BusinessOnline - Il portale per i decision maker








770 2016 proroga ufficiale prima firma fatta. Manca ancora ultima. Conferma Agenzia Entrate e Ministero del Tesoro

Proroga invio modello 770 2016 ancor attesa e in arrivo probabilmente da Agenzia Entrate e non da Consiglio dei Ministri




AGGIORNAMENTO: Importanti novità oggi martedì 26 Luglio per quanto riguarda la proroga del 770 2016. Secondo le ultime notizie e ultimissime ufficiali la proroga ufficiale è stata firmata dal Ministero del tesoro e e dell'economia da Padoan e oggi stesso dovrebbe arrivare quella finale di Renzi per poi essere pubblicata in Gazzetta ufficiale

La notizia sembra essere ormai quasi certa: la presentazione del modello 770 2016 dovrebbe slittare dal 22 agosto al prossimo 15 settembre, ma manca ancora l’ufficialità della decisione che potrebbe arrivare, a quanto si dice, direttamente dall’Agenzia delle Entrate con una norma sottoscritta e firmata dal Ministero delle Finanze, senza passare necessariamente dal Consiglio dei Ministri. Al momento, infatti, non ne sarebbe in programma nemmeno uno ma è possibile che entro fine mese magari se ne possa organizzare almeno uno, appunto. Ma tutto, chiaramente, è decisamente incerto. E cresce l’attesa soprattutto da parte delle associazioni di categoria, Caf, commercialisti e altri professionisti abilitati, di capire se, come e quando questa proroga di invio del 770 2016 arriverà, o meno. In realtà, la scadenza prevista per la presentazione del modello 770 è in programma per 31 luglio che, cadendo di domenica slitterebbe a lunedì 1 agosto, ma considerando il differimento dei termini di scadenza degli adempimenti fiscali previsto per il mese di agosto.

E’ in vigore, infatti, una moratoria che prevede che nel mese di agosto non vengano trasmessi documenti e dichiarazioni al Fisco. E questo ha fatto rinviare il termine di presentazione del modello 770 2016 al 22 agosto, ma le associazioni di categoria hanno chiesto una proroga al 15 settembre. Devono presentare il modello 770 all’Agenzia delle Entrate le società di capitali ed enti commerciali a esse equiparate (pubblici e privati) che risiedono nel territorio dello Stato; le società e enti di ogni tipo, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato; gli enti non commerciali, sia pubblici (Regioni, Province, Comuni) che privati residenti sul territorio nazionale; le associazioni non riconosciute, consorzi, aziende speciali; condomini; e trust, e che il modello 770 è disponibile sia in versione semplificata che ordinaria.

Il modello 770 semplificato deve essere presentato da sostituti d’imposta e pubbliche amministrazioni e deve contenere dati relativi alle certificazioni rilasciate ai contribuenti (redditi di lavoro dipendente, equiparati e assimilati); dati relativi alle indennità di fine rapporto; dati sui redditi di lavoro autonomo; e sulle prestazioni in forma di capitale erogate da fondi pensione e alle provvigioni, mentre il 770 ordinario deve essere presentato da sostituti d'imposta, intermediari e altri soggetti coinvolti in operazioni fiscalmente rilevanti e deve riportare i dati relativi alle trattenute operate sui dividendi, sui redditi di capitale, sui proventi di partecipazione, su operazioni finanziarie e indennità di esproprio, e anche dati relativi a versamenti effettuati, crediti di imposta usati e compensazioni operate. Il 770 deve essere inviato esclusivamente in via telematica attraverso i canali Fisconline, se riguarda un numero pari o inferiore a 20 soggetti, o tramite Entratel, se riguarda più di 20 soggetti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il