BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa terzo ciclo: come e quando oggi, orario in cui si saprà se si può fare e come. Aggiornamenti in tempo reale martedì

Ministero dell'Istruzione e sindacati inizieranno a confrontarsi sui temi della scuola a partire dalle 15.




Fari puntati sull'appuntamento di domani al Ministero dell'Istruzione. Attorno allo stesso tavolo si siederanno le organizzazioni sindacali e gli stessi rappresentanti del Miur per discutere dei temi più caldi del mondo della scuola. Ed è verosimile credere che possano rientrarci anche il Tfa terzo ciclo. Si tratta infatti di una delle questioni rispetto a cui il silenzio è pressoché totale. E allora sono attese risposte sia sull'effettiva volontà all'attivazione e sia sul come e sul quando. La riunione è convocata alle 15 per cui le prime notizie ufficiali sono attese solo a distanza di almeno un paio di ore.

Sarebbero 16.436 i posti per il Tfa 2016, di cui 11.328 comuni (3.270 per le scuole medie e 8.058 per gli istituti superiori) e 5.108 sul sostegno (392 per la scuola dell'infanzia, 1.749 per la scuola primaria, 1.932 per le scuole medie, 1.035 posti le superiori). Per l'accesso occorrerà sostenere e superare un test preliminare che consiste nella risoluzione di una serie di domande a risposta chiusa con quattro opzioni di cui una sola corretta. Oltre ai quesiti disciplinari, le prove d'esame includeranno domande di verifica delle competenze linguistiche e della comprensione dei testi. Le prove d'esame mirano infatti ad accertare le conoscenze disciplinari relative alle materie oggetto di insegnamento della specifica classe di abilitazione.

Ma come metterla con le classi di concorso e per quali sarà attivato (eventualmente) il nuovo Tfa ordinario? Tra le novità di quest'anno scolastico ci sono le classi di abilitazione A-23 per l'insegnamento di Lingua italiana per studenti di lingua straniera e A-53 Storia della musica; A-55 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione, oltre a due nuove classi di concorso su materie tecnico-pratiche.

In questo contesto si segnala l'intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla cerimonia di inaugurazione dell'anno scolastico 2016-2017. Tr i passaggi più interessanti c'è l'invito ai docenti a mantenere entusiasmo "e il senso della loro alta missione, come stanno facendo in questi giorni, contribuendo a garantire l'avvio dell'anno scolastico. Il loro compito comporta molti sacrifici con un trattamento talvolta inadeguato ma è affascinante e di straordinaria importanza: non vi è scuola, di oggi o del futuro, che possa fare a meno della libertà e dell'apporto originale degli insegnanti".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il