BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie su quota 100, mini pensioni, quota 41 con Renzi nuove affermazioni,Di Maio, Signori, D'Alema, Galletti

Le ultime affermazioni e posizioni di D'Alema, Galletti, Signori su mosse maggioranza e necessitÓ di novitÓ per le pensioni per rilancio economia




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:33): E non solo Renzi stesso lo ha ribadito nelle ultime notizie e ultimissime ma queste stesse affermazioni con solo queste novità per le pensioni erano le stesse che aveva detto in presenza circa 20 giorni fa dove non aveva detto nulla a differenza dell'inizio delle ferie su novità per le pensioni per permettere di lasciare l'attività a chi lo si desidera. All'inizio delle ferie, invece, ė bene ricordare aveva detto che sarebbe stato oppure uno tra le novità per le pensioni pensare anche ad un ridimensionamento dello scalone senza però addentrarsi nei metodi. Tra l'altro le pensioni più basse sono sempre state un suo pallino.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:47): E dalle parole di Renzi vi potrebbe essere anche l'attesa ufficialità verso un orientamento sulle novità per le pensioni di cui avevamo già parlato ovvero non fare nulla al momento per mini pensioni, quota 41 ma puntare tutto sulle pensioni più basse e aumentare il fondo di indigenza. E così che ha detto che Renzi si è espresso nelle ultime notizie e ultimissime e lo ha fatto di nuovo ina una serie di affermazioni rilasciate ad un noto giornale. E non ha citato nessun altra novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:12)E una spinta non da poco è stata data anche da Di Maio sia sulle novità per le pensioni che in generale per andare alle urne prima con il voto istituzionale che sicuramente renderebbe centrali le novità per le pensioni per avere maggiori consensi. E insieme a di Maio vi sono state le affermazioni a tutti i livelli e in diverse sedi di Tripiedi e degli esponenti che si occupano delle novità per le pensioni favorevoli a portare avanti per le novità per le pensioni sin da subito quota 41 e quota 100. Il vero problema, ora, però, sottolineato anche da Di Maio è riuscire ad sbloccare i problemi di Roma per dare ancora più forza al Movimento e puntare alla dimensione nazionale con effetti molto probabilmente positivi per le novità per le pensioni richieste dai cittadini
 

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:50): Ritornando alle parole, invece, di Galletti e Signori, queste rappresentanto ancora una volta il segno che le novità per le pensioni sono davvero urgenti e importanti anche a livello imprenditoriale. E dopo le ultime notizie dell'Associazione degli Industriali ora come era già accaduto in precedenza, si muove anche l'Associazione degli Artigiani per mettere pressione e far capire anche in maniera oggettiva con report come siano importanti le novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:33)
E lo stesso D'Alema lo ha detto chiaramente convocando i comitati per il suo No e ribadendole nelle ultime notizie e ultimissime. La vittoria del No significa per lui la fine di questa maggioranza e una nuova svolta dove, non lo ha detto lui, ma è la convinzione di molti ci saranno più spazi per le novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:01)Quale ruolo può avere il voto costituzionale per le novità per le pensioni? Se tutto sembrava in parte bloccato con le conferme di nessuna dimissione dalle ultime notizie e ultimissime, ora le stesse registrano la discesa e le parole di D'Alema una spinda importante per chi crede che si possa prima andare alle urne e con le elezioni finalmente avere novità per le pensioni reali.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:01)Continuano affermazioni importanti e interessanti sia strettamente legate alle novità per le pensioni che correlate ma non da sottovalutare. E come facciamo solitamente ne abbiamo raccolte alcune delle ultime notizie che potrebbero essere in parte non così state considerate o collegate con le novità per le pensioni stesse

Nuovo attacco da Massimo D'Alema al premier che avrebbe diviso il Paese sulla Costituzione. D'Alema che spinge per il no, dalla cui parte, secondo D'Alema, sarebbero in tanti anche se anche in caso di sconfitta probabilmente nulla cambierebbe da un punto di vista prettamente politico, viste le ultime notizie sul passo indietro fatto dal premier in riferimento all'annuncio di qualche mese fa di dimissioni e ritiro dalla scena politica in caso di sconfitta al referendum. Se, stando alle ultime notizie emerse dai recenti sondaggi, sembrerebbe avviato alla vittoria il sì, D’Alema continuerà a spingere per il no, stesso esito auspicato da quanti vorrebbero finalmente novità per le pensioni concrete. Come già spiegato in passato, la sconfitta al voto costituzionale d’autunno che avrebbe potuto portare ad elezioni anticipate, ora difficili dopo il dietrofront del premier, sarebbe stata l’occasione da cogliere per rilanciare le novità per le pensioni perché le elezioni si sarebbero giocate quasi sicuramente su questo campo di battaglia.

