BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 41, quota 100 per le diverse fonti uno, due elementi o pure nulla approvato

Fonti divise su quali novità per le pensioni potranno essere effettivamente realizzate e fasi di lavoro: quali sono e cosa prevedono




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:01): Se fino a qualche giorno fa tutte le fonti erano concordi che sarebbero state approvate due novità per le pensioni insieme ovvero le mini pensioni e il taglio delle imposte per le pensioni più basse, con la possibilità del cumulo gratis, ora come detto le ultime notizie e ultimissime si dividono. Rimane, però, da sottolineare come tutte non facciano più riferimento a quota 41 e a metodi per chi ha fatto o fa occupazioni cosidette pesanti. Senza dimenticare quota 100 assolutamente dimenticata nonostante il Comitato per le novità per le pensioni voleva provare a rilanciarla o almeno avesse così detto e anche lo stesso cumolo gratis non viene così dato per certo.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:01): E' interessante notare come in questa confusione su cosa si farà davvero per le novità per pensioni, addiritura le varie fonti che riportano le ultime notizie e ultimissime e che sono vicine a chi deve decidere e sono le più titolate a raccogliere indiscrezioni si dividono su quello che si potrà o si deciderà di fare. Da una parte vi è, infatti, il Corsera che parla solo di taglio delle imposte per le pensioni, mentre c'è chi afferma che si faranno solo le mini pensioni come il Messaggero.

In vista della ripresa dei lavori per la definizione delle novità da inserire nella nuova Manovra, di cui si inizierà ufficialmente a parlare a settembre, le fonti di dividono sulle novità per le pensioni che potranno essere approvate e quelle no, continuando i dibattiti sulle novità per le pensioni di mini pensione, quota 41, quota 100, riduzione delle imposte e aumenti delle pensioni più basse. In una situazione di eterna confusione ormai, la domanda oggi più ricorrente è cosa si riuscirà davvero fare? La risposta è che ancora non sia: mentre ci sono infatti fonti che ritengono si possa approvare l’uscita prima con la mini pensione e cumulo gratuito dei contributi previdenziali versati in differenti gestioni ma non quota 41 e taglio delle imposte, secondo altre sarà approvato solo un taglio delle imposte per le pensioni e nessuna novità per mini pensione, quota 41 e cumulo gratuito dei contributi previdenziali.

Ma per coprire entrambe le ipotesi servono disponibilità economiche che al momento non ci sarebbero e proprio per riuscire ad avere tutte quelle necessarie, il premier ha avviato nuovi confronti europei per riuscire ad ottenere l’extra budget richiesto alla Comunità e solo avendolo si potranno attuare tutti gli interventi previsti, da quelli necessari per le spese correnti, le clausole e le emergenze, che dovrebbero avere un costo di 24 miliardi su 30 complessivi di Manovra, per cui ne rimarrebbero solo 6 per misure di crescita, per provvedimenti per professionisti e aziende, pensioni e aumenti stipendi statali, somma decisamente bassa. E l’ipotesi è quella di ripensare ad una revisione della spesa pubblica che però sia decisamente più incisiva rispetto a quella degli anni scorsi.

Se si riuscirà a raggiungere il budeget necessario, probabilmente, sarà avviato quel progetto di revisione delle attuali norme pensionistiche in due fasi che, secondo le ultime notizie sulle novità per le pensioni, è stato spiegato dal consigliere economico di Palazzo Chigi nel corso delle ultimissime settimane. Secondo quanto dichiarato, infatti, nel corso della prima fase saranno realizzate novità per le pensioni con mini pensione per anticipare l’uscita di tre anni per i nati tra il 1951 e il 1953, taglio delle imposte per le pensioni, novità pensioni di quota 41 per chi ha iniziato a lavorare giovanissimo o è impegnato in occupazioni faticose e pesanti e cumulo gratuito dei contributi previdenziali; nella seconda fase, invece, dovrebbe essere avviata una revisione più profonda dell’attuale sistema pensionistico con ulteriori novità per le pensioni per chi è entrato prestissimo nel mondo occupazione e chi svolge attività faticose.

Ma a questo punto sembra porsi una prima contraddizione: il consigliere economico ha infatti parlato di novità pensioni per i cosiddetti quota 41 sia per la prima che per la seconda fase di intervento sulle attuali norme pensionistiche quindi ci si chiede ora quando effettivamente saranno realizzate e cosa prevederanno, in un clima di ancor grande confusione, dettata, ancora una volta, dall’incertezza di una situazione economica che, stando sempre alle ultime notizie sull’andamento del Pil, non si prospetta affatto positiva, con una frenata del Pil che non permetterà (stando almeno alla situazione attuale) di centrare gli obiettivi di riduzione del Pil definiti dalla Comunità. In una ulteriore intervista, il consigliere economico ha parlato della situazione risorse economiche disponibili ed eventualmente da stanziare per la concreta attuazione di novità per le pensioni per tutti.

In un certo senso, sembra aver ripreso le ultime affermazioni del responsabile del Dicastero dell’Occupazione che aveva parlato di novità pensioni in base al budget disponibile ed eventualmente da accrescere in base alle possibilità, ma anche in quest’ultimo caso vi sarebbe una contraddizione perché, come ben si sa, non ci sono disponibilità elevate da investire per la realizzazione di tutto ciò che si vorrebbe fare con la nuova Manovra, per cui molto, se non tutto, dipenderà dalla concessione dell’extra budget richiesto all’Europa, che potrebbe aprire le porte della realizzazione di ulteriori novità per le pensioni, altrimenti il rischio è che tutto si concluda anche per quest’anno con un sonoro nulla di fatto sulle pensioni esattamente come già accaduto lo scorso anno, il che porterebbe gli italiani ad incassare una nuova grande delusione.


    
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il