BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 a Mi Manda Rai Tre, Ansa, Di Martedý da Porcelli, Giannini,Boeri,Renzi

Le ultime posizioni e prossime novitÓ Renzi, Porcelli, Giannini su novitÓ per le pensioni e cosa ancora potrebbe accadere




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:32) Molto strane anche le parole di Boeri rilasciate alle varie Agenzie che spiega come è importante la vittoria del voto istituzionale per le novità per le pensioni perchè di fatto le favorisce con una gestione centrale migliore che sostituisce o sia affianca a Comuni e Regioni. Ma questo ovviamente, pare, davver una esagerazione. Cosa centra il referendum con delle regole che si potrebbe cgaramente cambiare semplicementea livello normativo?

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 16:01): A Ti Manda Rati Tre ha spiegato bene le ragioni delle proteste dei Gruppi Online Maurizio D'Onofrio di uno dei gruppi Online per le novità per le pensioni con davanti a come interlocutori Porcelli delle Forze Sociali e il conduttore. Ben ha fatto a sottolineare come per tante spese, anche le più piccole e anche per questo iter come da ultime notizie e ultimissime, il denaro si trova sepre per le novità per le pensioni mai.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:45): La ricerca del consenso e la spiegazione delle novità per le pensioni passa anche dalla partecipazione dei politici alle trasmissioni di approfondimento televisivo. Ma secondo le ultime e ultimissime notizie all'indice della maggioranza sono stati messi i talk sgraditi, quelli dove i conduttori sarebbero pregiudizialmente ostili. In particolare, niente ministri e sottogretari a La7.

All’indomani della nuova riunione della maggioranza tenutasi ieri pomeriggio, da cui è emersa una disponibilità da parte del premier Renzi a modificare l’Italicum, come richiesto dall’opposizione interna, ma solo dopo il voto costituzionale che si terrà il prossimo 4 dicembre, ma anche un grande clima di incertezza e caos, tra le ultime notizie riportate dall’Ansa la presenza dello stesso premier Renzi questa sera 11 ottobre a Politics su Rai Tra, talk show condotto da Gianluca Semprini. Si tratterò, secondo le anticipazioni, di una nuova occasione durante la quale il premier probabilmente tornerà a parlare di novità per le pensioni e di aiuti e sostegni sociali, soprattutto, però, per chi già è pensionato, come dimostrano le ultime notizie sugli aumenti delle pensioni base che saranno incrementate di 40 euro, una cifra decisamente irrisoria e che non servirà certamente a migliorare le condizioni di vita dei pensionati più in difficoltà, come spiegato già diverse volte, né tanto meno a dare nuovo slancio ai consumi in vista di una ben più importante ripresa economica. Ma, secondo tanti, rappresenta una misura strategica in vista del prossimo voto di dicembre che interessa ben 1,2 milioni di pensionati, che vanno a sommarsi a quei circa 2 milioni di pensionati che già godono di aumenti dei trattamenti pensionistici base, e che significano un totale di oltre 3 milioni di pensionati ‘sostenuti’ e che potrebbero rappresentare un bacino notevole di elettori per il voto istituzionale.

Del resto, il premier non nasconde di voler puntare sui più anziani piuttosto che sui più giovani per vincere il voto di dicembre. E l’occasione per tornare a parlare concretamente di novità per le pensioni e misure sociali sarà anche data dalla presenza in studio di una donna, in età avanzata, e che si ritrova a vivere in condizioni di grandi difficoltà. Questa donna ha inviato una lettera allo stesso premier in cui ha riassunto la sua difficile situazione, chiedendo cosa la maggioranza abbia davvero intenzione di fare per cercare soluzioni concrete alla sua situazione e quanti si sono ritrovati a vivere nella stessa condizione. Nella lettera la signora spiega di avere 45 anni, un padre muratore scomparso e la cui pensione è stata erogata, dal momento della sua scomparsa, alla mamma, da sempre casalinga. Oggi la mamma, 74enne, è malata, diabetica e con la semenza senile, ormai incapace di essere autosufficiente. Dopo aver presentato richiesta di invalidità, è stata riconosciuta alla mamma una invalidità del 100%, vista l’impossibilità di compiere movimenti, ma poi i medici della Asl, dopo una veloce visita, hanno stabilito che la stessa donna riconosciuta invalida al 100% può in realtà compiere atti e movimenti minimi della vita quotidiana.

La situazione permette alla donna di presentare ricorso facendo causa all’Istituto di Previdenza ma non avendo grandi disponibilità economica ha chiaramente detto di voler impiegare i soldi che ha per aiutare la mamma fornendo lei tutto ciò di cui ha bisogno e a qualsiasi costo ma ha deciso di sottoporre il caso al premier Renzi per far capire quale sia la situazione italiana che magari qualsiasi cittadini si ritrova a vivere ogni giorno, perché si capisca il malessere e la rabbia dei cittadini che vengono sempre lasciati soli, che non possono mai contare sul proprio Stato che tra l’altro sostentano pagando salate tasse, per rivendicare un diritto personale che per lo Stato dovrebbe essere un dovere: aiutare, cioè, chi si ritrova in difficoltà.

Novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 dovrebbero essere invece al centro del dibattito che si terrà, sempre questa sera, nel corso di una nuova puntata di Mi Manda Rai Tre, cui prenderanno parte diversi esponenti delle forze sociali, tra cui Fabio Porcelli, che in un certo senso riassumerà cosa è stato fatto finora per le novità per le pensioni, partendo da un’analisi delle misure contenute nell’intesa raggiunta tra maggioranza e forze sociali, tra mini pensione, quota 41 ma anche cumulo gratis dei propri contributi previdenziali e aumento delle pensioni inferiori, ma anche cosa dovrebbe ancora succedere e arrivare dalle decisioni finali del Parlamento. Si attende, infatti, la presentazione del nuovo strumento di programmazione ma si attende anche la nuova riunione tra tecnici della maggioranza e forze sociali che dovrebbero definire ulteriori dettagli e informazioni precise di funzionamento soprattutto di mini pensione e quota 41.

Sarà invece ospite dalla trasmissione Di Martedì su La7 Massimo Giannini, ottimo giornalista ed ex conduttore di Ballarò, che da tempo, come confermano le ultime notizie, critica la maggioranza che ha palesemente ormai bloccato tutto per concentrarsi sul voto istituzionale del prossimo 4 dicembre che ancora non si sa effettivamente come potrebbe concludersi. Per Giannini, però, la concentrazione avrebbe dovuto rimanere alta anche su tutti gli altri provvedimenti ormai avviati, tra Palazzo Madama e Montecitorio, senza escludere le novità per le pensioni. Giannini, insieme al collega Antonio Caprarica, è sempre stato d’accordo con la revisione delle attuali norme pensionistiche, ancora troppo rigide e che continuano a penalizzare determinate categorie di persone, ma soprattutto con la necessità di revisione e ricalcolo delle pensioni più alte, sia per ristabilire equità sociale tra tutti, sia per recuperare ulteriori risparmi.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il