Le novità per le pensioni, infatti, da piani di uscita prima come quota 41, quota 41 e mini pensione per tutti, sono, insieme a imposte e occupazione, il tema certamente più caro ai cittadini per cui è ovvio come per accaparrarsi consensi, fiducia ed elettore, le forze politiche avrebbero puntato proprio su questi temi. Ma forse nulla cambierà, probabilmente vincerà il sì, ma anche se vincesse il no, concretamente, non ci sarebbe nessun cambiamento sostanziale, né forse quell’auspicata riflessione da parte della maggioranza e del premier sul motivo che avrebbe spinto gli italiani a votare no, ben convinti del fatto che il voto d’autunno non significherà esprimere appoggio o meno alla maggioranza, ma sarà puramente un voto costituzionale. Forse una sconfitta potrebbe rappresentare un piccolo campanello d’allarme in vista delle prossime elezioni, cosa che potrebbe portare la maggioranza a concentrarsi nei prossimi mesi, o nel prossimo anno, unicamente sulle novità per le pensioni per riuscire a riconquistare veri consensi e in questo caso non si farebbe altro che seguire gli impegni che lo stesso premier aveva definito nella sua agenda, quando aveva fissato per il 2018 le novità per le pensioni.

Tra qualche settimana potrebbe poi arrivare una nuova proposta di modifica delle attuali norme pensionistiche presentata da Angiolo Galletti dell'Unione Artigianale, che dovrebbe concentrarsi soprattutto sulla necessità di aumentare le pensioni più basse per sostenere il potere d'acquisto anche dei pensionati, ma anche su una revisione generale delle attuali regole per definire novità per le pensioni che siano in grado di ridare ai pensionati quella dignità che meritano ma che nel tempo è andata perdendosi a causa di norme errate e che hanno contribuito a creare solo un grosso squilibrio sociale.  

Anche per Stefano Signori, Presidente delle imprese artigiane di Viterbo, ha rilanciato in questi giorni sulla necessità di approvare novità per le pensioni, per rilanciare occupazione, produttività e migliore le condizioni di vita di tutti quei pensionati che non riescono a vivere dignitosamente dopo un'intera vita trascorsa a lavoro. Per definire le migliori novità per le pensioni e la situazione previdenziale attuale, è stato anche commissionato uno studio approfondito ad un noto centro di ricerca, stando alle ultime notizie. L'urgenza è quella di risolvere la condizione di indigenza in cui sono costretti gran parte dei pensionati italiani, adeguando le pensioni più basse a quelle di tutti i Paesi d'Europa. Si tratta ormai di una necessità sociale fondamentale per colmare i gap esistenti tra chi vive in condizioni di grande difficoltà e chi, al contrario, percepisce pensioni elevatissime, che dovrebbero essere, allo stesso tempo, ridotte.

Galletti e Signori sono solo gli ultimi due esponenti di associazioni che dimostrano appoggio alla realizzazione di novità per le pensioni. Nelle scorse settimane anche industriali, commercianti e le cooperative si erano dette decisamente a favore di novità per le pensioni, partendo da quei sistemi di uscita prima,. da definire tra quota 100, quota 41, mini pensione per tutti chiaramente in base alla disponibilità del budget, che servirebbero per rilanciare l'occupazione giovanile e, di conseguenza, dare nuova spinta a produttività ed economia in generale. E tra le diverse associazioni, quella degli industriali starebbe pensando di partecipare anche concretamente alla realizzazione di novità per le pensioni, stanziando quello 0,30% che oggi viene indirizzato al fondo di mobilità ma che scomparirà dal prossimo 2017 proprio alle pensioni.  

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il