BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Tfa terzo ciclo nuovo 2016, chiamata diretta insegnanti assunzioni, personale scuola e assunzioni Ata: indicazioni nuove

All'inizio della prossima settimana il Miur renderÓ pubbliche le linee guida per la chiamata diretta degli insegnanti.




C'è stato il personale Ata al centro dell'attenzione del Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali, della Direzione generale per le risorse umane e finanziarie e dell'Ufficio Reclutamento e formazione del personale del Ministero dell'Istruzione. In particolare, hanno elaborato il Piano di Formazione 2016-2018. Gli obiettivi sono il superamento delle criticità rilevate nei precedenti trienni; l'aggiornamento delle competenze esistenti, sia per lo sviluppo professionale degli operatori nel loro insieme, che per valorizzare le eccellenze; l'accompagnamento dei processi di inserimento lavorativo del personale neo assunto, per trasferire conoscenze di carattere tecnico, normativo e procedurale strettamente legate all'operatività del ruolo, per favorire la crescita culturale; l'insegnamento dell'utilizzo di nuove funzioni informatiche nelle procedure amministrative.

A far discutere sono poi le indicazioni sulla chiamata diretta degli insegnanti da parte del Ministero dell'Istruzione. Solo all'inizio della prossima settimana il Miur renderà pubbliche le linee guida con le modalità operative per poter individuare gli insegnanti che dovranno coprire i posti vacanti. Sono le singole scuole a individuare, fra i docenti presenti nel proprio ambito territoriale, quelli più adatti per profilo professionale al proprio progetto formativo.

Per quanto riguarda i titoli valutabili, nell'ambito del servizio di insegnamento in scuole, inserite in aree a rischio e immigrazione, con progetti di sperimentazione Miur, con corsi di educazione per gli adulti, collocate all'estero. Sul fronte titoli di studio e culturali: specializzazione sostegno, master e dottorati. Per quanto riguarda le certificazioni: quelle informatiche e quelle linguistiche, livello linguistico, italiano L2, master DSA. Capitolo formazione realizzata dalla scuola o dall'amministrazione: didattica, disciplinare, orientamento, dispersione, integrazione, alternanza scuola lavoro, cittadinanza e costituzione, DSA/BES, didattica laboratoriale, nuove tecnologie e didattica, pratica sportiva.

Ecco poi che per quanto riguarda le collaborazioni con università, semaforo verde su attività di ricerca e contratti per l'insegnamento. Infine, saranno presi in considerazione anche gli incarichi da relatore, moderatore, tutor di tirocinanti o neoassunti. Il tutto mentre rimangono ancora sospesi nell'incertezza i tempi di attivazione del Tfa terzo ciclo. Anzi, i tempi di pubblicazione del relativo bando.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il