BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 in differenti, distanziate e separate fasi attuate

Le nuove ipotesi di intervento per novità per le pensioni e le fasi in cui potrebbero essere realizzate: quali sono e cosa prevedono




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:10): Una testimonianza che è difficile che le novità per le pensioni tutte subito si possano fare tutte e il fatto che anche per il taglio delle imposte si farà solo su Ires e non sull'Irpef come era nelle strategie fondamentale e come si voleva fortemente come si evidenziava nelle ultime notizie e ultimissime. Se uno dei punti più importanti non si può realizzare anche le novità per le pensioni che non era così viste in maniera importante è chiaro che possono avere delle riduzioni (e forti) e degli slittamenti e ritardi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:31): Se fossero confermate queste due fase separate vi sarebbe una ulteriore conferma di come spesso vengono sistemati i problemi per le novità per le pensioni come è già accaduto in passato per errori anche molto evidenti. Si fa passare semplicemente il tempo e le cose alla fine si sistemano da sole come abbiamo evidenziato in altre ultime notizie e ultimissime. E' questo chiaramente che accadrebbe per quota 41. Nel prossimo bilancio tra due anni, avrebbe poco senso, molti avrebbero già raggiunto la pensione o quasi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:01): Le due fasi distinte e separate per le novità per le pensioni sarebbero caratterizzate come spiegano le ultime notizie e ultimissime da novità per le pensioni differenti e anche tempistiche che potrebbero essere molto distanti tra loro. In una prima fase da subito:

- pensioni novità con mini pensioni
- pensioni novità cumulo gratuito e semplificato

In una seconda fase, invece, vi sarebbero:

- pensioni novità con taglio imposte
- pensioni novità per chi ha iniziato una occupazione presto ( con un paradosso per quota 41) e per chi ha fatto o sta facendo occupazioni pesanti

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:01): I problemi per le novità per le pensioni e non solo sono confermati come già dicevamo nelle ultime notizie e ultimissime tanto che si parla ormai di due fasi distinte e separate. Ma se la seconda fosse nelle tempistiche indicate sarebbe parodossale per quota 41 e non solo

Ormai da mesi si continua a ripetere quanto sia necessario intervenire sulle attuali norme previdenziali che devono essere modificate innanzitutto per risolvere gli errori creatisi soprattutto per determinate categorie di lavoratori, e cioè coloro che hanno iniziato a lavorare sin da giovanissimi e chi è impegnato in occupazioni faticose, sia per creare nuove opportunità lavorative per i più giovani che al momento non sembrano vivere un periodo particolarmente roseo nel nostro Paese. Rendere però concrete novità per le pensioni di quota 100, novità per le pensioni di quota 41 e mini pensione per tutti significherebbe un grosso impiego di risorse economiche di cui, però, il nostro Paese non dispone per cui bisognerà vedere come si concluderanno le trattative europee per la concessione di nuovi fondi (e si parla di 15 o 20 miliardi di euro) sia cosa avrà intenzione di fare la maggioranza per recuperare nuovi soldi.

E in tal senso, l’apertura della Comunità ai problemi di Spagna e Portogallo, per cui sono state cancellate le sanzioni relativa al mancato obiettivo di recuperare sul deficit, potrebbe avere un importante significato anche per ulteriori eventuali aperture nei confronti del nostro Paese. Se, però, si dovessero realmente avere nuovi soldi il passo successivo sarebbe quello di capire in cosa usarli: non si in cosa utilizzarli davvero, bisogna capire i vantaggi di usare i nuovi soldi per il piano di riduzione delle imposte o per le novità per le pensioni e in quest’ultimo caso quale sarebbe la più probabile. Al momento si parla della mini pensione, per cui l’impiego massimo di soldi sarebbe di un miliardo e mezzo di euro, insieme al contributivo femminile, per cui le risorse ci sono già, derivanti da quel grande fondo di 2,5 miliardi di euro già stanziato lo scorso anno per la proroga di questo meccanismo per tutto quest’anno in corso. Decisamente allontanata al momento la quota 100, troppo costosa, mentre restano aperte le porte alla quota 41, per cui è stata chiesta una nuova stima di costi alla Ragioneria di Stato.

Tra le altre opzioni da cui recuperare soldi una nuova revisione della spesa, tra l’altro annunciata, e sarebbe la terza, che attraverso tagli e riordini di detrazioni e agevolazioni fiscali potrebbe permettere di recuperare nuove coperture per successivi interventi positivi per tutti, o per le novità per le pensioni o per misure sociali. In base alle ultime notizie su costi, disponibilità e progetti, sarebbe bene capire innanzitutto da dove deriverebbero i maggiori vantaggi, quindi, se da una riduzione delle imposte per tutti o da novità per le pensioni di uscita prima. Ma, stando alle ultime notizie, la maggioranza non soltanto starebbe valutando quali siano le novità per le pensioni migliori su cui concentrarsi e da realizzare, ma anche tempi e fasi di realizzazione delle stesse anche in diverse fasi, cosa che non piace a quanti attendono risposte e soluzioni alle loro condizioni, come coloro che sono entrati giovanissimi nel mondo occupazionale, o coloro che percepiscono pensioni più basse.  

La nuova ipotesi sarebbe quella di un lavoro in due fasi distinte: la prima prevederebbe intenso lavoro per la realizzazione i mini pensione che la maggioranza sta portando avanti e cancellazione dei costi a carico di chi vuole riunire tutti i propri contributi previdenziali versati nelle diverse gestioni, operazione quest’ultima che non dovrebbe prevedere alcun costo, entrambe misure che potrebbero rientrare nella prossima Manovra; la seconda fase, invece, prevederebbe interventi migliorativi per aumentare le pensioni più basse, soluzioni per lavoratori che hanno iniziato a lavorare prestissimo e quindi per chi svolge occupazione faticose, che dovrebbero essere in discussione il prossimo anno,però, per arrivare con la Manovra sempre dell’anno prossimo. C’è da sottolineare che la novità per le pensioni di quota 41 risolverebbe gran parte dei problemi esistenti e da sola, soprattutto se fosse realizzata con la seconda legge di bilancio. La quota 41 sembrerebbe ormai una tappa quasi obbligata per la soluzione di quelle distorsioni sociali causate dall’entrata in vigore delle attuali norme previdenziali e rappresenterebbe, insieme alla quota 100 anche se decisamente più costosa, una bella novità per le pensioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il