BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni missione Boschi, resoconto domande e risposte Governo Renzi

Nuovo appuntamento atteso per avere ulteriori indicazioni su novità per le pensioni: cosa si saprà delle intenzioni del governo




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:22): Uno dei punto fondamentali è, comunque, capire se le novità per le pensioni verranno considerato nel bilancio più di quello attuale dove sono assai poco considerate con un miliardo in totale (500 mini pensioni e 500 milioni fondo indigenza). Se ne mancano tra i 7-12 per il taglio imposte e se ne ottenessero 15 miliardi alcune novità per le pensioni si potrebbe realizzare come miglioramenti importanti delle mini pensioni o evitare completare le mini pensioni e attivare ad esempio, il cumulo gratis tra i vari contributi (ma non solo) e iniziare ad introdurre alcuni metodi come quota 41 o un iniziale quota 100 con anche penalità più alte

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:36): Nello stesso tempo continua la trattativa con la Comunità per ottenere maggior libertà di bilancio o per meglio dire i 7-12 miliardi che mancano all'attuale bilancio come confermano le ultime notizie e ultimissime. Ora, si punta ad ottenerne 15 miliardi così, se ci fosse la volontà, non ci sarebbero solo novità per le pensioni basate sulle imposte ma per correggere alcuni problemi attuali o rendere operativi alcuni metodi di cui si parla. E il Ministro Boschi è in missione per promuovere queste trattative e anche investimenti e probabilmente non sarà che la prima volta, con un nuovo incarico che potrebbe prendere piede ovvero quella della gestione dei rapporti anche esterni del Governo Renzi internazionali.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:12): Una delle questioni che, comunque, fa pensare ancora di più oltre le novità per le pensioni che abbiamo scritto e riprederemo sono le ultime notizie e ultimissime sui sostegni per chi non è occupato e senza reddito con una indgenza che sta toccando livelli record come le stesse ultime notizie e ultimissime. In due anni ci sono state proroghe, e ora? E poi anche lo scontro avuto per l'assegno universaleo reddito di inclusione con M5S e opposizione sempre ieri. Tutte le nazioni europee tranne noi e la Grecia lo abbiamo e la stessa Comunità vorrebbe che lo avessimo e ce lo concederebbe. La stessa Boldrini ne aveva già parlato in Europ così come Padoan più volte in diverse riunioni sempre comunitarie. Perchè non muovere almeno un primo passo verso questa direzione che interesserebbe anche le novità per le pensioni per chi è sopra i 50 anni (soprattutto) è lontano dalla pensione e ha grandi diffitoltà a trovare una occupazione?

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:30): Un video, dunque, che dovrebbe calmare, o meglio tranquilizzare i cittadini per le richieste per le novità per le pensioni e per l'occupazione temi assolutamente molto sentiti. In realtà, la rabbia e la delusione delle gente sembra aumentare anche leggendo i commenti e le opinioni dopo questo video un pò come in precedenza altre domande-risposte che lo stesso Governo Renzi. Forse la strategia del silenzio fino a quando non si hanno novità per le pensioni precise che era stata decisa solo poco tempo fa era davvero la migliore e lo diciamo ovviamente anche contro i nostri stessi interessi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:12):  Come avevamo preannunciato le ultime notizie e ultimissime, il Governo Renzi ha fatto una video diretta con una serie di domande e risposte del Ministro dell'Occupazione sulle novità per le pensioni e l'occupazione che è appena terminato e che su alcuni punti lascia ancora più delusi forse. Tra i punti:

- pensioni novità al momento si parla solo di mini pensioni e i soldi saranno dati principalmente (per i tre anni considerati) a chi non ha occupazione che avrà penalità quasi nulle
- pensioni novità con mini pensioni senza posisbilità di avere ipoteche o altre stranezza da restituire agli isititu di credito. Si parla direttamente con l'Istituto di Previdenza.
- pensioni novità affrontato il discorso delle pensioni femminili 60 anni e 20 anni contributi. Dice che è stata una interpretazione precedente e che ora si vedrà a Montecitorio che fare
- pensioni novità per chi è rimasto senza occupazione con sostegno di inclusione ma solo per chi ricerca occupazione con il sistema delle politiche attive, IL PROBLEMA che le politiche attive non sono ancora state decise così come il valore del sostegno di inclusione
- pensioni novità non si è parlato affatto di quota 41 e quota 100, così come unione cumuli
- pensioni novità collegate sono gli amortizzatori in deroga ma che sono finiti come prevde l'attuale norma (prevdeva la fine dopo due anni). Ora lui stesso dice che finiti i soldi attuali, si dovrà vedere cosa fare

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:30): Sembra che da Palazzo Chigi si siano finalmente decisi a fare chiarezza sulle reali ipotesi di novità per le pensioni da qui alla manovra di fine anno. Stando alle ultime e ultimissime notizie sarà lo stesso responsabile delle politiche del welfare in Italia a dare seguito ai quesiti che gli saranno posti dai cittadini. Il tutto dovrebbe avvenire via web.

