BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie su mini pensioni, quota 41, quota 100 inedite esclusive e video risposte Poletti cittadini,Boschi,Largarde

Ultime posizioni e affermazioni Boschi, Lagarde, Toti, Bernaudo su novità per le pensioni, nuove aperture e nuove proposte per cambiamenti pensioni strutturali




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:53): Come ci si attendeva c'è stato un video di domande e risposte da parte di Poletti ai cittadini sulle novità per le pensioni. (sottolineiamo che la novità per pensioni inedita ed esclusiva è quella del bonus che abbiamo visto sotto). In una prima parte ha parlato delle mini pensioni come il miglior metodo attuale senza rischi di pignoramenti o altri e solo per i tre anni quest'anno da estendere ad anni successivi ogni anno. E poi che nelle mini pensioni saranno agevolati, la maggior parte dei soldi andranno a chi non ha occupazione che vedrebbe penalità quasi nulle.
Il Minsitro ha poi risposte a domande con nome e cognome di cittadini facendo riferimento più alla mancata occupazioni che alle novità per le pensioni. In questo caso ha parlato di politiche attive che si vogliono attivare per i 50-55 anni, ma anche detto che sono finiti i sostegni in dergoga comeprevede l'attuale norma e che ora bisogna vedere cosa fare. E ha ricordato che attraverso il Fondo Indigenza si pensa ad un reddito di inclusione minimo (ma senza dire i soldi) simile ad assegno universale ma sempre legato a politiche attive per ceracre occupazione. Poco di nuovo in queste ultime notizie e ultimissime, molto più interessanti le novità sui bonus che abbiamo raccontato sotto.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:33): Oltre alle affermazioni finora riportate, dalle ultime notizie e ultimissime, da due fonti differenti è arrivato una interessante novità per le pensioni che farà sicuramente discutere. E' in fase di studio quindi da utilizzare il condizionale, ma è la prima volta che viene presentata sia da indiscrezioni delle forze sociali sia in una missiva del consigliere economico dell'esecutivo. Si tratta di una serie di mesi dati come contributi figurativi probabilimente al momento solo per chi ha iniziato a lavorare dai 14 ai 18 anni. Qusto significherebbe che per raggiungere i 42 anni e 10 mesi per la pensione, si avrebbero dei contributi gratis per ogni anno lavorato dai 14 ai 18 anni. E questa novità per le pensioni se dovesse passare potrebbe essere anche ad altre categoria. Ripetiamo, si tratta al momento di una novità per le pensione REALE, ma in trattativa

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:33): Un altro problema viene precisato, però, dalla stessa Lagarde ovvero che l'economia italiano in base alle ultime notizie e ultimissime dei dati sta subendo una fase ulteriormente peggiorativa e che le previsioni del Pil sono ancora peggio di quanto stabilito nella prima e seconda stesura del bilancio. E questo è un grave problema per tutti i temi essendo che già in bilancio mancavano 7-12 miliardi per le imposte e per le novità per le pensioni era detsinata meno di un miliardo. Ora, dunque, diventa fondamentale che vi una maggiora apertura sugli investimenti e che le novità per le pensioni vengano viste come un elemento fondamentale per superare la ridigità del sistema. Ma senza che nessuno lo spieghi alle istituzioni internazionali è difficile che ciò avvenga Ma già importanti esponenti sottolineando questo problema internazionale sulle novità per le pensioni hanno spiegato come fare come vedremo 

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:32): Partendo dal discorso internazionale, vi è sempre una maggiore richiesta di sostegno di più libertà su investimenti per la crescita e le novità per le pensioni nella nostra nazione lo sarebbero aumentano occupazione e produttiva. Diverse associazioni di settore industriali, economiche lo hanno inziato ad affermare da diversi mesi e lo continuano a sostenere con più forza e c'è chi pensa che si dovrebbe certificare con documenti realizzati da terze parti come è necessario diminuire tale rigidità che ha creato solo difficoltà (dirigenti istituto previdenza). E ora su questo fronte contro la rigidità vi è anche la Lagarde con Fmi che, però, sollecita anche la crescita dell'economia che viene vista in calo ancora di più nelle ultime notizie e ultimissime dei dati appena pubblicati dal Fondo Monetario Internazionale. Ma una crescita dell'economia e della produttiva deve ariva dallo svecchiamento del tessuto produttivo e di chi è nel suo interno che non può continuare fino a 67 anni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:01): Le possibili novità per le pensioni vanno inquadrate alla luce della più complessa partita sulla sostenibilità finanziaria, rispetto a cui le ultime e ultimissime notizie riferiscono come Lagarde sostenga la fattibilità, liberando potenzialmente fondi per le novità per le pensioni se ci fosse l'interesse di portare avanti con più forza il tema come vorrebbe Bernaudo. E il voto è sempre fondamentale come si capisce nelle affermazioni delle ultime notizie e ultimissime di Toti e Boschi.

