BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti personali vacanze personali liquidità 2016: rate più basse, tassi interessi migliori, condizioni, costi

Ecco alcune delle soluzioni in vigore per chiedere un prestito personale per andare in vacanza o per liquidità generica.




Quali sono le rate più basse, i tassi interessi migliori, le condizioni e i costi per richiedere un prestito personale da utilizzare anche per andare in vacanza o per esigenze di liquidità in questo mese di luglio 2016? La proposta adesso in vigore di Findomestic prevede la concessione di un prestito via web con firma digitale, possibilità di cambiare la rata senza costi, nessuna spesa accessoria. Provando a fare un esempio concreto, nel caso di prestito di 15.000 euro da restituire con 96 rate, il Tan fisso applicato è del 6,39%, il Taeg fisso del 6,58&. Di conseguenza, ciascuna rata da 200 euro andrà a formare un importo totale dovuto di 19.200 euro.

L'offerta promozionale di Compass Banca prevede che per prestito del credito di 9.000 euro, l'importo totale dovuto sarà pari a 11.703,47 euro da rimborsare con addebito diretto in conto. Il Taeg è infatti all'11,45% compreso di interessi al Tan fisso 9,90%; spese di istruttoria pari a 135 euro; spese incasso e gestione pratica 1 euro a rata; oneri fiscali applicati al contratto richiesti con prima rata 22,83 euro; oneri fiscali applicati alle comunicazioni periodiche di trasparenza pari a zero; spese di invio comunicazione periodica di trasparenza annuale 0,56 euro se cartacea (gratuita online). La durata totale del finanziamento è di 60 mesi. La forchetta di prestito richiedibile varia tra 5.000 e 30.000 euro rimborsabile tra 24 e 84 mesi.

Unicredit sta puntando su CreditExpress Dynamic: il prestito personale con cui richiedere da un minimo di 3.000 fino a un massimo di 30.000 euro con una durata da 36 mesi fino a 84 mesi. La somma è rimborsabile co addebito automatico sul conto corrente o Genius Card, periodicità delle rate mensile. Le tre opzioni sono Cambio Rata: una volta all'anno e dopo le prime 9 rate consecutive pagate dall'erogazione è possibile modificare la quota mensile, restando all'interno di un importo minimo e massimo. Salto Rata per saltare il pagamento di una mensilità una volta all'anno, dopo le prime 9 rate consecutive pagate dall'erogazione e dopo il pagamento di almeno 6 rate dall'ultimo utilizzo dell'opzione. Infine Ricarica del Prestito con cui richiedere nuova liquidità in aggiunta al prestito in corso.

Poste Italiane propone tante soluzioni sulla base dell'utilizzo dell'importo richiesto: Prestito BancoPosta Acquisto Casa per acquistare una proprietà, Prestito Click BancoPosta rivolto ai titolari di Conto Click o conto corrente bancario, Quinto BancoPosta Pensionati per i pensionati Inps o ex Inpdap, Prestito BancoPosta Consolidamento per pagare le scadenze in un'unica rata, Prestito BancoPosta Online da richiedere con pochi click solo se si è intestatari di un Conto BancoPosta online, Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa per ristrutturare la propria abitazione, Fido BancoPosta per effettuare prelievi sul Conto Corrente BancoPosta oltre il saldo disponibile, Prestito BancoPosta, Prestito BancoPosta Flessibile, SpecialCash Postepay per ricaricare la carta Postepay, Quinto BancoPosta Dipendenti Pubblici per statali e forze armate.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il