BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pes 2017: novitÓ della settimana pi¨ interessanti

Si resta in attesa di una versione beta pubblica per riuscire a esprimere una valutazione su Pro evolution soccer 2017.




Pes 2017 sarà il miglior capitolo della serie? La domanda viene ciclicamente riproposta ogni anno, ma mai come questa volta l'intenzione è di rispondere affermativamente. Siamo ancora alle battute iniziali e non essendo ancora stata rilasciata una versione beta pubblica è difficile riuscire a esprimere una valutazione. Tuttavia, chi è riuscito a mettere in anteprima le mani sul nuovo episodio del titolo di simulazione calcistica di Konami, racconta di evidenti miglioramenti sotto il punto di vista del gameplay e della grafica. Si ricorda che l'appuntamento con i negozi è per il 15 settembre 2016, quando il gioco sarà disponibile per PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One, Xbox 360 e PC.

In ogni caso, come raccontato dalla software house giapponese, serviranno alcune partite per prendere confidenza con le varie novità, a testimonianza di come qualcosa sia realmente cambiato. Le animazioni, il sistema di collisione e la maggiore fluidità generale hanno un impatto positivo soprattutto sul versante difensivo del gioco mentre il dribbling si compone adesso di una più ampia gamma di soluzione per superare l'avversario. Nuove funzioni come il tocco realistico e i passaggi di precisione, assicura Konami, migliorano l'esperienza insieme all'aggiunta di centinaia di nuove animazioni, fornendo un'ampia gamma di movimenti in fase di stop e di passaggio.

Anche le collisioni tra i giocatori in campo sono state sviluppate più nel dettaglio, rappresentando nei movimenti le caratteristiche dei singoli calciatori. La rappresentazione dell'equilibrio del corpo davanti alle spinte fisiche è gestita da un sistema con due nuovi parametri. Capitolo intelligenza artificiale: Konami ha ammesso di avere lavorato con maggiore dedizione per migliorare quella dei portieri. In particolare, sono stati implementati nuovi parametri che daranno maggiore personalità. Il lavoro si è concentrato su tre aree principali. Tra queste la respinta quando il pallone è vicino ai piedi, la reazione istantanea ai tiri inaspettati e il salvataggio con la punta delle dita per deviare un tiro sulla linea di porta.

Con i nuovi portieri in Pes 2017, segnare un gol sarà più difficile. La fisica del pallone durante le parate è molto vicina alla realtà e gli effetti della respinta saranno molto diversi a seconda della parte del corpo usata dal portiere. C'è chi sarà più portato a bloccare il pallone e chi a respingerla con i pugni, chi sarà più bravo tra i pali e chi più carente nelle uscite, chi dotato di una migliore capacità di parare i tiri dalla breve distanza e chi da fuori area. Passi in avanti anche sul versante grafico, come testimoniato dalla riproduzione dei volti circolata in settimana. Resta da scoprire fino a che punto sarà estesa questa fedeltà di immagini.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il