanno permettendo di lavorare bene per il bene dei cittadini e per riconquistare consensi ed elettori in vista del prossimo referendum costituzionale di ottobre.

E sulle novità per le pensioni è scontro tra Damiano e la giornalista Luisella Costamagna, tra il primo che continua a chiedere una svolta all’esecutivo e modifiche sul sistema basato sulla mini pensione e la seconda che incita a cambiamenti profondi perché le cose (non) fatte dall’esecutivo stanno deludendo i cittadini ed è necessario far qualcosa per dimostrare loro che l’interesse primario è proprio il loro bene. Critica la Costamagna nei confronti del piano basato sulla mini pensione.
Una Costamagna molto decisa su entrambi i punti che accusa di inerzia lo stesso Damiano e il Pd e i tante promesse mai fatte. E uan Costamagna che dice molte cose come stanno, come la pensano i tanti cittadini impegnati sulle pensioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il