BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti personali Settembre 2016 personali senza garanzia e buste paga o con garanzia offerte migliori

Le migliori proposte di prestiti personali che si possono richiedere ancora fino a settembre: quali sono e cosa prevedono




Esattamente come il trend positivo registrato dalle richieste di mutui in questi mesi del 2016, anche le richieste di prestiti personali continuano ad essere alte e tante continuano ad essere le proposte messe a punto da banche e finanziarie per cercare di soddisfare le esigenze di tutti coloro che richiedono un finanziamento soprattutto per ottenere maggiore liquidità per sostenere le spese quotidiane e mensili per cui, come spesso abbiamo ribadito, non basta più il solo stipendio.

Per adattarsi, diciamo, ai tempi, sono state messe a punto anche proposte di prestiti personali che, contrariamente a quanto solitamente definito, non richiedono contratti di lavoro a tempo indeterminato e buste paga fisse come garanzie per ottenere la somma richiesta. Si tratta di offerte che, come garanzie, possono per esempio richiedere una terza persona che potrebbe coprire i mancati pagamenti del richiedente in caso di insolvenza, o anche eventuali immobili di proprietà su cui banche e finanziarie potrebbero rifarsi.

Tra le proposte di prestiti senza busta paga come garanzia, continua ad essere privilegiata quella di Poste Italiane, Special Cash Postepay, prestito personale che può essere richiesto da coloro che hanno tra i 18 e i 70 anni titolari di carta Postepay, sia cittadini italiani che stranieri, purchè in possesso di un permesso di soggiorno valido, passaporto e un certificato di reddito. Questa tipologia di prestito permette di chiedere una somma a partire da 750 euro, da restituire in 15, 20 e 24 mesi e a tassi vantaggiosi. La somma richiesta, una volta accettata la domanda, sarà accreditata direttamente sulla Postepay del richiedente. Insieme al prestito senza busta paga, Poste Italiane propone anche prestiti ‘tradizionali’ e sono diverse le offerte disponibili ancora per la fine di questo mese di agosto e ancora per i primi dieci giorni del prossimo mese di settembre ormai alle porte.

Tra queste spiccano Prestito BancoPosta, prestito personale pensato per i titolari di un conto Banco Posta, che possono richiedere un prestito fino a 30mila euro, con una durata che va dai 12 mesi agli 84 mesi (sette anni), con tan e taeg diversi a seconda della scelta del cliente di accreditare o meno lo stipendio o pensione sul proprio Conto BancoPosta: nel primo caso, il tan è del 10,25% e il taeg è del 10,87%; nel secondo, cioè per chi non accredita sul proprio BancoPosta, il tan è del 10,95% e il taeg dell’11,65%; e Prontissimo BancoPosta, prestito pensato per tutti e non necessariamente solo per i titolari di un Conto BancoPosta, che prevede un tan del 12,50%, un taeg del 13,25%, per la richiesta di somme comprese tra un minimo di 1500 euro e un massimo di 10mila. La durata del finanziamento parte da un minimo di 24 mesi (ovvero due anni), ad un massimo di 72 mesi.

Intesa Sanpaolo ancora fino ai primi giorni di settembre propone PerTe Prestito in Tasca, prestito personale che permette di scegliere durata e importo compreso tra mille e 5mila euro, con tempi di rimborso compresi tra le 12 e le 48 rate, e l’accredito della somma richiesta direttamente sul conto corrente del richiedente. Per questi ultimi giorni di agosto e i primi giorni di settembre, Findomestic propone prestiti che prevedono un taeg fisso al 6,58% e un tan al 6,39%, potendo anche contare sulle condizioni promozionali dell’Opzione Cambio Rata, che permette di cambiare l‘importo della rata di base, e dell’Opzione Salta Rata, che permette appunto di saltare la rata, che sarà spostata alla fine del finanziamento, mentre se il richiedente deciderà di aumentare il rimborso mensile della rata, chiaramente la durata del finanziamento diminuirà. Agos, infine, fino alla fine del mese di settembre, propone un particolare tipo di finanziamento, con tan al 4,91% e taeg al 6,17%, che permette di richiedere fino a 10mila euro di prestito, rimborsabile entro 84 mesi, cioè in sette anni.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il