BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie su quota 41, APE, usuranti calcolo, regole, età. Chi può andare pensione anticipata

Alle prese con i calcoli per capire quanta parte dell'assegno viene decurtata a chi decide di smettere anzitempo.




Al lavoro sui dettagli del progetto sulle novità per le pensioni. Per forza di cose, calcoli e simulazioni sono in alcuni casi provvisori perché non sono state assunte decisioni su alcuni snodi essenziali. Ad esempio, sulle mini pensioni, la maggioranza propone la gratuità solo per alcune categorie svantaggiate (disoccupati, lavori pesanti o rischiosi, precarie condizioni di salute, familiari disabili a carico) o per quanti si collocano sotto un "ammontare prefissato". A ogni modo, chi compie 63 anni e quindi è distante meno di 3 anni e sette mesi dall'età di vecchiaia può smettere anzitempo grazie alle mini pensioni esenti da imposte ed erogate per 12 mensilità.

Ci sarà appunto una via d'uscita facilitata per alcune categorie (disoccupati senza ammortizzatori sociali, coloro che hanno esigenze di cura familiare, coloro che hanno svolto lavori gravosi) con "trasferimenti monetari diretti volti a garantire un reddito ponte interamente a carico dello Stato per un ammontare prefissato", come si legge testualmente nel documento approvato. Per facilitare i calcoli ovvero per conoscere la propria posizione previdenziale e l'impatto delle mini pensioni, abbiamo messo a disposizione in questa pagina un simulatore online gratuitamente utilizzabile. Basa inserire i dati indicati e con un solo click si viene a conoscenza della pensione futura e dei tagli nell'assegno.

Ribadita l'intenzione di rendere più semplice (e anticipata) l'uscita per chi è stato impegnato a lungo in attività faticose per almeno la metà della vita lavorativa, arricchendo la lista dei destinatari. Tuttavia, manca ancora l'individuazione di tutte le categorie. E non si tratta di un dettaglio di poco conto, considerano che inciderà sulla spesa finale dello Stato per le novità per le pensioni. Sarà un argomento delle prossime trattative tra maggioranza e forze sociali. In ogni caso, basterà aver svolto l'attività usurante per sette anni negli ultimi 10 di attività senza il vincolo che questa sia fatta nell'ultimo anno di lavoro.

Potranno smettere anzitempo con 41 anni di contributi i lavoratori che hanno 12 mesi di contributi versati prima dei 19 anni nel caso abbiano svolto attività faticose, siano disoccupati senza ammortizzatori sociali o siano in condizioni di disabilità. Sono inoltre eliminate le prossime penalizzazioni sul trattamento pensionistico per i lavoratori che decidono di congedarsi prima dei 62 anni. Di positivo c'è senza dubbio che si potranno cumulare i contributi previdenziali maturati in gestioni pensionistiche diverse, sia ai fini della pensione di vecchiaia sia di quella di uscita prima.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il