Tra quadro politico decisamente confuso e necessità di soldi per riuscire a intervenire con tutti i provvedimenti che si vorrebbero realizzare, da salvataggio degli istituti di credito a misure per l'occupazione a novità per le pensioni, il dibattito previdenziale continua ad essere decisamente aperto ma anche ricco di interessanti ultime notizie. L’ultimissima riguarda le nuove indicazioni sul sistema di mini pensioni che l'esecutivo sta portando avanti e nuove aperture alla novità pensioni di quota 41 che sono emerse ieri dall'incontro tra il gruppo di quota 41 e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio e in questo quadro di possibilità di recupero soldi anche per l'attuazione di novità per le pensioni si inseriscono le ultime posizioni del Ministro Boschi, oggi a Bruxelles, occasione in cui potrebbe tornare a rilanciare l'importanza di rendere meno austere le politiche europee, soprattutto dopo l'esito del voto inglese, e di concessione di nuovi soldi che potrebbero rivelarsi decisivi per noi tanto per la questione bancaria, tanto per un rilancio di novità per le pensioni, per cui, come ben sappiamo ormai, non si fa nulla proprio per la scarsa disponibilità di risorse economiche.

E la concessione di nuovi soldi potrebbe essere possibile soprattutto se, come proprio dai tedeschi, venisse costituito un fondo unico europeo salva-bache per tutti, il che significherebbe che quegli aiuti che l'Europa avrebbe concesso all'Italia per gli istituti di credito potrebbero essere impiegati per altro. La cifra sarebbe importante ma per la realizzazione di novità per le pensioni servirebbero circa 8 miliardi di euro, un investimento che, di contro, porterebbe il grande vantaggio di un rilancio dell'occupazione giovanile insieme a produttività ed economia in generale. Ad aprire nuovi spiragli di possibili concessioni di ulteriori soldi anche la presidente del Fmi Lagarde che si darebbe detta favorevole ad aiuti pubblici per il salvataggio degli istituti di credito se questa risultasse l'unica soluzione per riuscire a garantire stabilità finanziaria. una posizione quella di Lagarde che però si scontra fortemente con quella tedesca e che ci porta inevitabilmente a chiederci come finirà questa trattativa e quali potrebbero essere anche gli effetti su novità per le pensioni nel nostro Paese.

L’apertura e l’appoggio del Fmi a nuove concessioni di aiuti si accompagna però con ulteriori solleciti, che non sono però una novità, ai Paesi in crisi di andare avanti con quelle riforme strutturali che siano capaci di un rilancio della crescita economica, soprattutto dopo le ultime stime sul Pil, fornite dallo stesso Fmi, al ribasso. E ciò significa che se i soldi non serviranno necessariamente per coprire le sofferenze degli istituti di credito, perchè magari nascerà il fondo europeo comune o saranno troppi, potranno essere impiegati anche per altri provvedimenti considerati prioritari tra cui non possiamo non citare il piano di riduzione delle imposte, che sarebbe un ottimo punto di ripartenza per il nostro Paese così come per riconquistare la fiducia degli italiani.  

Novità per le pensioni, ulteriori rispetto alla mini pensione che l'esecutivo sta ancora definendo, potrebbero derivare anche dagli scenari prospettati dall'attuale governatore della regione Liguria, Giovanni Toti, che come gran parte di esponenti politici ha pensato ad un doppio scenario post referendum in caso di sconfitta. Se, infatti, il premier dovesse perdere, le soluzioni potrebbero essere quella di costituzione di un governo tecnico che traghetti il nostro Paese alle prossime elezioni politiche che, come abbiamo già detto, potrebbero tenersi nel 2017 piuttosto che nel 2018. E proprio la prospettiva di nuove elezioni potrebbe rappresentare la spinta al rilancio di novità per le pensioni che, come ben sappiamo, rappresentano un tema particolarmente caro per i cittadini. E sappiamo quanto anche Toti si sia detto favorevole a cambiamenti dell’attuale legge pensioni che continuerebbe ad appoggiare.

Andrea Bernaudo, responsabile dell’associazione liberi professionisti, invece, sull'esempio del modello previdenziale cileno, ha presentato una nuova proposta per le pensioni, partendo dal presupposto che il lavoratore debba avere la piena libertà di decidere come a chi versare i propri contributi scegliendo la soluzione più efficace e che dia maggiori garanzie. Ciò significa che in Italia ogni lavoratore dovrebbe poter decidere se versare contributi all'Inps o a enti privati, meccanismo che portando ad una decisa competizione che implicherebbe, a sua volta, la definizione di regole precise che non possono cambiare spesso e che soprattutto debbano essere organiche e non, come spesso già accaduto, norme tampone per la risoluzione di alcune questioni specifiche.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il