BusinessOnline - Il portale per i decision maker






770 2016 proroga: il punto della situazione, novità e prospettive per proroga ufficiale

Tarda ad arrivare la proroga ufficiale del 770 2016 ma non sembrano esserci dubbi sullo slittamento della scadenza.




Continua a tarda la proroga ufficiale del 770 2016 con le associazioni di categoria che spingono per uno slittamento a settembre dei tempi di trasmissione del modello mentre l'Agenzia delle entrate ha già inserito la data del 22 agosto nel suo calendario fiscale sulle date da rispettare. Questa sarebbe dovuta essere la settimana decisiva per la conferma definitiva dello spostamento della scadenza ma evidentemente c'è ancora da aspettare. Non è da escludere che, al pari di quanto è accaduto negli scorsi anni, possa arrivare last minute. Il 770 2016 Contiene i dati identificativi del dichiarante, quelli relativi ai versamenti e all'utilizzo dei crediti, i dati sulle somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi nonché quelli relativi alle ritenute.

Nell'ipotesi in cui il sostituto d'imposta intenda, prima della scadenza del termine di presentazione, rettificare o integrare una dichiarazione già presentata, deve compilare una nuova dichiarazione, completa di tutte le sue parti, barrando la casella "Correttiva nei termini". Scaduti i termini di presentazione della dichiarazione, il sostituto d'imposta può rettificare o integrare la stessa presentando una nuova dichiarazione completa di tutte le sue parti, su modello conforme a quello approvato per il periodo d'imposta cui si riferisce la dichiarazione, barrando la casella "Dichiarazione integrativa".

Sono tenuti a presentare il modello 770 2016 semplificato le società di capitali residenti nel territorio dello Stato; gli enti commerciali equiparati alle società di capitali residenti nel territorio dello Stato; gli enti non commerciali; le associazioni non riconosciute, i consorzi, le aziende speciali; le società e gli enti di ogni tipo, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato; i trust; i condomini; le società di persone residenti nel territorio dello Stato; le società di armamento residenti nel territorio dello Stato; le società di fatto o irregolari residenti nel territorio dello Stato.

Il modello 770 ordinario deve essere utilizzato dai sostituti d'imposta, dagli intermediari e dagli altri soggetti che intervengono in operazioni fiscalmente rilevanti, tenuti, sulla base di specifiche disposizioni normative, a comunicare i dati relativi alle ritenute operate su dividendi, proventi da partecipazione, redditi di capitale erogati nell’anno 2015 o operazioni di natura finanziaria effettuate nello stesso periodo, nonché i dati riassuntivi relativi alle indennità di esproprio e quelli concernenti i versamenti effettuati, le compensazioni operate e i crediti d'imposta utilizzati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il