BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Prestiti personali 2016 Settembre con garanzie o senza busta paga: migliori offerte, tassi interessi più bassi

Le migliori offerte di prestiti personali disponibili in questo mese di Settembre 2016: quali sono, cosa prevedono e quale scegliere




Sono sempre più gli italiani che continuano a chiedere prestiti personali per sostenere le spese mensili per cui il solo stipendio mensile non sembra bastare più. Prima però di richiedere un prestito da ottenere è bene valutare le diverse offerte sul mercato, anche in considerazione del fatto che maggiori sono le richieste da parte dei clienti, maggiori sono le proposte che le banche continuano ad avanzare e sempre più concorrenziali. Solo una volta valutate condizioni, spese e proprie esigenze, si potrà capre quale sia la migliore soluzione. Vediamo le offerte attualmente disponibili sul mercato e più vantaggiose.

Per questo Settembre 2016 Agos propone un prestito personale che permette di rimandare l’inizio dei rimborsi, permette di richiedere da 2.000 a 75.000 euro da rimborsare anche in 120 mesi, con possibilità di iniziare a pagare le rate dopo le vacanze ed anche posticiparne il pagamento o modificarne l’importo una volta l’anno e fino a 3 volte nel corso del finanziamento, contando sulla tranquillità di una rata fissa mensile; Intesa Sanpaolo anche per questo mese di agosto propone ancora PerTe Prestito in Tasca, prestito personale che permette di scegliere durata e importo compreso tra mille e 5mila euro, prevede tempi di rimborso compresi tra le 12 e le 48 rate, e l’accredito della somma richiesta direttamente sul conto corrente del richiedente.

Fino al 22 Settembre Findomestic propone prestiti personali che non prevedono spese accessorie, pagamento dell'imposta di bollo, di incasso e gestione rata, di comunicazioni periodiche; dando la possibilità di ottenere finanziamenti fino al 100% dell’importo richiesto senza anticipo. I prestiti Findomestic permettono anche di cambiare la rata senza costi e per un importo di 15mila euro sarebbe previsto il pagamento di una rata mensile di 200 euro, con tan del 6,39% e un taeg del 6,58%.

Poste Italiane continua invece a puntare sul prodotto Special Cash Postepay, forma di prestito personale che non prevede la garanzia della busta paga, che può essere richiesto da coloro che hanno tra i 18 e i 70 anni titolari di carta Postepay, che permette di chiedere una somma a partire da 750 euro, da restituire in 15, 20 e 24 mesi e a tassi vantaggiosi. Possono richiedere questo prestito sia i cittadini italiani che gli stranieri, purchè in possesso di un permesso di soggiorno valido, passaporto e un certificato di reddito. La somma richiesta, una volta accettata la domanda, sarà accreditata direttamente sulla Postepay del richiedente.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti SETTEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il