BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie rilancio novità con fondi incerti potenziali per novità mini pensioni, quota 41, quota 100

Palazzo Chigi è ancora alla ricerca di risorse per ridurre le imposte per intervenire con novità per le pensioni.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:16): Continuano le trattative per gli isituti di credito e se arrivasse una risposta positive come sembra dalle ultime notizie e ultimissime con un intervento condiviso e voluto da tutta la Comunità ci sarebbero potenzialmente gli spiragli per trattative per nuovi soldi per il bilancio in deficit per tanti temi tra cui le novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:22): Continua a essere vista con favore l'apertura del ministro delle Finanze francese alla ricapitalizzazione delle banche italiane così come il parere favorevole della Germania. E anche per le ultime e ultimissime notizie si tratta di un passaggio utile e propedeutico anche nell'ottica delle novità per le pensioni. Il quadro diventerà più chiaro nelle prossime ore.

Come in un grande mosaico tutti i tasselli sono legati, dall'intesa tra Italia ed Europa sul salvataggio delle banche al reperimento di maggiori fondi per la prossima manovra così da ridurre le imposte e magari mettere le mani sulle novità per le pensioni. Ogni passaggio è potenzialmente decisivo per l'altro. Secondo la stretta attualità, il negoziato tra Roma e Bruxelles sulle banche prosegue e il premier non nasconde la sua fiducia, anche se il presidente dell'Eurogruppo si scaglia contro quelle banche che chiedono denaro pubblico e non riescono a risolvere i problemi in autonomia. Il ragionamento è semplice: il sostegno statale e aumenta il debito e pesa sui contribuenti.

Letta in un'ottica tutta italiana, calano le risorse e va a gambe all'aria la prospettiva di attenuare la pressione fiscale e in subordine di cambiare e non solo di correggere il sistema delle pensioni in Italia. Tuttavia c'è chi, come il ministro delle Finanze francese, fa registrare una significativa apertura parlando proprio della ricapitalizzazione delle banche italiane. La questione delle banche italiane è rimasta fuori dall'Eurogruppo e dall'Ecofin, ma per il ministro dell'Economia ci sono diverse modalità in cui questo caso può essere affrontato se dovessero emergere problemi di liquidità o di capitale, nel rispetto delle regole europee e senza danneggiare la stabilità finanziaria o gli investitori non istituzionali. Insomma, si tratta di salvare la capra delle banche e il cavolo delle regole.

Il punto è che non ci sono ragionevolmente per intervenire in tutti i comparti e una delle carte che il premier vuole giocare per risollevarsi è quella del taglio delle tasse, in particolare le imposte sulle persone fisiche, anziché quella della previdenza rispetto alla quale non sta andando al di là della proposta aggiuntiva (e non sostitutiva delle norme attualmente in vigore) delle mini pensioni con penalizzazioni a favore di chi deve maturare fino a tre anni per accedere al trattamento di previdenza. In merito alla sforbiciate della tasse, l'importo non è stato ancora quantificato, almeno ufficialmente. A quanto pare, l'intenzione è di agire sui redditi medi, ma i dettagli vanno ancora definiti.

Attualmente la maggiore platea dei contribuenti è quella nella fascia di reddito tra 15.000 e 28.000 euro. L'aliquota contributiva applicata è pari al 27%. In seconda battuta, i più numerosi sono quelli come meno di 7.500 euro l'anno. L'aliquota è al 23%, azzerata dalla detrazione no tax area. Poi ci sono i contribuenti con reddito tra 7.500 e 15.000 euro, per cui viene applicata un'aliquota al 23%. Ci sono poi i contribuenti con reddito tra 28.000 e 55.000 euro, a cui viene applicata l'aliquota del 38%. Infine, per chi guadagna tra 55.000 e 75.000 euro, l'aliquota è al 41% mentre per chi percepisce più di 75.000 euro è al 43%. E in questo contesto si inserisce l'ipotesi, allo studio con le forze sociali, di estendere la no tax area per i pensionati, già estesa con l'ultima manovra finanziaria.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il