BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie quali novità missione per fondi con Boschi per novità quota 100, quota 41, mini pensioni

Una figura indirettamente centrale nelle novità per le pensioni è rappresentata da Maria Elena Boschi, ministra delle Riforme istituzionali.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:30): Continua a prendere quota la figura del ministro per le Riforme Costituzionali e i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi che, anzi, stando alle ultime e ultimissime notizie, è destinata a ricoprire un ruolo sempre più centrale, quasi dominus della politica italiana. Inevitabile allora che con la sua tela di rapporti possa diventare la chiave indiretta per le novità per le pensioni in Italia.

Si va a caccia di risorse per la prossima manovra finanziaria. La priorità non è comunque assegnate alle novità per le pensioni. Nonostante l'attivismo, si tratta di un settore sul quale Palazzo Chigi è disposto solo parzialmente a nuovi investimenti e comunque senza scalfire l'attuale legge previdenziale. In buona sostanza sì alle mini pensioni con penalizzazioni e non alla più costosa ipotesi di quota 100. A godere di una corsia preferenziale è la riduzione delle imposte, considerato l'obiettivo da raggiungere, anche per ragioni squisitamente elettorale. E le due operazioni, stando così le cose e nonostante l'extra deficit ottenuto da Bruxelles, non sono tra di loro economicamente compatibili.

In questo contesto, una figura chiave è rappresentata da Maria Elena Boschi, ministra delle Riforme istituzionali, che il premier considera altamente rappresentativa dell'esecutivo. Non è proprio un caso che sia stata a Londra per illustrare la sua riforma istituzionale, quindi a Berlino e poi a Bruxelles per incontrare il vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans e i commissari Bienkowska e Dombrovskis. Non solo, ma all'orizzonte si profila una partecipazione di prestigio negli States. Hillary Clinton a novembre potrebbe infatti diventare la prima donna presidente degli Stati Uniti d'America e a fine luglio è in programma l'incoronazione ufficiale alla convention democratica di Filadelfia per cui Maria Elena Boschi sta cercando di accreditarsi.

Insomma, si tratta di una strategia di largo respiro a livello internazionale anche per ottenere nuove opportunità e collaborazioni, i cui frutti economici da utilizzare per fare le riforme, novità per le pensioni incluse. Ma c'è anche la situazione delle banche italiane e dei negoziati tra Roma e Bruxelles da seguire da vicino. E nonostante non fossero in alcun modo nell'agenda di Eurogruppo ed Ecofin, nella due giorni di riunioni l'attenzione sul tema è rimasta altissima. Frutto, secondo il ministro dell'Economia di una percezione "totalmente distorta" del sistema bancario italiano che invece "rimane solido", anche se Bankitalia segnala un picco di sofferenze, salite a 200 miliardi di euro.

La trattativa con Bruxelles comunque procede, e il ministro si aspetta un accordo molto presto. Segnali positivi anche dalla cancelliera Merkel, convinta che le questioni possano essere risolte bene. Il ministro dell'Economia difende il sistema italiano che certamente è passato da tre anni di recessione profonda da cui sta uscendo, ma ci sono molte poche specifiche criticità.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il