BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa terzo ciclo nuovo 2016: come e quando bando uscita

Le modalità di partecipazione al terzo ciclo del Tfa ordinario sembrano definite, ma manca il via libera del Miur.




Continuano a non decollare le novità per le pensioni, ma i dubbi sulla pubblicazione del bando sono veramente pochi. Restano da stabilire i tempi, ma l'attivazione del terzo ciclo ci sarà. Il Ministero dell'Istruzione si trova per ora alle prese con altre delicate questioni, come l'individuazione dei docenti per competenze da parte dei presidi. A tal proposito sono oltre 25.000 gli insegnanti della scuola secondaria di secondo grado che hanno inserito il loro curriculum nel sistema Istanze On Line per partecipare alle operazioni. Nel dettaglio, i 25.286 docenti partecipanti rappresentano il 93,6% della platea interessata.

A ogni modo, le porte alla partecipazione al nuovo Tfa ordinario potrebbero essere aperte solo per coloro in possesso di una laurea del vecchio ordinamento e degli eventuali esami richiesti per poter avere accesso all'insegnamento, di una laurea del nuovo ordinamento specialistica o magistrale e degli eventuali crediti formativi per poter avere accesso all'insegnamento, del diploma Isef, già valido per l'accesso all'insegnamento di educazione fisica, per i Tfa di Scienze Motorie.

Da mettere in conto un test preliminare che consiste nella risoluzione di una serie di domande a risposta chiusa con quattro opzioni di cui una sola corretta. Oltre ai quesiti disciplinari, le prove d'esame dovrebbero comprendere domande volte a verificare le competenze linguistiche e la comprensione dei testi. Accedono alla fase successiva, la prova scritta, i candidati che abbiano conseguito al test un punteggio di almeno 21 trentesimi. In attesa di conferme si dovrebbe comunque partire dai 16.000 posti assegnati, di cui 11.328 per posto comune e 5.128 su sostegno. Più precisamente, per quanto riguarda il posto comune, sono 3.270 per la scuola secondaria di primo grado, 8.058 per quella secondaria di secondo grado. In merito ai posti sul sostegno, 392 all'infanzia, 1.749 alla primaria, 1.932 alla scuola secondaria di primo grado, 1.035 per quella secondaria di secondo grado.

Proprio le classi di concorso rappresentano uno degli snodi più delicati, facendo presente che tra le novità per il prossimo anno scolastico ci sono già le classi di abilitazione A-23 per l'insegnamento di Lingua italiana per studenti di lingua straniera e A-53 Storia della musica; A-55 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione, oltre a due nuove classi di concorso su materie tecnico-pratiche.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il