BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie su quota 100, quota 41, mini pensioni da Barca, Conticini cognato Renzi, Mazzocchi, Vivoli

Soldi per l’attuazione di novità per le pensioni di uscita prima sempre più urgenti: nuovi inviti da Associazioni e situazioni che ancora fanno temporeggiare




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:25): Importante anche la presa di posizione di Vivoli che insieme alle varie rappresentanze economiche sostiene la necessità di fare novità per le pensioni in maniera urgente per far crescere la stessa economia. E ormai tutte le forze economiche appaiono d'accordo come confermano le ultime notizie e ultimissime e sollecitano la maggioranza a fare qualcosa di concreto e non come fatto finora e, anzi, rinnovano il loro appoggio.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:07): Dura la presa di posizione di Barca che ricordiamolo era stata uno dei primissimi a contestare l'attuale norma anche in Aula quando era stata presa. Questa volta nel dare le dimissioni, ha sferzato duri colpi all'attuale maggioranza e opposizione interna come riportano le ultime notizie e ultimissime accusando tra l'altro di inerzia e lontananza con i cittadini compreso per le novità per le pensioni tema molto sentito e importante come d'altra parte hanno già fatto importanti esponenti di spicco engli ultimi tempi più di volta

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:01): Molto interessanti sono le affermazioni che riguardano le novità per le pensioni sotto vari aspetti che abbiamo raccolto nelle ultime notizie e ultimissime:

- novità pensioni sempre più necessarie e richieste dalle diverse realtà economiche
- novità pensioni tra le accuse di un altro esponente importante che esce dalla maggioranza accusando anche l'opposizione di inerzia
- novità pensioni bloccate e ostacolate per diversi motivi da indagini e comportamenti anti-etici
(precisando che fino al terzo grado di giudizio con sentenza passato in giudicato si è innocenti)

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:01): Anche se l'impatto concreto sulle novità per le pensioni continua a essere piuttosto scarso, non si può fare a meno di notare come l'opposizione interna al Partito democratico stia cercando di trovare soluzioni alternative, anche se le ultime e ultimissime notizie riferiscono come il maggiore attivismo in ambito previdenziale si sta registrando fuori dalle aule parlamentari.

Anche Confersercenti dalla parte di novità per le pensioni: secondo le ultime notizie, dopo Confindustria e le Cooperative, anche il presidente di Confeserecenti, Massimo Vivoli, sarebbe intervenuto nel dibattito previdenziale per ribadire urgenza, importanza e necessità di approvare novità per le pensioni, pensando al sistema migliore e più sostenibile, per poter rilanciare occupazione giovanile e produttività. Esattamente sulla scia di quanto già spiegato mesi fa dagli Industriali, secondo Confesercenti è arrivato ormai il momento di definire novità per le pensioni strutturali, riflettendo su investimenti e vantaggi di novità per le pensioni di quota 100, novità per le pensioni di quota 41, novità pensioni basata sulla mini pensione, cercando di andare oltre tutte quelle soluzioni finora approvate ma dal sapore provvisorio. Si è sempre parlato e dato il via a soluzioni pensionistiche temporanee e non strutturali, come, per esempio, le norme di uscita per le donne lavoratrici, o anche la mini pensione che la maggioranza sta portando avanti ora, che comunque richiedono impiego di denaro che, invece, potrebbe essere tenuto da parte per accumulare tutte quelle risorse necessarie per una revisione organica delle attuali norme pensionistiche.

Per l’Associazione dei Commercianti, i lavoratori più anziani dovrebbero poter avere la possibilità di scegliere se andare in pensione prima pur a fronte di penalizzazioni, e decidere di lasciare il proprio impiego ad un giovane che potrebbe così, finalmente, avere accesso a quel mondo del lavoro le cui porte oggi sembrano essere decisamente chiuse. E proprio per perseguire tale obiettivo,m come confermano le ultime notizie, Vivoli ha spiegato che si appresta a presentare alla maggioranza soluzioni che consentano quel ricambio generazionale che significherebbe possibilità di trascorrere un’anzianità dignitosa ai più anziani e nuove opportunità lavorative ai più giovani.

Si tratta, però, di un percorso di cambiamento che dovrebbe essere affrontato nel migliore dei mondi cercando innanzitutto nuovo equilibrio all’interno del mondo politico che già, rispetto a qualche settimana fa, sembra essersi ripreso. Dopo, infatti, le recenti minacce da parte di Ncd di abbandonare la maggioranza, situazione su cui lo stesso leader Alfano ha fatto un passo indietro, almeno fino al prossimo referendum costituzionale d’autunno, e il timido annuncio del leader di Ala Verdini della costituzione di una nuova forza politica di centro sempre entro il referendum, inaspettatamente sono arrivate le dimissioni di Fabrizio Barca dalla commissione per la riforma del Partito democratico, ormai particolarmente critico nei confronti dei suoi colleghi come dello stesso premier.

