BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti correnti zero spese Agosto-Settembre 2016 migliori a confronto per rendimenti, condizioni, bollo da pagare

Le migliori proposte di conti correnti a zero spese disponibili ancora per i primi dieci giorni di settembre: cosa prevedono e quale scegliere




Continuano ad essere disponibili sempre più proposte di conti correnti tra cui crescono soprattutto quelle di conti a zero spese che, come la stessa definizione fa comprendere, non prevedono alcuna spesa di apertura, gestione e chiusura del conto e nella maggior parte non prevedono nemmeno il pagamento dell’imposta che è a carico della banca, anche se in alcuni casi perché questo accada è necessario raggiungere una determinata giacenza annua sul proprio conto corrente. E’ chiara, dunque, la convenienza di questa tipologia di conti correnti e considerando le richieste sempre maggiori, altrettanto continue e nuove sono le proposte delle diverse banche. Vediamo le migliori offerte di conti correnti a zero spese ancora disponibili per la fine di questo mese di agosto e che continueranno ad essere disponibili anche nei primi dieci giorni del mese di settembre ormai alle porte. La scelta andrà chiaramente effettuata in base alle condizioni offerte e le proprie esigenze di uso del conto corrente.

Per le prossime settimane, Intesa SanPaolo continua ad offrire Zerotondo, conto corrente che non prevede alcuna spesa per canone, carta Bancomat e carta di credito, servizi internet, cellulare e telefono, rendiconti e altre comunicazioni della banca se in formato elettronico, accredito di stipendio o pensione, domiciliazione bollette, bonifici ordinari Italia e BEU (bonifico europeo unico) effettuati tramite internet e telefono, libretto assegni; a seguire troviamo Bnl propone poi il Conto Start che richiede il pagamento di un canone mensile di un solo euro che per chi ha meno di 27 anni si azzera completamente; ma non previsti costi per tutte le altre spese, dall’imposta di bollo, che è a carico della banca se la giacenza media è inferiore a 5.000 euro, a carta bancomat, carta di debito, domiciliazione di utenze, prelievi e versamenti gratuiti dagli sportelli Bnl e Bnpp, e servizio di internet banking; e il Conto Corrente Arancio a zero spese di Ingdirect a zero spese di gestione e apertura conto, per prelievi in tutta Europa,ricariche per il cellulare, app per gestire le proprie operazioni da qualsiasi dispositivo, Carta di Credito e Carta Prepagata,operazioni online come versamenti, pagamenti online, con bollettini postali, Mav, Rav, modelli F24.

Bpm propone il Conto Webank di Bpm, online a zero spese, capace di garantire un tasso annuo lordo dello 0,10%. E’ però previsto il pagamento dell’imposta di bollo di 34,20 euro l’anno, che si azzera se il valore medio di giacenza annuo non supera i 5.000 euro l’imposta di bollo. Andando avanti con le offerte disponibili ancora per questo fine agosto e per i primi dieci giorni di settembre, troviamo quella di Banca Widiba, del gruppo Mote Paschi; quella di Che banca! di Gruppo Mediobanca, conto operativo online e in filiale, che non prevede alcun costo e nemmeno il pagamento dell’imposta di bollo, di cui si fa carico la banca stessa; e quella di Hello Bank, che offre un conto corrente a zero spese per chi decide di accreditarvi lo stipendio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il