BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 41, quota 100 Movimento 5 Stelle, Centro-Destra, Pd posizioni attuali

Scenari politici in continuo cambiamento, Pd alla ricerca di nuovi consensi ed elettori e conseguenze per novità per le pensioni




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:30): Sono in costante evoluzione le posizioni delle varie forze sulle novità per le pensioni fondamentali come da ultime notizie e ultimissime per costruirsi e ricercare il consenso tra i cittadini. Partendo dalla maggioranza, sembra via sia per le novità per le pensioni una tregua armata all'interno della stessa, con l'opposizione interna che non sforza più di tanto anche se a livello di dicasteri ed esponenti sono chiare le divergenze proprio sulle novità per le pensioni. Probabile che l'opposizione interna aspetti che si chiarisca il progetto sulle novità per le pensioni su quali aspetti si vorrà fare qualcosa (sempre che qualcosa si decida di fare) per poi dire la propria.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:30): La maggioranza si è impegnata a sostenere alcune misure relative al capitolo delle novità per le pensioni, senza però avere ancora precisato il budget che intende stanziare. Ce n'è abbastanza per le opposizioni che, rivelano le ultime e ultimissime notizie, sono scettiche sia sui contenuti delle novità per le pensioni immaginati e sia sul modo di procedere in vista della decisioni in via di definizione.

Un Pd alla ricerca di nuova fiducia ed elettori pronto a nuovi dialoghi e alleanza, un centro-destra che punta a rinnovarsi e un Movimento 5 Stelle che riscuote sempre più consensi: il quadro politico italiano sembra si stia modificando e la vera prova del nove sarà il voto costituzionale in programma il prossimo autunno. Allora, infatti, per il Pd sarà il momento della verità, per capire se sarà stato abbastanza forte da mantenere la guida del Paese, per parte del centro destra sarà il momento di nuove costituzioni moderate, come quella annunciata dal leader di Ala, ma anche un nuovo centro destra che potrebbe essere guidato dallo Stefano Parisi deluso dagli esiti delle comunali di Milano, mentre per il Movimento 5 Stelle il voto d’autunno potrebbe porsi o come momento di rilancio assoluto o come un nuovo inizio per la sfida al Pd in vista delle prossime elezioni politiche, che si terranno nel 2018 ma che, sempre in base all’esito del voto, potrebbero essere anticipate al 2017. E qualsiasi scenario si prospetti, è certo che avrà influenza e impatto sulle novità per le pensioni. Vediamo quali potrebbero essere i nuovi equilibri e quali le novità pensioni che potrebbero configurarsi davvero, sempre considerando le disponibilità economiche chiaramente.

In vista del voto d’autunno, il Pd non sembra essere intenzionato a portare avanti una campagna elettorale per la legge elettorale quanto piuttosto puntare su una strategia di riconquista di fiducia e voti puntando su misure sociali e novità per le pensioni, dimostrando particolare attenzione ai bisogni della gente. E sembrano essere diventate principalmente quattro le novità per le pensioni al vaglio del Pd, da novità per le pensioni con mini pensione, a novità per le pensioni di quota 41 con bonus di 3 o 6 mesi per permettere a coloro che hanno iniziato a lavorare da giovanissimi, cioè a 14, 15 anni, taglio delle imposte e possibilità di cumulo gratis per chi deve riunire contributi previdenziali versati in diverse gestioni. E in questo contesto di rilancio di novità per le pensioni da parte del Pd si inserisce anche il piano dell’opposizione interna di voler rilanciare la novità per le pensioni di quota 100, che la maggioranza avrebbe al momento messo da parte perché troppo costosa, ma per cui si starebbe mettendo a punto un nuovo testo unico da presentare entro i primi dieci giorni del prossimo mese di settembre.

Mentre il Pd ha deciso di orientarsi verso misure richieste dai cittadini e per i cittadini stessi, pronto a fare i conti con soldi non disponibili e necessari da recuperare se si vuole davvero seguire tale percorso di cambiamento, tra novità per le pensioni e riduzione delle imposte, decisamente diversa si presenta la situazione del centro destra che, potremmo dire, si prepara a grandi cambiamenti. Mentre il leader di Ala Verdini ha annunciato una nuova formazione politica di centro e moderata, in cui è confluita parte di Scelta Civica, e che dovrebbe arrivare non prima del voto costituzionale, mentre si è aperta una nuova possibilità di dialogo tra premier e Forza Italia in vista di un probabile Nazareno 2, soprattutto all’indomani delle ultime notizie della frattura con Lega, il candidato di centro destra sconfitto alle comunali di Milano Parisi ha deciso di candidarsi alla guida del centrodestra, pronto ad impegnarsi per i cittadini e soddisfare i loro bisogni, da misure di sostegno sociale per chi si ritrova più in difficoltà, ad aumento delle pensioni più basse, novità per le pensioni da sempre rilanciata dalla destra.

Obiettivo di Parisi è riunire tutto il centrodestra, da Forza Italia, a Lega, a Fratelli d’Italia, a Ncd, per dare vita ad nuova realtà che sia in grado di cambiare il volto di un Paese che ha necessità di riprendersi ancora sul serio. E chiaramente ogni mossa in tal senso avrà impatto sulle novità per le pensioni: da Forza Italia a Lega ad Ncd, sono tutti d’accordo sulla necessità di modificare le attuali norme previdenziali, sia in riferimento a novità per le pensioni di aumento degli assegni più bassi, sia in riferimento a novità per le pensioni di quota 100 e quota 41. E si tratta delle stesse misure che il Movimento 5 Stelle rilancia e chiede da tempo, insieme all’introduzione dell’assegno universale per tutti, abbassamento dell’età pensionabile per tutti a 60 anni, divieto di cumulo, ricalcolo contributivo delle pensioni più elevate e abolizione delle ricche pensioni degli alti esponenti istituzionali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il