BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti deposito Settembre 2016 migliori per tassi di interessi, rendimenti più alti. Confronto scelta migliori

Le migliori offerte di conto deposito disponibili per questo mese di settembre: quali sono, cosa propongono e quale scegliere




Ancora i conti deposito tra i prodotti finanziari preferiti dagli italiani che hanno liquidità da parte da investire: la scelta di ‘conservare’ la propria liquidità in conti depositi non è casuale. Si tratta infatti degli unici strumenti, forse, capaci di tutelare davvero i risparmi degli italiani perché contrariamente a quanto potrebbe avvenire scegliendo altri prodotti di investimento, come azioni o obbligazioni, con i conti deposito non si corre alcun rischio di perdite. Almeno entro una certa soglia di investimento. I conti deposito sono, infatti, tutelati dal Fondo di Tutela Interbancaria entro i 100mila euro e ciò significa che per investimenti fino a tale somma, indipendentemente da eventuali difficoltà della banca, il risparmiatore potrà dormire sonni tranquilli. Se si ha disponibilità di una somma superiore da investire, per non correre alcun rischio, il consiglio potrebbe essere quello di investire fino a 100mila euro in un conto deposito e per la parte eccedente scegliere un altro tipo di investimento. Prima di procedere però all’apertura di un conto deposito in cui investire il proprio denaro, è innanzitutto doveroso informarsi sulle diverse offerte disponibili, analizzare le proposte delle varie banche per conoscerne condizioni e tassi di rendimento, da valutare anche in base alle proprie esigenze, e solo una volta effettuati tali passaggi, si potrà decidere quale conto deposito aprire.

Ricordiamo, inoltre, che sono due le tipologie di conti deposito tra cui poter scegliere: conti deposito liberi, senza vincoli, vale a dire che permettono di investire il denaro che si vuole e ritirarlo in qualsiasi momento senza dover versare alcuna penale ma con tassi di rendimento inferiori,calcolati cioè, nella maggior parte dei casi, per il tempo di vincolo del denaro stesso; e conti deposito vincolati che, al contrario, una volta investito il denaro non permettono di ritirarlo in anticipo rispetto alla scadenza del vincolo se non versando una penale. Solitamente il conto deposito vincolato garantisce un tasso di rendimento più elevato rispetto al conto deposito libero. Vediamo ora quali sono le migliori offerte di conti deposito disponibili per questo mese di settembre 2016.

Tra le migliori offerte di conto deposito al momento disponibile spicca quella di Conto Arancio di Ing Direct che propone un tasso dell’1% lordo a tutti i nuovi clienti che scelgono di vincolare il proprio denaro per almeno 12 mesi; non prevede alcuna spesa di apertura; non prevede alcun limite di giacenza; e per i risparmi liberi prevede un tasso dello 0,30% lordo. A seguire troviamo la proposta di CheBanca! che a chi decide di aprire un conto deposito vincolato garantisce un tasso lordo dello 0,60% per i depositi di 3 mesi, dell’1% per quelli di 12 mesi, dell’1,20% per vincoli a 6 mesi. Questo tipo di conto deposito è a interessi anticipati, per cui gli interessi netti saranno erogati già all’apertura del vincolo. L’importo minimo vincolabile è di 100 euro e non sono previste spese di apertura.

Banca Farmafactoring offre invece a chi sceglie un Conto Facto un rendimento dell’1,55% lordo per somme vincolate 12 mesi; l’importo minimo vincolabile è di 5.000 euro e nel caso in cui si volesse svincolare il denaro in anticipo, si può fare fino al 30% del totale e in questo caso ci si può orientare verso la scelta del Conto Facto Plus, che ha, invece, un rendimento lordo annuo dell’1,25%. Questo conto deposito non prevede il pagamento dell’imposta di bollo che sarà a carico della banca stessa. Conto Banca Marche propone ancora Deposito Sicuro, conto deposito online che prevede una somma minima di vincolo di 5mila euro, non prevede spese di apertura, di gestione o di chiusura, garantisce un tasso promozionale per i primi 4 mesi dell’1,50%, che, terminata la promozione, resta all’1%. Chi decide poi di vincolare tutta o una parte della giacenza di Deposito Sicuro avrà tassi di interesse dall’1,20 % all’ 1,75% per vincoli da 3 mesi a 24 mesi con la linea rendimento, mentre scegliendo la linea flessibilità, sempre per vincoli da 3 a 24 mesi il tasso che va da un minimo dell’1,05% al massimo dell’1,35%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il