Incentivi e bonus per auto in Piamonte, Lombardia, Puglia, Emilia Romagna e Valle d’Aosta

Dopo l’ondata di eco-bonus scatenata dalla Finanziaria 2007 è scattata la rincorsa delle regioni al miglior eco-bonus per il rinnovo del parco auto



Un braccio di ferro serrato quello tra regioni e governo centrale sugli sconti auto, e tra i 2 litiganti, si sa, il terzo gode! Dopo l’ondata di eco-bonus scatenata dalla Finanziaria 2007 (per dettagli v. articolo) è scattata la rincorsa delle regioni al miglior eco-bonus per il rinnovo del parco auto. Certo le procedure e i criteri di assegnazione degli incentivi non risultano a tutt’ora molto “efficienti”.

Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Puglia, toscana e Val d’Aosta passando per alcuni comuni “illuminati” come nel caso di Firenze, queste sono le regioni in cui conviene convertirsi all’auto ecologica.

Piemonte
Tra le prime a proporre un incentivo locale addizionabile a quello governativo, la regione Piemonte, offrendo 1.000 Euro per la rottamazione di vecchie auto inquinanti anche senza l’obbligo di sostituzione. Lo stanziamento di 12 milioni di Euro, pur destinato esclusivamente a famiglie con reddito inferiore ai 15 mila Euro annui, si è esaurito il 30 aprile scorso. La domanda doveva essere presentata all’Arpa Piemonte rivolgendosi per informazioni al call center 800 333 444.

Lombardia
Alza la posta ecologica la Regione Lombardia scommettendo 25 milioni di Euro sulla sostituzione e sulla trasformazione dei mezzi particolarmente inquinanti nella zona A1 (ad alto rischio inquinamento).
Pre-requisiti indispensabili avere un reddito inferiore ai 18 mila Euro e sostituire l’auto con una nuova od un usato meno inquinante.

  • L’assegno in palio può raggiungere i 3.000 Euro per l’acquisto di un’auto elettrica-ibrida o ad alimentazione gpl, a metano o bi-fuel alla prima immatricolazione.
  • La semplice conversione di un’auto a benzina Euro 0 in alimentazione a gpl o metano può garantire un incnetivo di 400 Euro.
  • Il finanziamento a 2.000 Euro spetta a quanti acquistino un’auto usata convertita a metano inferiore ai 1600 cc, di categoria pari o superiore alla Euro 3.
  • Potranno beneficiare di uno sconto di 2.000 Euro anche quanti rottamando la propria Euro zero acquistino un’auto a benzina Euro 3 o superiore.

Le procedure di richiesta devono sottostare a determinate scadenze per cui entro 120 giorni dalla prenotazione dovrà essere inoltrata domanda all’Aci (per info www.acimi.it).

Puglia
Sul tacco dello Stivale intanto sono stati stanziati 4,5 milioni per il rinnovo del parco circolante permettendo la prenotazione online dei finanziamenti. Un bonus compreso tra i 400 e i 1.900 Euro sarà destinato a quanti rottamino un mezzo inquinante con contestuale acquisto di una nuova vettura ecologica.
In particolare gli incentivi consistono in:

  • 1.600 Euro per l’acquisto di un’auto nuova elettrica o ibrida o a metano (anche bifuel)
  • 1.900 Euro con demolizione auto immatricolata prima del 1997
  • 700 Euro per acquisto auto nuova Gpl (anche bifuel)
  • 600 Euro per acquisto auto nuova (Euro 4) fino a 100 Kw con demolizione auto immatricolata prima del 1997
  • 500 Euro per acquisto di un’auto usata (Euro 4 immatricolata dal 2003) con demolizione auto immatricolata prima del 1997
  • 600 Euro per trasformare a metano un’auto Euro 2 o superiore a benzina
  • 400 Euro per trasformare a Gpl un’auto Euro 2 o superiore a benzina

Possono beneficiare del bonus tutti i cittadini residenti nelle province pugliesi previa prenotazione online al sito www.contributoauto.puglia.it

Valle d’Aosta
La campagna di incentivi valdostana è appena partita, ma ha già riscosso numerosi consensi.
Bonus tra i 400 e i 1.500 Euro verranno elargiti a cittadini, imprese, associazioni ed enti con residenza regionale per le domande inoltrate entro l’11 gennaio 2008 sugli acquisti effettuati entro il 31 dicembre del 2007.
Wuesti i principali incentivi:

  • 1.300 Euro per rottamazione e acquisto autovetture e autocarri nuovi
  • 1.500 Euro per rottamazione e acquisto autovetture e autocarri nuovi con filtro antiparticolato o con alimentazione a basso impatto ambientale
  • 500 Euro per rottamazione e acquisto motocarri e motoveicoli per trasporto specifico
  • 300 Euro per rottamazione e acquisto di nuovi motocicli e ciclomotori
  • 500 Euro per rottamazione e acquisto ciclomotori a propulsione elettrica
  • 500 Euro per riconversione autovetture e autocarri Gpl o a gas metano.

Per info: 800 61 00 61
0165 - 275141

Emilia Romagna
Incentivi per l’acquisto o la trasformazione di autovetture (350 Euro) o motocicli (250 Euro) a benzina in alimentazione a gas o Gpl. In questo caso lo sconto verrà applicato direttamente in concessionaria o dall’installatore che verrà rimborsato in un secondo mnomento dalla regione. Le auto rottamate soggetto ad incentivo sono le euro 0 Euro 1 o Euro 2 immatricolate entro il 31 dicembre 2000.

Per quanto concerne il Comune di Firenze invitiamo a leggere del provvedimento in favore dell’acquisto di auto a metano e Gpl (v. articolo)

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il