Incontro per scudo spaziale tra Putin e Condoleeza Rice e Robert Gates: nulla di fatto

La missione diplomatica di Condoleeza Rice e Robert Gates in Russia è apparsa fin dalla vigilia un'operazione delicata quanto complessa



La missione diplomatica di Condoleeza Rice e Robert Gates in Russia è apparsa fin dalla vigilia un'operazione delicata quanto complessa e l'incontro avvenuto stamattina tra i due alti funzionari americani ed il presidente Vladimir Putin non ha fatto altro che sancire ancora una volta la difficoltà nei rapporti tra le due potenze.

Il presidente Putin infatti ha ribadito la propria ostilità nei confronti del progetto missilistico americano minacciando il ritiro del proprio Paese dal trattato Inf del 1987, trattato stipulato per dar luogo all'eliminazione dei missili a medio e corto raggio installati sul Vecchio Continente, meglio noti come ‘euromissili'.

Il capo del Cremlino ha sottolineato che un accordo risalente all'epoca della Guerra Fredda con difficoltà può restare operativo in mancanza di una sua estensione ad altri Stati e a governi terzi.

Una precisazione tagliente quanto precisa, riferita evidentemente al fatto il trattato cozzerebbe con il progetto americano di installare in Polonia le batterie missilistiche ed in Repubblica Ceca i radar necessari al funzionamento dello ‘scudo spaziale'.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il