BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Conti deposito 2016 luglio migliori: offerte vincolo fisso e libero, tassi interessi più alti, banche più sicure

Ecco alcune delle proposte più interessanti per chi intende vincolare i propri risparmi in un conto deposito.




In un periodo in cui i titoli di Stato esibiscono rendimenti sotto lo zero e la solidità delle banche è incerta, i conti deposito rappresentano un'opzione da tenere in considerazione anche in questo mese mese di luglio 2016. Soprattutto se si è disposti a vincolare le somme per almeno un anno, non mancano le proposte. Conto Risparmio Flessibile di Unicredit è un conto deposito vincolato che offre un rendimento crescente in basa alla durata del vincolo. A partire da 10.000 euro, offre tassi annui lordi da 0,05% con durata 12 mesi, 0,05% con durata 18 mesi, 0,15% con durata 24 mesi. Rendimax Top di Banca Ifis si caratterizza per scadenza a tre (2,15% tasso nominale annuo lordo), quattro (2,30%) e cinque anni (2,60%). Rendimax Like: offre l'1,05% lordo con il capitale sempre disponibile a chiamata. Viene riaccreditato dopo 33 giorni di calendario durante il quale continuerà a rendere gli stessi interessi.

La linea vincolata di Widiba è stutturata con i seguenti interessi lordi: 1% per tre mesi, 1,20% per sei mesi; 1,40% per 12 mesi; 1,60% per 18 mesi; 1,80% per 24 mesi. Anche con il Conto deposito Che Banca!, la variabile decisiva è sempre quella del tempo: scadenza a tre, sei e dodici mesi. Per chi vincola nuova liquidità per tre mesi è previsto un tasso promozionale del 2% annuo lordo, ma si tratta di promozioni che, se giudicate interessanti, vanno colte al volo perché sono per brevi periodi. CashPark di Fineco offre un tasso lordo annuo dello 0,30% per depositi vincolati 12 mesi. mentre Conto Bancadinamica di Banca Dinamica permette di vincolare le somme per tre mesi al tasso dello 0,65% per 6 mesi al tasso dell'1,60% oppure per 12 mesi al tasso dell'1,80%.

Conto Webank propone le linee vincolate a tre mesi (0,60% annuo lordo), a 6 mesi (1%), a 1 mese (1,10%) e a 18 mesi (1,15%). Ecco poi Conto Facto di Banca Farmafactoring conto deposito online che offre un interesse lordo annuo dell'1,55% a partire da somme di 5.000 euro vincolate per almeno 12 mesi. La banca si fa carico dell'imposta di bollo. Ing Direct offre un tasso promozionale dell'1% lordo sulle somme depositate per 12 mesi ovvero dello 0,40% per chi preferisce mantenere liberi i propri risparmi. InMediolanum Conto Deposito di Mediolanum, poi, in caso di somme vincolate (6 o 12 mesi) permette di ottenere un interesse fino all'1,25% annuo lordo. Più che la soluzione migliore in assoluto, occorre dunque andare alla ricerca di quella più adatta alle proprie aspirazioni.

I numeri dimostrano come rispetto al passato, i rendimenti e i margini di guadagno sono decisamente contenuti. Il vantaggio per il risparmiatore è sapere con esattezza quale sarà la somma che incasserà al termine del periodo di vincolo della somma depositata. La regola è la stessa: più gli importi sono bloccati e maggiori sono i rendimenti. E ovviamente più elevata è la somma messa in cassaforte e più alta sarà quella prelevata. Nell'individuazione delle soluzioni più interessanti occorre tenere conto di tanti indicatori, tra cui l'obbligatorietà del vincolo al rating della banca, l'eventuale pagamento del bollo o la necessità di essere correntisti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il