Particolarmente attento, da sempre, ai bisogni dei cittadini, Barca ha sottolineato che il motivo per cui il M5s sta riscuotendo sempre più consensi a danno del Pd è che rappresenta l’unica alternativa attuale per sperare in futuro migliore perché ciò di cui i cittadini hanno bisogno sono lavoro e novità per le pensioni, cose che sembrano essere scomparse dagli intenti del Pd, nonostante il premier continui a fare riferimento ai successi delle nuove norme occupazionali da lui approvate. Eppure, secondo Barca, il Pd continua ad essere l’unico partito che, se tornasse a cooperare, potrebbe rappresentare la vera speranza di cambiamento. Ma serve dare un segnale forte e sarebbe importante che lo stesso premier iniziasse davvero ad ascoltare le richieste della gente, così come aveva chiesto la stessa opposizione interna settimane fa, per riconquistare fiducia ed elettori.  

Non si tratta, però, di un percorso tanto semplice, considerando poi i continui scandali che stanno coinvolgendo ormai da tempo non solo esponenti della maggioranza ma gli stessi parenti del premier. Le ultime notizie riguardano, in particolare, il marito della sorella del premier, Andrea Conticini, indagato dalla Procura di Firenze per riciclaggio. Secondo i Pm che si occupano dell’indagine, il cognato di Renzi avrebbe riciclato denaro sottratto dai suoi due fratelli, Alessandro e Luca, sotto inchiesta per appropriazione indebita nei confronti di organizzazioni umanitarie come Unicef e Operation Usa. Il problema reale di questa situazione messa in risalto non è tanto quello che si tratti del cognato del premier Renzi, che ancora bisogna stabilire se sia colpevole o meno, quanto una nuova dimostrazione della dilagante corruzione nel nostro Paese che, accompagnata da una forte evasione fiscale, sottrae risorse economiche importanti che potrebbero essere utilizzare per interventi decisamente prioritari e importanti per tutti, come taglio delle imposte ma anche novità per le pensioni, stessa .

I dati si evasione fiscale e corruzione in Italia continuano ad essere allarmanti: per quanto riguarda, poi, la corruzione, l'Italia sarebbe al 61esimo posto tra i Paesi del mondo e tra i Paesi europei sarebbe tra i peggiori, seguita solamente dalla Bulgaria, mentre per quanto riguarda l'evasione fiscale in Italia, secondo gli ultimi dati Euripses, l’Italia avrebbe un Pil sommerso pari a 540 miliardi, cui sommare ulteriori 200 miliardi derivanti dall'economia criminale, in tutto, dunque, ben 740 miliardi di euro e, sempre per l'Euripses, l'evasione fiscale nel nostro Paese varrebbe il 18% del Pil. E’ ben chiaro, dunque, quanti soldi possano essere recuperati per risanare l’intero nostro Paese se solo si perseguisse legalità e trasparenza.

In 'strani' affari è risultato coinvolto anche Renato Mazzocchi, funzionario della presidenza del Consiglio, nella cui abitazione sono stati ritrovati dai finanzieri ben 230mila euro in contanti. Mazzocchi è stato subito accusato di riciclaggio nell'ambito dell'inchiesta romana sugli affari di politici e imprenditori guidati da Raffaele Pizza, già in carcere accusato di frode in appalti pubblici. Si tratta al momento solo di accuse per una inchiesta ancora in corso e che non vedrà alcuna colpevolezza fino al terzo grado di giudizio per tutti i coinvolti negli ‘affari’ romani. Di certo si tratta dell’ennesima vicenda che fa ben chiarire come a sottendere ogni mossa della maggioranza vi sia quella corruzione che sottrae importanti soldi alla necessità di attuazione di novità per le pensioni che, invece, sono sempre più urgenti, soprattutto perché collegate all’occupazione giovanile, soprattutto perché è arrivato il momento di garantire a tutti i lavoratori la possibilità di raggiungere l’agognato riposo dopo una vita trascorsa a lavorare, con particolare attenzione a coloro che per una vita sono stati impegnati, o lo sono ancora, in attività faticose e pesanti, o che sono entrati giovanissimi, cioè a 14, 15 anni, nel mondo occupazionale.  

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il