BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Test medicina e odontoiatria: punteggi ufficiali uscita oggi. Orario, quando. Cosa fare iscrizione, come scegliere facoltà

Oggi 4 ottobre attesi risultati dal Miur dei test di ingresso 2016 per la Facoltà di Medicina e Odontoiatria: come e quando consultarli




Sono attesi per oggi 4 ottobre i punteggi e risultati ufficiali dei test per l’accesso alla Facoltà universitaria di Medicina e Odontoiatria 2016. E cresce l’attesa: i risultati del test 2016 di Medicina e Odontoiatria sono attesi da circa 56mila studenti che dovranno poi decidere, in caso di non idoneità, a quale altra Facoltà universitaria iscriversi. Sono, infatti, solo 9mila i posti disponibili e i risultati che saranno resi noti dal Miur si potranno consultare sul sito Universitaly.it. I risultati saranno ordinati non soltanto in base al punteggio ma anche in base all'Ateneo presso il quale si è svolto il test. Ricordiamo che il punteggio minimo per risultare idoneo è 60 e i posti disponibili sono, chiaramente, diversi da università a università.

La ‘sorte’ degli studenti dipenderà dalle parole ‘assegnato’ o ‘prenotato’: se, infatti, in graduatoria sarà riportata la parola 'assegnato' accanto al nominativo dello studente, allora significherà che lo stesso studente potrà immediatamente procedere all'iscrizione alla Facoltà per cui ha sostenuto il test. Nel caso in cui accanto al nominativo si leggesse 'prenotato' significa che lo studente non potrà frequentare l'università prescelta nella propria città ma sarà possibile farlo un un'altra università. L'alternativa potrebbe essere quella di attendere se eventualmente qualche altro aspirante medico ammesso rinunci, facendo così scalare le ammissioni in graduatorie.

Con il 'non ammesso' non ci sarà, invece, alcuna speranza per l'aspirante medico. E dovrà iscriversi ad un'altra Facoltà universitaria nell'attesa, se lo volesse, di tentare nuovamente il test il prossimo anno. Oggi 4 ottobre non sarà pubblicata solo la graduatoria nazionale per Medicina, ma degli altri corsi di laurea a  numero chiuso, come Architettura o Veterinaria, e per le altre Facoltà, il regolamento per l’accesso e l’immatricolazione è il medesimo: solo con la parola ‘assegnato’ ci si potrà direttamente iscrivere nella sede universitaria in cui si è svolto il test d’ingresso. E se, invece, il nominativo dello studente sarà seguito dalla parola ‘prenotato’ non si potranno frequentare i corsi nella propria città ma ci si potrà iscrivere in un’altra università tra quelle segnate tra le preferite.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il