BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Roma Porto streaming gratis live. Vedere su link migliori, siti web (AGGIORNAMENTO)

Tutto pronto per il ritorno dei preliminari di Champions League domani sera all'Olimpico. Statistiche a favore dei giallorossi.




Sarà Szymon Marciniaka a dirigere Roma-Porto, ritorno dei preliminari di Champions League domani sera all'Olimpico (1-1 all'andata). Se questa è una certezza, è ancora tutta da definire la formazione scelta dall'allenatore Luciano Spalletti per una partita che vale una stagione. I dubbi iniziano già tra i pali, dove Szczesny è comunque favorito sul collega Alisson per giocare dal primo minuto. Nella difesa a quattro, le fasce laterali saranno presidiate dai brasiliani Emerson Palmieri e Bruno Peres, mentre al centro Juan Jesus prenderà il posto di Vermaelen, squalificato, al fianco del greco Manolas che appare recuperato. Se non dovesse farcela è pronto il neo acquisto Fazio.

In mezzo al campo è atteso Daniele De Rossi al posto di Paredes, con Nainggolan e Strootman confermati a supportarlo. Cambi anche nel reparto offensivo, dove rispetto alla vittoriosa gara con l'Udinese El Shaarawy dovrebbe lasciare il posto a Diego Perotti. Fuori dai giochi Alessandro Florenzi per un affaticamento al polpaccio destro che dovrebbe tenerlo fuori anche dall'incontro coi lusitani allenati da Nuno Espirito Santo. Nella difesa della Roma gioca il portoghese Mário Rui, formatosi nelle giovanili di Benfica e Sporting prima di trasferirsi in Italia nel 2011. Maggiori informazioni potrebbero arrivare dalla conferenza stampa di domani alle 16 a Trigoria. Con Luciano Spalletti ci sarà Kevin Strootman.

Dal punto di vista statistico, il Porto non vince da cinque partite europee. Spalletti ha affrontato quattro volte il Porto da allenatore dello Zenit senza mai perdere. Intanto è stato deciso che la Roma affronterà in amichevole la squadra argentina del San Lorenzo de Almagro, per la quale fa il tifo papa Francesco, il 3 settembre in occasione della Festa della Famiglia organizzata dal club giallorosso nell'ambito degli eventi per il Giubileo della Misericordia. Sulle maglie sarà esposto il logo del Giubileo.

A proposito di attualità, ci sono delle medaglie di bronzo che valgono oro. Quella conquistata dall'attaccante Umar Sadiq, ad esempio, potrebbe diventarlo per la Roma. Il centravanti giallorosso, autore di una doppietta decisiva nella vittoria della Nigeria sull'Honduras (3-2), è stato ovviamente protagonista nella conquista del terzo posto nella finale olimpica di Rio de Janeiro, giocata due giorni fa. Buon per la Roma, ovviamente, che così vede lievitare il valore del giovane attaccante, destinato a essere ceduto in prestito (probabilmente al Bologna). A 19 anni, ottime notizie per la Roma, che vede un suo talento sempre più in vetrina.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il