BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Tfa terzo ciclo nuovo 2016: le novità di questo mese

Questo dovrebbe essere il mese decisivo per la pubblicazione del bando relativo all'attivazione del nuovo Tfa ordinario.




Non c'è stata l'accelerazione decisiva sul Tfa terzo ciclo ovvero la pubblicazione del bando con tutti i dettagli, ma a livello di indiscrezioni sono arrivate le prime schiarite. Innanzitutto i tempi: sembra che questo di luglio 2016 possa essere realmente il mese decisivo per la diffusione di tutte le informazioni relative alla sua attivazione. Quindi le disponibilità: i posti saranno 16.436, di cui 11.328 comuni ovvero 8.058 per le superiori e 3.270 per le medie, e 5.108 sul sostegno ovvero 392 per la scuola dell'infanzia, 1.749 per la primaria, 1.932 per le medie, 1.035 per le superiori.

Le porte per la partecipazione si apriranno per coloro in possesso di una laurea del vecchio ordinamento e degli eventuali esami richiesti per poter avere accesso all'insegnamento, di una laurea del nuovo ordinamento specialistica o magistrale e degli eventuali crediti formativi per poter avere accesso all'insegnamento, del diploma Isef, già valido per l'accesso all'insegnamento di educazione fisica, per i Tfa di Scienze Motorie. Sarà possibile presentare la domanda di partecipazione alla selezione per più classi di abilitazione. Al termine della procedura selettiva, in caso di collocazione in posizione utile in diverse graduatorie, sarà però necessario scegliere uno solo dei percorsi.

Per l'accesso occorre sostenere e superare un test preliminare che consiste nella risoluzione di una serie di domande a risposta chiusa con quattro opzioni di cui una sola corretta. Oltre ai quesiti disciplinari, le prove d'esame includono domande volte a verificare le competenze linguistiche e la comprensione dei testi. Le prove d'esame mirano a verificare le conoscenze disciplinari relative alle materie oggetto di insegnamento della specifica classe di abilitazione. All'interno del Tfa 2016, la prova scritta, predisposta delle università, è strutturata in domande a risposta aperta relative alle discipline oggetto di insegnamento delle relative classi di concorso.

Capitolo classi di concorso, tra le novità per il prossimo anno scolastico ci sono le classi di abilitazione A-23 per l'insegnamento di Lingua italiana per studenti di lingua straniera e A-53 Storia della musica; A-55 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione, oltre a due nuove classi di concorso su materie tecnico-pratiche.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il