BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie quota 100, quota 41, mini pensioni accordi presi in Assemblea Maggioranza importanti

Com’è andata l’assemblea della maggioranza di questo week end, temi affrontati e rilanciati e soldi necessari per novità per le pensioni concrete




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:10): D'altra parte gli ostacoli da risolvere e non solo e non tanto per le novità per le pensioni, ma più in generale per tutti i temi che si vorrebbero portare avanti sono così gravosi che, forse, l'opposizione interna ha anche fatto apposto a fare questa sorta di accordo da una parte e continuare, comunque, a spingere con alcuni esponeneti pubblici sulle novità per le pensioni dall'altra come si vede dalle ultime notizie e ultimissime.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:30): Vi è una sorta di armistizio tra l'opposizione e la maggioranza che si è sancito nell'Assembla di Maggioranza dove si sono lasciati ampi poteri all'esecutivo per cercare di risolvere i tanti ostacoli per tutti i temi da affrontare con la scarsità di soldi disponibili comprese le novità per le pensioni dove anche le ultime spinte di quella parte dell'opposizione che più si interessa alle novità per le pensioni riportate dalle ultime notizie e ultimissime non convincono più di tanto proprio in base a quanto detto nell'Assemblea ufficialmente.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:30): Tutto l'attuale scenario è preoccupante come risulta dalla Assemblea della Maggioranza dove i toni si sono fatti meno accesi tra maggioranze e opposizione dopo dati sempre più negativi che rendono il bilancio sempre più complesso da fare e con le novità per le pensioni e le imposte così come tutte le altre misure seriamente in bilico. E l'opposizione stessa ha sancito una sorta di tregua armata come confermato dalle ultime notizie e ultimissime che non è certo un buon segnale per le novità per le pensioni, anzi...

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:30): Fa riflettere che nell'assemblea nazionale del Partito democratico le novità per le pensioni non entrate nel dibattito. Stando alle ultime e ultimissime notizie, gli sforzi sono per ora indirizzate su un intervento in vista delle politiche che nella roadmap restano fissate al 2018. Ma neanche  la nuova segreteria, così come una riorganizzazione de partito sul territorio, non è all'ordine del giorno.

Si tenuta in questo week end la nuova Assemblea della maggioranza, nuova occasione in cui il premier è tornato a parlare dei problemi dell’Italia, dei rapporti dell’Europa, delle possibilità di crescita del nostro Paese, del via ufficiale in Italia alle unioni civili, di terrorismo, soprattutto all’indomani delle ultime notizie che hanno nuovamente scosso l’Europa. Il premier è tornato anche a parlare delle nuove possibilità di lavoro che potrebbero aprirsi con l’uscita dell’Inghilterra dall’Europa, che dovrà riflettere su come andare avanti ma anche su come rispondere a quanti. Italia compresa, chiedono un alleggerimento di quelle politiche austere che stanno bloccando, piuttosto che spingere come la stessa Europa vorrebbe, le crescite economiche dei Paesi soprattutto in crisi. E in riferimento a questa situazione, ribadisce le richieste di aiuti per la questione delle sofferenze degli istituti di credito e anche quegli ulteriori 15 miliardi che servirebbero per la definizione dei provvedimenti da inserire nella nuova norma di Bilancio.

Durante l’assemblea della maggioranza però non si è parlato nè di novità pensioni nè di altri temi fondamentali soprattutto in vista del voto costituzionale e probabilmente questo silenzio è derivato dal fatto che esistono reali e grosse difficoltà e che è diventato necessario risolverle, a partire, appunto, dalla necessità di recuperare soldi dall’Europa e della prossima riunione europea che ci sarà. Proprio a causa della scarsa disponibilità di soldi, anche l’opposizione interna si prepara a bloccare tutti, compresa la nuova ipotesi di definizione di un testo unico con novità per le pensioni di quota 100 che, come trapelato nei giorni scorsi, si voleva rilanciare con forza, ma per cui nuovamente la minoranza sembra perdere terreno.

Sui temi europei, il premier è stato particolarmente appoggiato, mentre per quanto riguarda la stessa organizzazione del partito, tutto sembra essere stato rinviato a dopo l'esito del voto costituzionale che ormai, come abbiamo ben capito dalle ultime notizie di questi giorni e dalle idee di lavoro delle diverse forze politiche, potrebbe rappresentare un vero e proprio momento cruciale, tanto per la tenuta della stessa maggioranza, quanto sui relativi provvedimenti che l'esecutivo sta portando, comprese le novità per le pensioni, con possibilità anche di anticipare le elezioni. In caso, infatti, di sconfitta del premier al voto, è possibile o che le elezioni vengano anticipate o che si costituisca un governo istituzionale guidato dall'attuale ministro della Cultura, con il premier che resterebbe segretario del partito. Ma in ogni caso le elezioni sono particolarmente volute soprattutto dai cittadini che vedono in esse una occasione importante di rilancio su concrete novità per le pensioni, da sempre al centro degli interessi degli italiani, molto più di altri provvedimenti.  

Considerando, però, che la nuova strategia della maggioranza, anche in vista del voto costituzionale, non è quella di puntare sui motivi per cui votare per vincere ma di rilanciare proprio quei temi che interessano particolarmente i cittadini, cercando di ascoltare e soddisfare i loro bisogni, è possibile che già in questi mesi pre voto si inizi a puntare su misure sociali e novità per le pensioni anche se continuerà a non essere chiaro quali saranno le misure da cui si potrebbero ricavare i nuovi soldi necessari. Al momento, infatti, oltre alla dichiarata mancanza di soldi, non va nemmeno bene il Pil, tornato a calare e le cui previsioni non sono certo rosee, per cui la strada resta quella di vedere quale sarà la risposta dell’Europa alla concessione di nuovi soldi che, comunque, non basterebbero per fare tutto, da riduzione delle imposte alle novità per le pensioni, tra quota 100, quota 41 o mini pensione per tutti, per cui anche in quel caso bisognerà pianificare a cosa dare priorità.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il