BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pes 2017 demo uscita ufficiale aspettando demo Fifa 17: miglioramenti, peggioramenti, differenza. Impressioni e commenti

Tra le note positive della prima versione di prova di Pro Evolution Soccer 2017 c'Ŕ il rallentamento del ritmo di gioco delle partite.




Ed è finalmente arrivato il giorno della demo di Pes 2017. La versione di prova è giocabile sulle console da salotto ovvero su Xbox One, Xbox 360, PlayStation 4, PlayStation 3, ma non su PC. Per scaricarla occorre collegarsi ai rispettivi store ovvero il Marketplace nei caso dei dispositivi di Microsoft e il PlayStation Store per la console di Sony e cercare tra le demo a disposizione. Ovviamente si tratta di un'operazione completamente gratuita. Diverso è il caso della release finale di Pro Evolution Soccer 2017, che sarà lanciata sul mercato il 15 settembre anche per PC, rispetto a cui è da tempo iniziata la fase delle preordinazioni.

Come abbondantemente spiegato nei giorni scorsi dalla stessa Konami, gli utenti possono sbizzarrirsi con le squadre Arsenal, Atletico Madrid, Barcellona, Francia, Germania, Boca Juniors, Flamengo, Corinthians e River Plate (ma le rose non sono aggiornate!) nei campi di gioco Neu Sonne Arena e Camp Nou. La durata delle partite varia da 7 a 10 minuti con tanto di possibilità di scegliere le condizioni meteo preferite. Ebbene, i primi commenti degli appassionati di Pes sono positivi. In particolare pollice in su per il rallentamento del ritmo di gioco delle partite che rende l'esperienza virtuale più vicina a quella reale, e la rivisitazione della fisica di gioco. Convincono anche i miglioramenti dei portieri. In particolare, sono stati implementati nuovi parametri che daranno maggiore personalità.

Il lavoro si è concentrato su tre aree principali. Tra queste la respinta quando il pallone è vicino ai piedi, la reazione istantanea ai tiri inaspettati e il salvataggio con la punta delle dita per deviare un tiro sulla linea di porta. Con i nuovi portieri in Pes 2017, segnare un gol sarà più difficile. La fisica del pallone durante le parate è molto vicina alla realtà e gli effetti della respinta saranno molto diversi a seconda della parte del corpo usata dal portiere. C'è chi sarà più portato a bloccare il pallone e chi a respingerla con i pugni, chi sarà più bravo tra i pali e chi più carente nelle uscite, chi dotato di una migliore capacità di parare i tiri dalla breve distanza e chi da fuori area.

Dal punto di vista tecnico, vale la pena far notare le nuove vibrazioni del controller di Xbox e PlayStation per dare la sensazione di essere nel vivo dell'azione. Vibrazioni diverse per l'impatto e gli scontri tra i giocatori, oltre che per i tiri in porta e sul palo. La palla passa adesso a Electronic Arts, la cui prima demo di FIFA 17 è attesa nella prima metà del mese di settembre.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il