BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie quota 100, quota 41, mini pensioni senza sosta smentite e conferme durante le ferie

Non tutti dalla parti di Palazzo Chigi sono favorevoli all'implementazione di novità per le pensioni.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:01): Iniziamo a prendere in considerazione il primo punto sulle novità per le pensioni che riguarda le stesse parole del consigliere economico che si sta occupando in prima persona. Nelle prime ultime notizie e ultimissime riportate, il consigliere parlava che si sarebbe fatto tutto ma nello stesso tempo nella stessa occasione parlava di una prima fase riguardante le mini pensioni e le emergenze non collocando con sicurezza quando è come saranno fatte le ulteriori novità per le pensioni dette. Nelle seconde ultime notizie e ultimissime sempre sulle novità per le pensioni, lo stesso consigliere ha parlato di budget da definire non assolutamente scontati e probabilmente in aumento precisando, però, anche in questo caso dopo dopo pochi minuti nella stessa occasione, che la coperta è molto corta. Insomma non è certo un buon segnale per le novità per le pensioni che uno dei principali decisori all'interno delle stesse affermazioni si contraddice. E non finisce qui.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:01): Uno dei temi centrali anche durante le ferie è stato quello delle novità per le pensioni, nonostante numerose conferme e smentite con ultime notizie e ultimissime anche contrastanti e diversi attori impegnati sulle novità per le pensioni che hanno varie volte detto di attendere la ripresa per comprendere davvero cosa succederà. Ma ci sono delle ultime notizie ufficiali sulle novità per le pensioni che non si possono negare in riferimento a questo periodo fatte da autorità importanti e decisori o statistiche fondamentali per prendere le decisione sulle novità per le pensioni stesse:

- pensioni novità almeno due volte rilasciate ufficialmente dal principale consigliere di Palazzo Chigi
- pensioni novità da esponenti importanti Dicastero Economia
- pensioni novità dal Capo Maggioranza stesso
- pensioni novità da statistiche e dati andamento economia usciti ufficialmente.

Nel corso di queste vacanze estive si sono nettamente delineati due fronti sul versante delle novità per le pensioni. Da una parte c'è quello di chi è favorevole all'applicazione di misure finalizzate a consentire l'uscita un po' prima, anche a costo di prevedere un impegno economico da parte dello Stato. L'esempio più evidente è rappresentato da Tommaso Nannicini, sottosegretario alla presidenza del Consiglio e consigliere economico del premier, che è più volte intervenuto spiegando le intenzioni dell'esecutivo. La madre di tutte le misure sono le mini pensioni erogate dalle banche e restituite dall'interessato in 20 anni. In questo modo l'operazione impatterà in modo limitato sui conti dello Stato.

Poi ha parlato di ricongiunzioni: oggi chi ha versato i contributi previdenziali in più gestioni può ricongiungerli in una e andare in pensione con le regole e il trattamento economico applicate dalla gestione in cui viene fatto confluire tutto. L'esecutivo sta valutando la possibilità di renderla gratuita, sia per il trattamento di vecchiaia sia per quello anticipato. Cantiere aperto anche sulla riduzione delle imposte. Due le opzioni prese in considerazione: aumentare l'importo del reddito di riferimento o incrementare il valore delle quattordicesime. In realtà c'è in gioco anche l'allargamento del bacino della no tax area con l'obiettivo di aumentare le risorse a vantaggio dei pensionati meno abbienti.

Sono allo studio anche provvedimenti per chi ha iniziato a lavorare sin da giovanissimo e che trova evidenti difficoltà ad andare in pensione: l'intervento sul tavolo dell'esecutivo prevede il riconoscimento di 3 o 4 mesi di versamenti figurativi per ogni anno di lavoro svolto da minorenni. La cancellazione della pensione di anzianità e l'adeguamento dei minimi contributivi e anagrafici introdotti nel 2012 hanno penalizzato questi lavoratori, quelli che hanno iniziato l'attività prima dei 18 anni. Infine, focus su chi svolge attività prevalentemente faticose o lavora di notte. L'esecutivo punta a un miglior riconoscimento della peculiarità della loro posizione. Il punto è che ci sono equilibri economici da rispettare ovvero differenti priorità politiche, come il taglio delle imposte, sponsorizzate da una parte dell'esecutivo.

Succede così che c'è chi, come il Dicastero dell'Economia, punta a mantenere un sostanziale status quo sulle pensioni, collocando in un angolo le possibili novità ovvero minimizzandone la portata. Lo stesso ministro Pier Carlo Padoan non perde occasione per difendere l'attuale legge previdenziale, argomentando come sia impensabile modificare l'età pensionabile. E Matteo Renzi? Dopo mesi e mesi di silenzio è intervenuto pubblicamente, alla Festa dell'Unità di Bosco Albergati, nel Modenese, spiegando l'indispensabilità di intervenire sulle pensioni, in particolare quelle minime considerate sono troppo basse. A suo dire occorre investire un budget maggiore per l'implementazione di novità per le pensioni, ma senza specificare modi, dettagli e tempi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il