BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie importi novità nero su bianco Governo Renzi per novità mini pensioni, quota 41, quota 100

Il budget sulle novità per le pensioni si assesterebbe a circa 3 miliardi di euro, ma non è ancora definitiva la sua distribuzione.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore XX:XX): Smettere anzitempo sarà meno costoso. Per i prepensionamenti volontari attraverso le mini pensioni, il costo non sarà superiore al 5% annuo. Ma approfondendo queste ultime e ultimissime notizie, si moltiplicano i dubbi sulle reali coperture: chi paga gli interessi considerando che per queste novità per le pensioni, gli oneri inizialmente previsti erano ben più alti?

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22,15): Finalmente sono nero su bianco le cifre per le novità per le pensioni seppur non ancora splittat e con qualche dubbio ancora. Nella sezione in cui sono inserite ufficialmente sono 3.1 miliardi, di cui 900 milioni sono gli unici chiari sulla direzione in cui andranno ovvero rinnovo contratti statali. Per il resto, sui 2,2 miliardi non c'è ancora certezza ufficiale anche se abbiamo fatt alcune simulazioni.

Si entra nel periodo decisivo per le scelte di spesa sulle novità per le pensioni. Il capitolo previdenza dovrebbe essere finanziato con circa 3 miliardi di euro in tre anni. I problemi sono di due tipi. Il primo è la modalità di suddivisione di questo budget nel prossimo triennio. Da escludere una distribuzione omogenea, si dovrebbe cominciare con circa 1,6-1,7 miliardi di euro per i 12 mesi del prossimo anno per poi far salire progressivamente lo stanziamento. Il secondo aspetto da chiarire riguarda il finanziamento dei singoli provvedimenti presenti nel pacchetto pensioni. Sono infatti quattro le principali novità inserite nel fascicolo concordato da maggioranza e forze sociali.

Stando alle ultime notizie e in attesa della prossima riunione tra le parti, sul provvedimento delle mini pensioni nella sua triplice declinazione dovrebbero essere dirottati circa 500-600 milioni di euro. Per garantire migliori tutele alla posizione dei lavoratori che hanno iniziato l'attività in giovane età sarebbero pronti 200 milioni di euro. Ecco poi 1,1 miliardi di euro (e si tratta della spesa maggiore) per la crescita delle pensioni base, sia in termini di quantitativi (numero di beneficiari) che qualitativi (aumento della somma percepita), e altri 100 milioni di euro circa per consentire il cumulo gratis dei contributi versati in più casse previdenziali.

Sul piatto, oltre ai provvedimenti strettamente legati alle novità per le pensioni, ci sono anche i circa 900 milioni di euro per il rinnovo del contratto degli statali e il surplus per i nuclei familiari con almeno due figli che vivono in condizioni economiche difficili. Sarebbe questa l'ultima ipotesi allo studio della maggioranza, da legare all'Isee, l'Indicatore della situazione economica equivalente che già consente ai contribuenti a basso reddito di accedere a prestazioni sociali e servizi di pubblica utilità a condizioni agevolate, come per esempio il già sperimentato bonus bebè o la gratuità della mensa scolastica.

Per il primo anno, le risorse a disposizione ammonterebbero ad almeno 400 milioni di euro e proprio in base all'ammontare delle coperture si deciderà la soglia di reddito, ancora in via di definizione. Al momento, l'idea è quella di distribuire un assegno per le famiglie non proprio sotto la soglia dell'indigenza, ma in condizioni di precarietà economica. Il terreno non è comunque solido perché si resta in attesa delle decisioni della Comunità sull'extra budget, rispetto a cui la maggioranza cerca di spingersi fino allo 0,4% per fronteggiare le spese legate al sisma di agosto e al fenomeno migranti senza intaccare gli altri capitolo di spesa, novità per le pensioni incluse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il