BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Tfa terzo ciclo 2016 nuovo: novità settimana

Ancora sette giorni di non notizie da parte del Ministero dell'Istruzione sull'attivazione del Tfa terzo ciclo. Perché?




Inutile girarci troppo attorno: quella appena trascorsa è stata una settimana in cui si è girati a vuoto attorno al Tfa terzo ciclo. Il Ministero dell'Istruzione continua a tenersi alla larga sia dal fornire informazioni ufficiali in merito alla pubblicazione dell'atteso bando e sia a una clamorosa retromarcia in merito all'attivazione già in questo anno scolastico. Questo è silenzio assordante che fa male ai tanti aspiranti insegnanti in cerca di abilitazione per la partecipazione ai futuri concorsi scuola e sia agli stessi atenei italiani, che hanno già a più riprese manifestato la propria perplessità in merito all'allungamento dei tempi.

Tra le novità dell'imminente anno scolastico ci già le ormai metabolizzate classi di abilitazione A-23 per l'insegnamento di Lingua italiana per studenti di lingua straniera e A-53 Storia della musica; A-55 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione, oltre a due nuove classi di concorso su materie tecnico-pratiche. Appaiono dunque sempre più ingiustificati i ritardi nell'attivazione del Tfa.

Sulla base alla normativa in vigore, possono partecipare alle selezioni per l'accesso al nuovo Tirocinio formativo attivo coloro che entro la data di presentazione della domanda di iscrizione al test nazionale sono in possesso di una laurea del vecchio ordinamento e degli eventuali esami richiesti per poter avere accesso all'insegnamento; di una laurea del nuovo ordinamento specialistica o magistrale e degli eventuali crediti formativi per poter avere accesso all'insegnamento; del diploma Isef, già valido per l'accesso all'insegnamento di educazione fisica, per i Tirocini formativi attivi di Scienze Motorie.

Di certo sembrano esserci solo i posti che saranno messi a disposizione per gli aspiranti insegnanti in cerca dell'abilitazione. Sono complessivamente 16.436, di cui 11.328 comuni e 5.108 sul sostegno per l'abilitazione all'insegnamento nelle scuole medie e superiori. Volendo entrare nel dettaglio, 8.058 riguardano le superiore, 3.270 le medie. In merito ai posti sul sostegno, 392 sono destinati alla scuola dell'infanzia, 1.749 alla primaria, 1.932 alle medie e infine 1.035 alle superiori.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il