BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie iniziano novità Governo Renzi per vincere referendum per novità mini pensioni, quota 41, quota 100

Ci sono diversi fascicoli aperti a Palazzo Chigi sul tavolo delle novità per le pensioni. Quale misura andrà realmente in porto?




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:22):A questo punto le decisioni sulle novità per le pensioni con pochi soldi potrebbero essere mirate alle sole novità che possano portare più consensi alla maggioranza. E se si parla che il taglio delle imposte potrebbe saltare, così non è più tanto sicuro nelle ultime notizie e ultimissime, dove si sta ragionando sopra a cercare di portare avanti questo ultimo punto con priorità rispetto anche alle mini pensioni (per non aprlare delle altre novità per le pensioni) proprio perchè secondo i rilievi potrebbe spostare circa, anche spendendo il meno possibile, due milioni di voti.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:35): Il primo problema quello dei soldi mancanti per le novità pensioni è sicuramente un dato di fatto. Si aspetteranno ancora alcuni dati Istat a metà del prossimo mese e si cercheranno di trovarli con nuove trattative comunitarie come confermato dalle ultime notizie e ultimissime ma se neppure un miliardo e mezzo di euro sono certi che ci saranno (che è davvero poco) fa comprendere le grandi difficoltà su questo fronte.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:30): Si deve parlare di argomenti concreti e portare novità per le pensioni e altri temi cari ai cittadini questo è il nuovo leit-motive del Governo Renzi sostenuto anche dai sondaggi secondo cui anche solo con lo scenario con il taglio delle imposte minore come novità per le pensioni ci sarebbero almeno due milioni di voti verso il sì. Ma i problemi sono duplici. Da una parte ci sono pochissimi soldi, anzi al momento si è sotto di miliardi da trovare e non solo per le novità per le pensioni, anzi... E, poi, le stesse novità per le pensioni così come le altre previste come un taglio dell'Irpef potrebbero non bastare dopo tutta gli accadimenti che nell'ultimo periodo hanno portato a ridursi sensibilmente il divario tra maggioranza e altre forze con una perdita di fiducia dell'elettorato, che, comunque, rimane molto in bilico.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:30): Per recuperare il consenso, il Governo Renzi come predetto dalle ultime notizie e ultimissime, ha iniziato a battere il tasto sui punti più importanti per gli italiani, tra cui non mancano le novità per le pensioni. Ma il dubbio che dopo tante parole anche queste svaniscano come il vento c'è. La gente è stufa, vuole cose concrete.

Nella testa c'è sempre l'appuntamento con le urne d'autunno, ma nei fatti il presidente del Consiglio vuole dare un'impressione differente. Vuole far vedere come Palazzo Chigi sia impegnato nel lavorare sulle novità per le pensioni, sulla riduzione delle imposte e sullo sblocco del contratti dei dipendenti pubblici, ad esempio. Eppure, dentro e fuori le aule del parlamento, proseguono i contatti e le trattative per raccogliere i consensi in vista del voto. La carta della pensioni è tra quelle più strategiche da giocare e in qualche modo l'esecutivo si trova costretto a utilizzarla in vista dell'appuntamento con la manovra.

Il principale fascicolo sul tavolo del confronto è quelle mini pensioni con cui consentire ai lavoratori di uscire un po' prima grazie al sostegno economico degli istituti bancari ed erogato al lavoratore dall'Istituto nazionale della previdenza sociale. Dovrà comunque essere rimborsato a rate in 20 anni, interessi compresi, senza garanzie reali a carico del beneficiario. Le assicurazioni dovrebbero essere chiamate a coprire il rischio di morte prima della scadenza delle mini pensioni. Il meccanismo automatico di adeguamento dei requisiti di pensionamento legato all'aspettativa di vita verrebbe sterilizzato per i lavoratori esposti ad attività faticose per i quali sono allo studio semplificazioni sui criteri di riconoscimento delle mini pensioni.

Tra le novità, c'è il lavoro dell'esecutivo per permettere il cumulo gratuito per facilitare l'accesso al trattamento previdenziale. L'obiettivo è l'eliminazione del vincolo del requisito minimo in una singola gestione che adesso impedisce il cumulo gratuito. Al lavoro anche sulla riduzione delle imposte, a partire dalle novità introdotte con l'ultima manovra che ha anticipato a gennaio l'ampliamento della cosiddetta no tax area per i pensionati ovvero l'esenzione dal prelievo Irpef. Per ora il beneficio riguarda coloro che hanno un reddito previdenziale fino a 15.000 euro: lo sconto su base annuale in termini di minore Irpef vale 50-100 euro, con intensità leggermente maggiore per coloro che hanno più di 75 anni.

E poi si lavora sulla soluzione per consentire ai lavoratori che hanno iniziato in giovane età di andare in pensione con 41 anni di contributi: per ogni anno di lavoro svolto tra i 14 e 15 anni di età, sarà riconosciuto un contributivo figurativo di 4 o 6 mesi. La misura è sul tavolo tecnico aperto al Ministero del Lavoro e del Lavoro sull'ampio capitolo dei cambiamenti da introdurre all'attuale legge sulle pensioni. Si stanno valutando anche provvedimenti per le pensioni più basse. La misura che sembra stia andando per la maggiore prevede una estensione della platea dei beneficiari della quattordicesima mensilità, oggi limitata agli assegni sotto i 750 euro mensili corrispondenti a 9.786 euro l'anno, facendo salire la soglia a 12-13.000 euro lordi l'anno. Naturalmente occorrerà scoprire quale di queste misure andrà realmente in porto e capire se gli italiani le riterranno sufficienti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il