BusinessOnline - Il portale per i decision maker








iOS 10: novità della settimana

La maggior parte delle novità che caratterizzano il nuovo sistema operativo per iPhone e iPad è di tipo incrementale.




Sono già tante le novità conosciute dell'iOS 10, adesso alla beta 8 per sviluppatori e alla 7 per i tester pubblici. Altre ancora sono ferme in un cassetto in attesa che la società di Cupertino rilasci la versione definitiva. Tra le più interessanti ci sono l'attivazione della funzionalità Auto Unlock per sbloccare automaticamente un Mac aggiornato al nuovo software macOS Sierra, la modifica dell'icona di HomeKit nel Centro di Controllo, l'introduzione nelle Mappe dell'opzione Visualizzare l'auto parcheggiata, la maggiore velocità nel passaggio dalla fotocamera posteriore alla videocamera frontale, il cambiamento dell'icona della Apple TV nella sezione AirPlay del Centro di Controllo.

Ecco poi la nuova voce Donatore organi nell'app Salute, il ripristino dell'applicazione Feedback per l'invio di segnalazione sul funzionamento dell'iOS 10, il ritorno del precedente suono della tastiera. In ogni caso La maggior parte dei miglioramenti è di tipo incrementale: coinvolgono l'assistente vocale Siri, attraverso cui sarà possibile interagire con app di parti terze, come WhatsApp, Uber o Slack, e le Mappe, rinnovate nel design e integrate in applicazioni terze. Certamente da segnalare la nuova funzione di organizzazione degli album fotografici con l'intelligenza artificiale. L'app iMessage si arricchisce con anteprime di foto, articoli, link e video. Si apre ad altre app per ospitare adesive piattaforme di pagamento, animazioni e transazioni.

Upgrade anche per la tastiera personale che consente di ricevere i suggerimenti di parole e nomi mentre si scrive, in base al proprio linguaggio e ai propri contatti. Il nuovo aggiornamento del sistema operativo della società di Cupertino è compatibile con iPhone SE, iPhone 6S, iPhone 6S Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPad Pro da 12,9 e da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad 2, iPad mini 3, iPad mini 2 e iPod touch di quinta generazione. La ricezione della notifica di aggiornamenti di sistema operativo sarà come al solito automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è stata annunciata il supporto , ma per accelerare i tempi e verificare manualmente la presenza dell'upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali > Aggiornamento Software > Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

Questa è stata anche la settimana della multa storica dall'Antitrust europea alla multinazionale di Cupertino. L'indagine che ha portato alla richiesta di 13 miliardi di euro era partita nell'estate del 2012. Sotto la lente c'erano due tax rulings firmati nel 1991 e nel 2007 tra Dublino e la Apple. Il caso ruota intorno al metodo del cosiddetto double irish, una sottile e ingegnosa architettura fiscale con cui la Apple riusciva a eludere il 12,5% previsto a Dublino. Il meccanismo prevede due società: la prima che risiede in Irlanda e che fattura gli acquisti conclusi nei diversi Paesi europei e la seconda che ha sede sempre in Irlanda ma che fa rimbalzare i soldi in un paradiso fiscale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il