BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti liquidità 2016 Settembre migliori: offerte con tassi di interessi più bassi, condizioni, assicurazioni

Ci sono tante occasioni per ottenere un prestito per liquidità, anche per utilizzarlo per le vacanze.




Aumenta la richiesta di prestiti in questo mese di Settembre 2016, forse giustificata dalla voglia di andare in vacanza sotto Natale. Ma quali sono le proposte migliori tra tassi di interessi più bassi, condizioni e assicurazioni? Rat@web si caratterizza per l'assenza di spesa d'istruttoria e per l'erogazione di importi a partire da 1.000 euro. Il prestito è destinato a privati con documentazione di reddito dimostrabile per esigenze di liquidità. I tempi di restituzione vanno da 12 a 84 mesi e il Tasso annuo nominale applicato è dell'8,00%. C'è anche un'imposta di bollo e sostitutiva di 16 euro, addebitati sulla prima rata, oltre che 2 euro di spese annuali.

Se il richiedente del prestito è coniugato è preferibile ma non obbligatoria la firma del coniuge. L'indennizzo per rimborso anticipato è pari all'1% se la vita residua del contratto è superiore a 1 anno; allo 0,5% se la vita residua è pari o inferiore a 1 anno. Sono richiesti per l'erogazione del prestito documento d'identità, codice fiscale e ultima busta paga per dipendenti, modello unico per autonomi, cedolino pensione per pensionati. Il cliente riceve il bonifico direttamente sul proprio conto corrente e la disposizione del bonifico è contestuale alla comunicazione definitiva di esito positivo e a seguito della ricezione del contratto.

Ecco poi Fiditalia, da gestire tutto via web e telefono, nessuna spesa d'istruttoria, zero spese di incasso rata. In questo caso il Tan fisso è pari all'8,50%. Destinato a privati lavoratori dipendenti con anzianità lavorativa di almeno due anni, l'importo finanziabile varia da 3.000 a 30.000 euro con durate previste tra 24 e 84 mesi. L'indennizzo per estinzione anticipata non può superare l'1% dell'importo rimborsato in anticipo, se la vita residua del contratto è superiore a un anno, ovvero lo 0,5% del medesimo importo, se la vita residua del contratto è pari o inferiore a un anno. La disposizione di bonifico è prevista entro 48 ore dalla ricezione del contratto firmato e corredato dei necessari documenti accessori.

Il prestito personale di Compass a Settembre 2016 si declina con tre opzioni. La prima è Easy rivolta a tutti i residenti in Italia con età compresa tra 18 e 70 anni per un finanziamento massimo di 30.000 euro. La seconda è Jump con cui saltare la rata una volta l'anno fino a un massimo di 5 volte, pagando alla fine senza costi aggiuntivi. Anche in questo caso l'importo massimo è di 30.000 euro. Infine c'è Total Flex che prevede la possibilità di saltare una rata una volta l'anno, fino a 5 volte, importi fino a 30.000 euro, possibilità di diminuire la somma della rata, estinzione anticipata gratuita

Tra le proposte da prendere in considerazione ci sono anche quelle di Poste Italiane: Prestito BancoPosta Acquisto Casa per acquistare una proprietà, Prestito Click BancoPosta rivolto ai titolari di Conto Click o conto corrente bancario, Quinto BancoPosta Pensionati per i pensionati Inps o ex Inpdap, Prestito BancoPosta Consolidamento per pagare le scadenze in un'unica rata, Prestito BancoPosta Online da richiedere con pochi click solo se si è intestatari di un Conto BancoPosta online, Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa per ristrutturare la propria abitazione, Fido BancoPosta per effettuare prelievi sul Conto Corrente BancoPosta oltre il saldo disponibile, Prestito BancoPosta, Prestito BancoPosta Flessibile, SpecialCash Postepay per ricaricare la carta Postepay, Quinto BancoPosta Dipendenti Pubblici per statali e forze armate.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il