BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie oggi venerdì 7 Ottobre su usuranti, precoci e tutti da Furlan, Poletti

Nuovi chiarimenti ad oggi venerdì 7 ottobre su novità pensioni per usuranti, precoci e tutti da Furlan e ministro Poletti




Controverse e ancora del tutto incerte le ultime novità per le pensioni tra mini pensione, novità per le pensioni di quota 41 per i precoci e novità per gli usuranti che ancora sembrano del tutto mancare, Nonostante, infatti, le ultime notizie sulla possibilità di lasciare anzitempo la propria occupazione con la mini pensione e l’impegno per una quota 41 da integrare nella stessa mini pensione, coinvolgendo anche gli usuranti che hanno svolto occupazioni faticose, regna il malcontento, perché ognun di queste novità per le pensioni è in realtà incompleta, con troppi paletti, priva di dettagli specifici di funzionamento e a provocare malcontento anche gli aumenti delle pensioni inferiori, che invece di far sorridere stano suscitando particolari perplessità sia per la cifra decisamente irrisoria, 40 euro, come fosse un contentino per tutti, sia per un meccanismo di erogazione di tali aumenti che potrebbero contribuire ad aumentare l’iniquità sociale piuttosto che riportare equilibrio. La strada, dunque, per la definizione di novità per le pensioni davvero soddisfacenti ad oggi, venerdì 7 ottobre, sembra ancora piuttosto lunga e l’auspicio è che entro la fine dell’anno qualcosa di davvero positivo si riesca a fare, cercando di soddisfare davvero le richieste dei cittadini.

Ottimista sulle novità per le pensioni messe a punto da maggioranza e forze sociali, la segretaria della Cisl, Annamaria Furlan, che ha parlato di 'svolta epocale', considerando che dopo tanti anni di tagli si è deciso di investire 6 miliardi di euro per rivedere le pensioni attuali. Secondo Annamaria Furlan, la congiunzione gratis di tutti i contributi previdenziali e il riscatto degli anni di studi ai fini pensionistici sono modifiche importanti per le pensioni soprattutto per i giovani. E sugli aumenti delle pensioni più basse ha chiarito che i rialzi delle pensioni sotto i 1.000 euro lordi non è una misura contro il principio di equità, dubbio sollevato invece dal presidente dell'Istituto di Previdenza, secondo cui l’assegnazione di questi aumenti dovrebbe avvenire valutando l’Isee come riferimento.

Diverse le spiegazioni in merito alle recenti novità per le pensioni per tutti e per precoci e usuranti sono state fornite anche dal responsabile del Dicastero dell’Occupazione, Giuliano Poletti. Direttamente dal suo profilo Facebook, Poletti ha spiegato e chiarito alcuni punti fondamentali delle novità per le pensioni messe a punto, partendo dalla mini pensione che continua a non convincere ma che, come sottolineato, rappresenta al momento l’unica novità per le pensioni per lasciare anzitempo la propria occupazione fattibile, perché la più sostenibile da un punto di vista economico e che cerca di coinvolgere anche usuranti e precoci, anche se in maniera limitata. Ma l’attenzione particolare a usuranti e precoci ha dimostrato, secondo Poletti, come la maggioranza sappia che le categorie di lavoratori sono diverse e pertanto meritano diversi trattamenti pensionistici. Ma Poletti ha anche sottolineato che finalmente per la prima volta si è trovato un modo concreto di abbassare l’età pensionabile,nonostante critiche e polemiche. E stesso discorso ha fatto per gli aumenti delle pensioni inferiori, anche se saranno minimamente rialzate. Ma a chi chiede perché non si possano recuperare ulteriori soldi da tagli di sprechi della spesa pubblica o dai tagli alle ricche pensione, il ministro precisa che le ricche pensioni e gli elevati trattamenti pensionistici degli alti esponenti istituzionali per legge non si possono toccare a piacimento.
 
Ciò che emerge chiaramente dalle parole di Poletti è che il pacchetto con le novità per le pensioni messo a punto da maggioranza e forze sociali tale rimarrà: difficile un passo indietro, come richiesto e auspicato per diverse misure, e non resta che vedere come e quali cambiamenti, modifiche e dettagli saranno ulteriormente definite per i dettagli di funzionamento delle stesse novità per le pensioni annunciate.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il