BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie quota 100, quota 41, mini pensioni con ferie Parlamento più lunghe del solito

Ferie estive più lunghe quest’anno per i politici: i tecnici però continueranno a lavorare sulle novità per le pensioni. Appuntamenti attesi




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:01): Tra le prime ultime notizie e ultimissime che si attendono per le novità per le pensioni vi sono le statistiche finanziarie che si attendono per il budget tra circa 10 giorni, da cui inizierà poi la stesura finale o quasi del documento finanziario su cui baserà il bilancio in attesa, comunque, dell'incontro trilaterale a livello comunitario dove uno de temi principali sta l'extra budget.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:40): Molti si sono indignati per le lugnhe ferie del Parlamento anche più del solito come confemano le ultime notizie e ultimissime ufficiali. E con giusta cognizione di causa facendo anche semplicemente un rapporto con quale che accade nella altre nazioni senza volter poi aggiungere quanti giorni davvero sono aperte le nostre Aule istituzionali. Ma attenzione che le ferie non saranno per tutti come spiegheremo e le novità per le pensioni non mancheranno di esserci, anche importanti, seppur ovviamente non decisive

Si allungano quest’anno le ferie del Parlamento che rispetto agli anni scorsi resterà chiuso più a lungo: stando alle ultime notizie, infatti, le Aule dovrebbero rimanere chiuse fino a dopo la fine dell’estate, una decisione che non viene vista di buon occhio, considerando l’importante appuntamento con il voto costituzionale che allora sarà quasi alle porte, la necessità di avvio delle discussioni delle misure da inserire nella nuova norma di Bilancio, e che entro ottobre dovrà essere presentata a Bruxelles, per cui tante questioni sono ancora troppo aperte, e l’urgenza di affrontare temi caldi, come le novità per le pensioni proprio in riferimento alla stessa norma di Bilancio. Allungandosi, però, i tempi di ferie parlamentari, chiaramente i tempi di discussioni delle diverse questioni saranno ristretti e questo potrebbe avere conseguenze negative, perché ogni questione, a partire da quella importante delle novità per le pensioni, rischia di essere affrontata poi nel modo sbagliato purchè rapido.

Dunque, proprio quest’anno, e in questo periodo di grandi difficoltà e incertezze politiche, con assetti ed equilibri tanto precari da aver già pensato ad alternative e nuove formazioni politiche, le vacanze dei parlamentari saranno più lunghe. E’ possibile, però, che le vacanze più lunghe dei parlamentari rientrino in quella nuova strategia di silenzio elettorale che il premier sembrerebbe aver adottato: per riuscire, infatti, a vincere il voto costituzionale, la mossa che il premier pensa di fare non è quella di portare avanti una campagna elettorale specifica per spiegare e convincere gli italiani a votare sì, ma il percorso di riconquista di fiducia, consensi ed elettori dovrebbe seguire la strategia del rilancio delle misure per i cittadini: cercare, dunque, di rispondere ai bisogni della gente, dimostrando interesse ed impegno per loro al fine di riconquistarli.

Tutto questo ovviamente pensato sulla base di quelle risorse economiche disponibili e che ancora devono essere definite. Le vacanze prolungate dei politici, però, non implicano la stessa cosa anche per i tecnici del governo, soprattutto considerando che il consigliere economico di Palazzo Chigi, sostenuto tra l’altro dal responsabile del Dicastero dell’Occupazione, ha parlato di un lavoro sulle novità per le pensioni in particolare che continuerà anche nel corso di queste settimane. E al centro delle discussioni dovrebbero esserci novità pensioni con mini pensione da modificare e definire meglio, novità per le pensioni di quota 41, e in questo caso occorrerà aspettare sia la nuova stima dei costi probabili dalla Ragioneria di Stato sia di capire quale strada nuova seguire se quella basata sulla proposta di uscita per tutti con 41 anni di contributi senza penalità e senza limiti di età da raggiungere obbligatoriamente, o quella nuova basata sul recupero dei contributi figurativi per permettere a chi ha iniziato a lavorare giovanissimo, a 14, o 15 anni, di andare in pensione prima.

Subito dopo le vacanze, inoltre, è attesa la presentazione della nuova nota di aggiornamento del Def, ma ancor prima si attende l’esito delle trattative europee per la concessione (o meno) dei nuovi fondi richiesti dall’Italia, che se approvati potrebbero portare nelle nostre casse nuovi 15, al massimo 20 miliardi. La risposta di dovrebbe avere immediatamente al ritorno delle vacanze e per questo gli occhi sono particolarmente puntati sul prossimo incontro tra Italia, Germania e Francia. Nonostante le ferie prolungate dei politici, le discussioni sulle novità per le pensioni che, si spera, dovranno essere inserite nella nuova norma di Bilancio continueranno anche tra incontri e confronti con le forze sociale e quindi con i cittadini ormai protagonisti dei dibattiti con la costituzione di gruppi online sempre più attivi ma che stanno anche conquistando grande terreno con le richieste e le continue precisazioni sulle urgenze di novità per le pensioni di uscita prima.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il