BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie affermazioni e novità quota 100, quota 41, mini pensioni Travaglio, Renzi, Poletti

Continua a essere alto il livello di confronto sulle novità per le pensioni, anche fuori dalle stanze del potere.




Il confronto sui grandi temi delle politica italiana, novità per le pensioni incluse, non passa solo dalle aule parlamentari e da quelle dei ministeri. Basti vedere i confronti, spesso molto accesi e illuminanti in alcuni passaggi sulle reali intenzioni, che passano dalle trasmissioni televisive. Tra quelli che ha catturato maggiormente l'attenzione c'è stato quello tra il presidente del Consiglio e il direttore del Fatto Marco Travaglio. Il giornalista non è mai stato tenero nei confronti dell'esecutivo sulle scelte sulle pensioni, considerate poco utili nel contesto sociale italiano. Le critiche sono indirizzate soprattutto sulle mini pensioni.

Il governo, ha rincarato la dose Travaglio nel corso della trasmissione Otto e Mezzo, evitando di guardare in faccia il premier, ha fatto "doping, non crescita". "Quello che è diminuito in questi due anni sono le copie del Fatto", ha contrattaccato il presidente del Consiglio invitato dal giornalista a guardare il numero delle copie vendute. Sui posti di lavoro creati dal Jobs Act, da leggere anche nell'ottica più ampia delle novità per le pensioni, più di 585.000, il capo del governo si dice pronto a un dibattito sul sito del giornale e sulla crescita, pur ammettendo di non essere ancora soddisfatto, assicura che il Prodotto interno lordo del 2017 sarà più dello 0,8%, migliore di quello del 2016.

Rispetto ai primi mesi del suo mandato, sorprende invece come l'attivismo sul sentiero delle novità per le pensioni del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, si sia sensibilmente ridotto. L'ampio ventaglio di opportunità inizialmente previsto si limita adesso a cercare di portare a casa il provvedimento sulle mini pensioni e forse qualche misura correttiva sulle ricongiunzioni gratuite e sugli assegni previdenziali più bassi. Il tutto mentre di recente ha pubblicamente affermato che i pensionati svolgono sempre una funzione importante per la tenuta del Paese, in quanto spesso impegnati nel volontariato e nell'associazionismo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il