BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Partite streaming Champions League niente Zdf per vedere seppur rimangono tanti canali tv stranieri e siti web

Anche per questa stagione occorre affidarsi alle soluzioni proposte da Mediaset per la diretta streaming della Champions League.




Torna la Champions League con le partite di calcio più spettacolari a livello di club. A dispetto dei tentativi di far chiudere tutte le piattaforme che trasmettono la diretta streaming per PC, smartphone e tablet in maniera gratuita e in forma illegale, come ad esempio Rojadirecta, la ricerca da parte degli utenti continua a essere molto pronunciata. E Mediaset continua a minacciare azioni legali. In Italia per vedere in diretta streaming da smartphone, tablet e PC le gare di Champions League occorre fare riferimento alle proposte di Mediaset. Gli abbonati possono usufruire del servizio Premium Play, per cui occorre registrarsi nell'Area Clienti del sito, indicare il numero della tessera nel box segnalato e i propri dati anagrafici.

Si tratta della porta d'accesso alla programmazione della società milanese, comprese le partite della massima competizione continentale per club. La compatibilità è assicurata su smartphone e tablet sia equipaggiati con sistema operativo Android e sia con iOS per iPhone e iPad, PC, Mac, Xbox, smart TV, decoder, smart cam e Chromecast. Da segnalare la conferma cancellazione del limite di 100 ore come tetto di consumo mensile. Oltre agli incontri di Champions League, non solo quelli in cui sono impegnate le italiane, gli abbonati Mediaset Premium possono vedere le partite di Serie A di Juventus, Napoli, Fiorentina, Roma, Inter, Milan, Lazio, e Genoa. Poi ci sono le partite della Ligue 1, della Coupe de la Ligue e della Scottish League e la visione di Arsenal Channel.

Un primo pacchetto di abbonamento comprende Serie A & Sport può essere affiancato a quello Serie & Doc a 15 euro al mese fino al 31 maggio 2017 anziché a 24 euro, ma solo per le attivazioni via web. Il secondo prevede Serie A, Champions & Sport con Serie & Doc a 24 euro anziché 34 euro. In ogni caso, invitiamo a fare riferimento alle sola piattaforme legali per la visione delle partite e ribadiamo la nostra ferma contrarietà a ogni forma di pirateria digitale.

A ogni modo, streaming a parte, chi vive al confine può fare un tentativo su ORF, canale austriaco o su RSI La2, canale svizzero, per cui non sono previsti impegni di spesa supplementari a carico degli utenti. Per questo e per il prossimo anno, Sky non può trasmettere le partite della Champions League. Sul canale 546 del decoder Sky è però ricevibile l'emittente tedesca Zdf che sta trasmettendo le sfide della Champions League delle squadre tedesche. Ma in agenda non ci sono incontri né con la Juventue e né con il Napoli.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il