BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie 21 settembre oggi mercoledì per tutti e usuranti, precoci spiegazioni ufficiali da Governo Renzi

Ci sono ancora perplessità sulla linea della maggioranza sulle novità per le pensioni. I tempi sono comunque maturi.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:44):  E non è un caso che il confronto con le forze sociali sia strato posticipato in quanto il documento economico deve essere ancorta deciso. E dovrebbe se i tempi lo consentono essere depositato in Parlamento prima del previsto, ma il problema sono ancora i margini che non si capiscono affatto di quanto darà la Comunità, seppur non dovrebbero essere fonamentali per le novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:23): Si sta sempre più delineando il quadro per le novità per le pensioni dalle ultime notizie e ultimissime Chi ci chiede se è quello definitivo, occorre sottolineare che queste sono le novità per le pensioni ufficiali del Governo Renzi, ma che potrebbero ancora cambiare almeno per tre motivi. Il primo sono le trattative che ci potrebbero esser cone le varie parti, il secondo l'iter parlamentare e ancora prima i margini del documento economico base di tutto l'iter,.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:34):  E' giusto sottolineare che con novità per le pensioni per quota 41, non cambierebbe nulla per le donne almeno se rimaniamo alle ultime notizie e ultimissime arrivate. Ma attenzione, potrebbe anche essere che per le donne si scali di un anno così come, invece, nella peggiore delle ipotesi, non si scali affatto perchè è il primo passo per mettere in parità l'età tra uomini e donne come richiesta dalla Comunità che ci ha messo sotto infrazione e questo significherebbe un ulteriore anno in aumento per le donne (in generale) per arrivare alle pensioni

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:04):  Nuove spiegazioni inedite in modo particolare per il funzionamento dei metodi per uscire prima per usuranti e precoci da parte del Governo Renzi pervenute nelle ultime notizie e ultimissime. I Precoci e gli usuranti doverebbe avere queste novità per le pensioni:

- pensioni novità per quota 41. I contributi figurativi saranno riconosciuti SOLO per chi iniziato prima dei sedicianni per arrivare a permettere l'uscita prima a queste persone a 41 e 10 mesi (ovviamente se hanno avuto una occupazione dai 14 ai 18 anni scattando ogni anno dei contributi figurativi). 
Sarà una norma a parte con seicento milioni stanziati per una previsione di uscita di 30mila persone all'anno

- pensioni novità per usuranti che non devono per forza aver fatto l'ultimo periodo un lavoro usurante ma basta solo la metà della propria vita lavorativa. Non si si capisce se rientrarenno nelle mini pensioni o si farà una norma a parte.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:22):  E sarà, comunque, molto importante per andare al di là delle semplici affermazioni che come abbiamo visto possono mettere anche confusione, l'incontro tra Governo Renzi-Sindacati che si terrà domani. E su molte delle novità per le pensioni che, partendo dalle parole di Renzi, abbiamo messo in dubbio o perlomeno abbiamo chiesto chiarezza si spera arrivino ultime notizie e ultimissime importanti e ufficiali.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:14): Certo, è meglio che finalmente parli delle novità per le pensioni anche per chi vule anzitempo smettere, piuttosto che concetrarsi solo sulle pensioni inferiori al doppio della base e la crescita per un chiaro consenso immediato che dalle ultime notizie e ultimissime si capisce, comunque, che gli sta totalmente più a cuore. E non è un caso che la maggior parte del budget sia dato per questo contro ogni logica sia economica che etica e di diritto.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:30): Nella precedente affermazione che aveva lasciato perplessi e aveva scatenato un altro putiferio sulle novità per le pensioni, Renzi aveva parlato di 15-30 da pagare per andare fuori anzitempo per chi avesse una pensione da 1500 euro. Ora, anche qui, dopo tante ultime notizie e ultimissime arriva con una serie di affermazioni, ripetiamo su una argomento molto delicato, che sono tutto il contrario di quanto dicono i decisori e chi sta preparando le mini pensioni. Altro che 30 euro e altro che una soglia di millecinquento euro...

