BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Streaming Rojadirecta Real Madrid, Juventus, Manchester City, Leicester link, siti web Champions League per vedere

Ecco come vedere le partite di Champions League dei top club Barcellona, Bayern Monaco, Manchester City e Real Madrid.




Ai nastri di partenza una nuova stagione di Champions League. L'interesse non è solo sulle squadre italiane Napoli e Juventus, ma anche sulle corazzate Barcellona, Bayern Monaco, Manchester City e Real Madrid, solo per citarne qualcuna, intenzionate a disputare la finale di Cardiff. Ma quali sono le possibilità di visione in diretta streaming da smartphone, tablet e PC delle partite di Champions League? Il punto di riferimento è Mediaset Premiume con le sue soluzioni per vedere gli incontri. Come Premium Play, per soli abbonati, disponibile su PC e Mac, smartphone e tablet, smart TV e decoder, Xbox, Chromecast e smart cam. L'attivazione passa dalla registrazione nell'Area Clienti del sito Mediaset Premium, dall'indicazione del numero di tessera e dall'inserimento dei dati anagrafici. La visione delle partite varia in base all'abbonamento acquistato.

Sul satellite, chi vive al confine può fare un tentativo sintonizzandosi sul canale svizzero RSI La2 o su quello austriaco ORF. Spesso, infatti, mandano in onda i principali eventi sportivi del momento, tra cui quelli della massima competizione calcistica a livello di club. Un altro modo per rimanere aggiornati sulla Champions League è l'account ufficiale Twitter della competizione. Sconsigliamo di fare riferimento a piattaforme illegali e alternative, come Rojadirecta, anche perché Mediaset, oltre a Sky per l'Europa League, sta minacciando azioni legali.

La prima squadra italiana a scendere oggi in campo è il Napoli contro la Dinamo Kiev. Si tratta di una prova d'esame da non fallire. Lontano da casa gli azzurri cercano di capire quanto valgono. In Italia tutto sembra essere già scritto: c'è la Juve che vola. E chi insegue deve imparare a mettere le ali. Nel Continente, però, è diverso. E il club del presidente De Laurentiis vuole regalarsi qualcosa di grande, a partire da oggi. E da questa trasferta ucraina che nasconde mille insidie. "Non pensavo di arrivare qui perché ho sempre fatto questo lavoro come una passione e non mi sono mai posto degli obiettivi se non quello di divertirmi. Ci sono riuscito per 25 anni e anche salendo di categoria". Così Maurizio Sarri proprio alla vigilia del debutto nella massima competizione europea alla guida del Napoli.

Riparte l'assalto anche della Juventus alla Champions, quest’anno con una convinzione più forte dopo la roboante campagna acquisti e sullo slancio delle tre vittorie in campionato. Alla vigilia del debutto con il Siviglia, in casa bianconera la concentrazione è massima. Sono tutti pronti, tranne Marchisio e Cuadrado (e Lichsteiner, non inserito nella lista Uefa). Per il momento non c'è ancora, invece, il tutto esaurito allo Stadium: finite le scorte delle due curve, resta ancora qualche migliaio di biglietti negli altri settori. Domani Allegri dovrebbe presentare la formazione tipo, quella Juve sognata sulla carta in estate e mai concretizzatasi in questa stagione: quasi certi i ritorni di Barzagli, Dani Alves ed Evra mentre in attacco le indicazioni portano verso una coppia formata da Higuain e Dybala.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il