BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Montezemolo, tante parole ma pochi fatti, dice Ricucci

Dopo le parole del presidente Fiat Luca di Montezemolo, Stefano Ricucci replica in una nota definendo Montezemolo 'una sopresa non proprio positiva'



Dopo le parole del presidente Fiat Luca di Montezemolo, Stefano Ricucci replica in una nota definendo Montezemolo "una sopresa non proprio positiva".

"Non ho visto alcuna creazione di ricchezza, ma semmai una serie di affermazioni di principio sui mali che affliggono l'industria italiana rilasciate nelle sedi più disparate. Tante parole, ma pochi fatti", dice in una nota.

Ieri Montezemolo ha dichiarato che bisogna sottolineare le differenze tra chi fa trading immobiliare e chi fa l'imprenditore.

"Quando ci siamo trovati di fronte a fenomeni di cui non si sapeva bene la storia, ci siamo spesso trovati di fronte a delle sorprese", aveva aggiunto rispondendo a una domanda sulla scalata di Ricucci alla Rcs. Il finanziere ha 20% di Rcs e ha annunciato ieri che intende comprare ancora.

"Anche per noi è arrivato il momento di fare chiarezza e capire finalmente chi produce ricchezza nel nostro Paese echi, invece, nei migliori dei casi, si limita a consumarla", aggiunge Ricucci nella nota.

Quanto alla distinzione fatta ieri da Montezemolo fra chi fa l'imprenditore e chi trading immobiliare, seguendo questa logica "nel purgatorio degli immobiliaristi vanno a pieno diritto inseriti importanti player nazionali ed internazionali, quali ad esempio Pirelli Real Estate e il suo amministratore delegato Carlo Puri Negri, più una variegata serie di Gruppi bancari, industriali e assicurativi" dice Stefano Ricucci nella nota.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il