BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Conti Correnti 2016 Luglio migliori nuove offerte Unicredit, Bnl, Banca Intesa, Ubi condizioni, spese, bollo, interessi

Le migliori proposte di conti correnti per questo mese di luglio tra offerte Unicredit, Bnl, Banca Intesa, Ubi e condizioni proposte: quale scegliere




Gli istituti di credito continuano a proporre diverse offerte per tutti quei clienti che hanno intenzione di aprire un nuovo conto corrente per crearsi una sorta di salvadanaio in cui far confluire i propri redditi da lavoro o da pensioni. Vediamo quali sono le proposte attualmente disponibili e più convenienti disponibili per questo mese di luglio 2016: si parte dall’offerta My Genius di Unicredit, conto corrente a canone zero che permette di accreditare lo stipendio, domiciliare le utenze, e prevede carta internazionale di debito (MyPay), carta bancomat (VPay o Maestro), e possibilità di avere, sempre gratuitamente, documenti online (contabili, estratti conto, comunicazioni varie).

A seguire troviamo le proposte di Conto Start di Bnl, che prevede il pagamento di un canone mensile di un solo euro che per chi ha meno di 27 anni si azzera completamente; prevede gratuita anche l’imposta di bolo, che è a carico della banca, se la giacenza media è inferiore a 5.000 euro, e sono gratis carta bancomat, carta di debito, domiciliazione di utenze, prelievi e versamenti gratuiti dagli sportelli Bnl e Bnpp, e servizio di internet banking; e Zerotondo di Intesa Sanpaolo, conto corrente a zero canone annuo, zero costi per accrediti di stipendio o pensione, domiciliazione bollette, prelievi e versamenti, per carta bancomat e carta di credito servizi via internet e cellulare, rendiconti, bonifici ordinari Italia e BEU (bonifico europeo unico) effettuati tramite internet e telefono, libretto assegni.

Ubi Banca propone per questo mese a nuovi e vecchi clienti il conto corrente a zero spese Zero zero UBI che può essere aperto anche da chi non è ancora cliente della banca, si può gestire sia comodamente via web sia in filiale, non prevede il pagamento di alcun canone, nessuna spesa di gestione, di prelevamenti, domiciliazioni utenze, Internet banking, polizza infortuni, ed eventuali spese per estinzione del rapporto, imposta di bollo; e il conto Qubì, conto corrente che permette di scegliere i servizi bancari più adatti alle proprie esigenze in base ai pacchetti che offre, tra cui spiccano il pacchetto QUBI Semplicità, che prevede un canone mensile di 3,5 euro e comprende l'apertura e i costi di gestione del conto corrente, sul quale si potranno accreditare lo stipendio o la pensione, domiciliare le utenze e addebitare altri pagamenti continuativi; e il QUBI Libertà, che permette di optare per la gestione online o per quella in filiale e per la prima è previsto un canone mensile di 1 euro e permette di effettuare tutte le normali operazioni via internet o presso gli sportelli bancomat abilitati; mentre la seconda prevede il pagamento di 2,50 o 3,50 euro, a seconda che si scelgano rispettivamente due o quattro operazioni al mese.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il