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:47): Questa volta si è concentrato sulle novità per le pensioni per lasciare l'attività anzitempo e rispetto alle ultime notizie e ultimissime dove tranne una volta aveva parlato di gradone, è già una cosa positiva. Prima, infatti aveva parlato solo di voler far salire le pensioni inferiori e su questo ritorneremo. Il problema anche stavolta è stato come lo ha detto, in una maniera generica imbarazzante su un argomento, invece, molto delicato. Ha affermato, infatti, che sta cercando di velocizzare le novità per le pensioni per tutti e ha parlato di uscire prima di un anno o due. Ma non erano tre? E su tutte le novità per le pensioni più attese come precoci e usuranti? Silenzio. Ma l'idea dell'uno o due anni fa il paio con la sua precedente affermazione sempre sulle novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:18): Il problema delle pensioni ha ribadito Renzi durante uno dei tanti discorsi delle ultime notizie e ultimissime dei ritrovi della sua forza, è fondamentale e si stanno cercando di accorciare i tempi. Questa volta l'affermazione riguarda le novità per le pensioni per lasciare anzitempo e non la crescita delle pensioni inferiori ma nel suo messaggio che invia periodicamente ai suoi iscritti ha ribadito anche questo con la volontà di estenderlo più possibile. E da tutte queste affermazioni scritte e a voice nascono o meglio si ripropongono diversi problemi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:12): Renzi è ritornato a parlare strettamente di novità per le pensioni nelle ultime notizie e ultimissime e lo ha fatto anche in maniera più generica con argomenti, comunque, collegati nel week-end che vedremo e che oggi stesso cercchrà di portare avanti essendo già impegnato in un evento ufficiale al margine del quale vi sarà la possibilità di dialogare con gli altri rappresentanti comunitari avendo anche la sponda del Presidente Usa e non solo.

Che non ci sia mai stata una reale convergenza sulle novità per le pensioni è noto da tempo, ma che anche i pochi punti fermi vengano messi in discussione o comunque continuamente smontati non può che lasciare spiazzati. E così succede che in uno dei tanti incontri pubblici di questo periodo, il capo della maggioranza ammetta come si sta lavorando per consentire a chi lo vuole di smettere anzitempo. Tuttavia spiega che la finestra temporale sia solo di uno o due anni. Semplice confusione oppure siamo davanti a un cambiamento di prospettive considerando che dagli ultimi faccia a faccia con le forze sociali, l'asticella era stata innalzata a oltre tre anni?

Se si tratta di confusione allora le perplessità aumentano poiché per questioni delicate come quelle relative alle novità per le pensioni, è legittimo pretendere che il capo della maggioranza lanci messaggi chiari e univoci. Se invece le sue parole lasciano immaginare come sia in progetto una nuova configurazione delle mini pensioni ovvero del principale piano allo studio, allora si hanno nuove conferme di come la linea della maggioranza sia incerta e poco chiara. In realtà c'è anche una terza ipotesi. Come da tradizione sin dal momento del suo insediamento, il capo della maggioranza si mantiene piuttosto generico sulle novità per le pensioni, tra annunci e marce indietro, mezze parole e qualche ammissione.

Altra questione chiave da cercare di comprendere sulle novità per le pensioni è relative alle tempistiche di introduzione dei provvedimenti allo studio. Certo, è naturale come solo da qui a fine anno sia possibile assumere decisioni che vanno a impattare sui conti pubblici. Tuttavia viene da chiedersi perché proprio adesso si assista a una maggiore pubblicità dell'attività della maggioranza sulle mosse in ambito previdenziale. Si tratta della presa di coscienza della gravità di una situazione che non può più attendere la sua risoluzione nonostante il poco budget messo a disposizione? O piuttosto ci sono di mezzo anche ragioni elettorali, considerando che si avvicina il giorno del voto costituzionale?

A tal proposito va aperta una partentesi perché le prospettive sono cambiate. Il capo della maggioranza ha infatti deciso di fare marcia indietro rispetto all'ipotesi di fare un passo indietro nel caso di sconfitta. Comunque vada continuerà a ricoprire il suo ruolo, almeno fino alla fine della legislatura. Si tratta di una giravolta che ha fatto venire meno le speranze di chi puntava proprio a un eventuale esito negativo del voto costituzionale per tentare di imprimere una decisa virata alle novità per le pensioni. Senza dubbio, il pensiero della maggioranza, in maniera diretta o indiretta, va in quella direzione e ogni decisione può legittimante essere letta in questa ottica.

A ogni modo, che i tempi siano maturi per mettere le mani sulle novità per le pensioni è dimostrato dalle recenti affermazioni del capo della maggioranza in cui non ha parlato delle novità per le pensioni inferiori ma solo di quelle per smettere anzitempo. Tuttavia nessun riferimento al tentativo di includere tutte le posizioni lavorative, comprese quelle di chi ha iniziato da giovanissimo e di chi svolge attività faticose, nel progetto delle mini pensioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il