BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 100, quota 41 sempre fuori bilancio Governo Renzi, entra Industria 4.0

Ancora poco considerate le novità per le pensioni e nuovi finanziamenti miliardari per investimenti e imprese: le ultime notizie su prossime intenzioni governo




Ancora fuori dal bilancio le novità per le pensioni da mettere a punto in vista della prossima finanziaria mentre il governo Renzi parla di una ennesima novità, il piano Industria 4.0, che prevederà stanziamenti, ed anche importante, a favore, appunto, delle imprese e spinta a nuovi investimenti per il rilancio dell’economia italiana. Le ultime notizie si concentrano, infatti, tutte su questo nuovo piano presentato dal ministro dell’Sviluppo Economico alla presenza del premier, un piano che dovrebbe costare ben 13 miliardi e svilupparsi su cinque punti: intervenire con azioni orizzontali e non verticali o settoriali; operare in una logica di neutralità tecnologica; lavorare sui fattori abilitanti, dando priorità alla banda larga; sostenere sviluppo tecnologico e produttività; coordinamento dei principali stakeholder. Stando alle ultime e ultimissime notizie, questo piano nel 2017 dovrebbe muovere investimenti di 10 miliardi in più, per dare ulteriore spinta anche a ricerca e università e scuole, per rifinanziare il fondo di garanzia per le Pmi, e sostenere il made in Italy, e oltre la spesa dei 13 miliardi annunciati, per il piano Industria 4.0 dovrebbero essere stanziati ulteriori 11,3 miliardi di spese private aggiuntive in R&S nel periodo 2017 e 2020 e altri 2,6 miliardi per gli investimenti privati early stage.

Ancora una volta, dunque, si preferisce investire miliardi di euro in capitoli che non riguardano assolutamente le novità per le pensioni che rispetto ad altri provvedimenti, come questo di spinta agli investimenti per un rilancio di imprese, sviluppo ed economia, continuano ad essere considerate non prioritarie ma soprattutto a non attirare particolare interesse dal mondo economico. Sulla necessità di approvazione le novità per le pensioni di cui ormai si discute da mesi, tra novità pensioni di quota 100, novità pensioni di quota 41 o mini pensione per tutti, ma anche aumenti delle pensioni inferiori, si concentrano soprattutto diretti interessati, cioè cittadini, lavoratori e pensionandi, forze sociali e alcune forze politiche che vogliono ristabilire equità sociale, obiettivo condiviso dal presidente dell’Istituto di Previdenza.

Ma l’attenzione per la realizzazione di provvedimenti concreti è tutta concentrata sul budget che sarà disponibile una volta rivisto il documento di programmazione economica che nei prossimi giorni si prepara ad essere presentato. Secondo le ultime notizie, dei circa 26 miliardi di euro che dovrebbe costare la nuova finanziaria, 15 sarebbero da utilizzare per le spese passate, 2 per il rilancio degli investimenti, 2 miliardi di euro alle novità per le pensioni, 1,2 miliardi di euro per le spese indifferibili, 0,2 miliardi di euro dovrebbero essere destinati alla proroga degli incentivi per le ristrutturazioni, circa 900 milioni servirebbero per nuove politiche occupazionali, 500 milioni di euro da investire in ricerca e istruzione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il