BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni novità mini pensioni e quota 100

Nuovo esempio Sardex che segue casi di pensioni novità già al via in diverse regioni italiane: di cosa si tratta e vantaggi possibili




Pensioni novità e ultime notizie (AGGIORNAMENTO 13:59) Finalmente qualcosa comincia a muoversi. Renzi dichiara che è necessario fare interventi, senza precisare però dove esattamente intervenire. Si è calcolato che per affrontare tutti i problemi compresi quota 100, quota 41, minipensioni servirebbero 2,5 miliardi di euro, 4 addirittura se si volesse fare un taglio delle tasse anche sulle attuali pensioni. Soldi che al momento non ci sono e che in parte dipendendono da quanti soldi l'Europa darà in finanziamenti per le altre spese in programma nella legge di bilancio.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:47): Ma quanto budget servirebbe per fare tutto quello che vien detto per le novità per le pensioni? Tutte le ultime notizie parlano di 2 miliardi e mezzo quando se si dovesse fare proprio tutto, taglio delle imposte per le novità per lemme pensioni compreso ci vorrebbero quasi 4 miliardi. Ora il problema è che i numeri non tornano proprio perché solo per le cose inserite nel bilancio attuale servirebbero circa 20 miliardi di cui 12 si spera di ottenerli da Europa e non sono certo sicuri. Ma anche con questi mancherebbe budget per almeno 8 miliardi conteggiando per le pensioni  un miliardo e mezzo e quel che è peggio per alcune voci come il rinnovo dei contratti PA nulla è stata considerato non essendo ancora stata assegnata nessuna cifra.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:42): Un rilancio ufficiale è stato fatto per le novità per le pensioni come riportano le ultime notizie e ultimissime UFFICIALI alla Festa Pro voto costituzionale. Il primo passaggio di Renzi riguarda l'importanza delle novità per le pensioni per  uscire prima e il secondo per il taglio delle imposte ad iniziare dalle pensioni più basse. Nessun dettaglio però sui metodi come mini pensioni o quota 41, ma solo che serve più budget ed è già un passo avanti. Più' in dettaglio aveva parlato il suo consigliere per l'economia a capo dei tecnici che si stanno occupando per le pensioni anche se non si è compresondella sua intervista quali novità per le pensioni verranno fatte prima o dopo, in un primo momento e in una seconda fase. Rimane il nodo di Padoan che sempre in una intervista nel week end non ha parlato di nessuna novità per le pensioni,concentrandosi su poche misure per il poco budget disponibile. Tra l'altro alla Festa, Renzi ha parlato che i 500 milioni di risparmio per il referendum verranno dati al Fondo Indigenza dove ci sono anche punti per le novità per le pensioni. Come vedremo non mancano le polemiche.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:30): L'Italia è ricca di situazioni in cui enti ed imprese locali hanno sostituito i doveri dello Stato per far fronte con novità sulle pensioni ai problemi di chi si sta avvicinando alla pensione ma non ha un lavoro o per chi in pensione ci andrà dopo i 64 anni. Le ultime notizie e ultimissime ci riportano il curioso caso del Sardex, nato da un'iniziativa privata.

Le realtà regionali continuano a dare prova del fatto di sapersi organizzare e muovere meglio dello Stato centrale realizzando iniziative e dando vita a novità che, in realtà, sono a tempo attese a livello nazionale, dall’assegno universale, alle novità per le pensioni di uscita prima, tra novità per le pensioni di quota 100, novità per le pensioni di quota 41, novità per le pensioni con mini pensione per tutti. Le ultime notizie si concentrano sul particolare caso del Sardex, una moneta virtuale che permette di comprare e vendere beni all’interno del circuito predefinito, che comprende solo aziende locali. Non trattandosi di una valuta convertibile, ma di un sistema interno solo a quel determinato circuito, il Sardex può essere usato solo all'interno del circuito stesso e permette di effettuare pagamenti, appunto, in crediti sardex, evitando alle aziende che non hanno abbastanza liquidità nelle casse di far debito o insolvenza.

Se un'impresa è in difficoltà o non riesce a pagare un debito, tutte le altre aziende si attivano per aiutarla a pagarlo. L’iscrizione costa dai 150 sardex per le imprese più piccole ai 1000 sardex circa per quelle più grandi. Si tratta di una novità che potrebbe davvero rappresentare un sistema di traino per una crescita dell’economia in generale, molto più interessante di tutte le discussioni varie sull’euro, e che potrebbe rappresentare anche una nuova spinta al rilancio dell’occupazione giovanile, togliendo finalmente quel tappo alle pensioni.

Da mesi ormai si lamenta come ostacolo all’attuazione di novità per le pensioni la mancanza di risorse economiche che la maggioranza, volendo, potrebbe recuperare attraverso piano di tagli e revisioni delle spese diciamo superflue e che finora, quelle a disposizione, le ha impiegate in maniera sbagliata, stando alle ultime notizie, investendo circa 14 miliardi in misure occupazionali, tra decontribuzione e bonus da 80 euro per gli statali, che non hanno in realtà dato i risultati sperati. Questa novità del Sardex, in piccolo sulla stessa scia della moneta unica Ue, potrebbe essere presa come esempio per generare una nuova economia in tutta Italia e ancora una volta si tratta di un esempio singolo per la maggioranza come tanti altri che si sono susseguiti nel corso di questi mesi in relazione a quelle novità per le pensioni che l’esecutivo stenta ad attuare ma che a livello locale sono già partite.

Dall’assegno universale, ormai in vigore in Sardegna, passato da Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Molise, Puglia, Emilia Romagna e città di Trento, alla pensione anticipata con mini pensione per gli over 50 in Piemonte, alla quota 100 per i dipendenti in esubero della Regione Sicilia, alla mini pensione approvata in Calabria per i lavoratori dipendenti a tempo indeterminato della Regione, è ben chiaro come le singole realtà diano particolare importanza alle novità per le pensioni di uscita prima che, pur in maniera sperimentale in alcuni casi, possono rappresentare per la maggioranza esempi per capire se si tratti di meccanismi che effettivamente funzionano e danno i vantaggi di cui tanto si parla o se si rivelano fallimentari. E nel caso in cui la convenienza dovesse essere davvero tangibile, è possibile che proprio le novità partite nelle singole regioni rappresentino la spinta a cambiamenti e modifiche, universali e definitive, delle attuali norme previdenziali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il