Potrebbero prospettarsi a breve interessanti indicazioni su novità per le pensioni: secondo le ultimissime notizie, infatti, il responsabile del Dicastero dell’Occupazione si prepara, come promesso da lui stesso, ad essere protagonista di una serie di domande e risposte che saranno incentrate principalmente su novità per le pensioni. Le domande saranno poste online dagli stessi cittadini: ci si aspettano dunque ulteriori informazioni a breve. Stando alle ultime notizie, l'appuntamento online del responsabile dell'Occupazione dovrebbe vertere soprattutto sulla questione degli over 50 che sono rimasti senza lavoro ma non possono ancora in pensione e sulla possibilità di accedere al pensionamento anticipato. Ma è plausibile pensare, e verosimilmente, che tanti saranno anche i chiarimenti che verranno richiesti sul piano di mini pensione, così come tante saranno anche le critiche cui dovrà rispondere il responsabile.

L’appuntamento con domande e risposte attese dal responsabile del Dicastero dell’Occupazione è solo l’ultimo al momento, in programma questa settimana secondo quanto atteso, dopo il nuovo confronto già tenutosi tra esecutivo e forze sociali, durante il quale sono nuovamente state espresse necessità di modifica del piano di mini pensione come attualmente concepito sia in riferimento alle penalità, da abbassare portandole dal 15 all’8%, sia in riferimento agli anni di uscita prima, da aumentare da tre a quattro, ma anche nuove possibilità di poter chiudere finalmente la partita sulla costosa riunione dei contributi previdenziali versati in diverse gestioni da rendere gratuita; e l’ultimissimo incontro svoltosi tra il gruppo Quota 41 e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, occasione durante la quale i tecnici hanno spiegato il piano di novità per le pensioni della maggioranza.

Continueranno, infatti, i lavori sul meccanismo di mini pensione, che, secondo le ultimissime notizie, dovrebbe innanzitutto interessare i disoccupati di lungo periodo e altre categorie di persone svantaggiate che riceverebbero un prestito per il 99,5% a carico dello Stato; mentre diverso sarebbe il caso delle aziende che per spingere il ricambio generazionale dovrebbero erogare esse stesse l’anticipo per l’uscita prima al lavoratore; e dei lavoratori che decidono di uscire prima e per cui prestito e penalizzazione sarebbero a loro stesso carico. Ma ciò che emerso dall’incontro con il gruppo di quota 41 è la rinnovata apertura alla realizzazione proprio della novità per le pensioni di quota 41, per cui è stato chiesto alla Ragioneria di Stato di eseguire una nuova stima di eventuali costi che implicherebbe ; alla possibilità di una soluzione che porti al’aumento dell’età pensionabile di tre mesi da 2 a 5 anni; alla cancellazione dei costi per le riunioni dei contributi previdenziali versati in diverse gestioni.

E mentre la partita sembrerebbe chiusa sulle novità per le pensioni di quota 100, nuove aperture sono arrivate per l’applicazione del ricalcolo sulle pensioni più elevate superiori ai 100.000 euro e quindi non solo sulle pensioni più alte. Restano però diversi dubbi ancora da chiarire, tanto sulla valutazione di queste pensioni elevate su cui dovrebbe essere applicato il ricalcolo, se cioè la cifra indicata sarà considerata al netto o al lordo; quanto su alcuni punti relativi al piano di mini pensione, dall’entità degli interessi che comunque verrebbero pagati dallo Stato ma cui prestano particolare attenzione gli istituti di credito, all’entità delle detrazioni fiscali che, secondo quanto spiegato, dovrebbero essere applicate a coloro che percepiscono redditi più bassi in modo da ridurre le penalizzazioni, previste fino ad un massimo del 15%, che influirebbero sul valore della pensione finale, alla questione assicurazione che inizialmente avrebbe dovuto il Tf del lavoratore che decide di andare in pensione prima o altri beni a lui appartenenti, ma su cui è stato fatto un passo indietro in un secondo momento, indicando che l’assicurazione per l’anticipo erogato al lavoratore che decidesse di andare in pensione prima sarebbe stata a carico dello Stato. Ma ci si chiede a questo punto da dove arriverebbero le risorse economiche necessarie per garantire le coperture assicurative per tutti gli eventuali coinvolti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il